Martedì 22 Gennaio 2019 | 16:22

NEWS DALLA SEZIONE

Per stalking
Picchiata perché russava e minacciata con video osé da pubblicare online: barese fa arrestare l'ex marito

Picchiata perché russava e minacciata con video osé da diffondere: barese fa arrestare ex marito

 
lA POLEMICA
Bari: Piccolo Teatro chiude, blitz con gli attori sul palco

Bari: Piccolo Teatro chiude, blitz con gli attori sul palco

 
Il concorso di idee
Bari, ecco il progetto della costa sud. Decaro: la sfida dei prossimi 10 anni

Bari, ecco il progetto della costa sud. Decaro: la sfida dei prossimi 10 anni
Sisto (FI): bufala storica

 
Operazione Pandora
Mafia a Bari, a processo 100 affiliati dei clan Diomede-Mercante e Capriati

Bari, a processo 100 affiliati dei clan Diomede-Mercante e Capriati

 
Alle urne
Da domani settemila avvocati baresi al voto: così si rinnova l'ordine

Da domani settemila avvocati baresi al voto: così si rinnova l'ordine

 
Denunciati due fasanesi
Monopoli, radiatori e auto cannibalizzate: scoperta centrale di riciclaggio

Monopoli, radiatori e auto cannibalizzate: scoperta centrale di riciclaggio

 
In scooter sulla Statale 100
Bari, non si ferma all'alt e punta la pistola contro la polizia: preso 19enne

Bari, non si ferma all'alt e punta la pistola contro la polizia: preso 19enne

 
L'incidente
Bari, traffico in tilt per colpa di un camion: trancia cavi della vecchia Filobus

Bari, traffico in tilt per colpa di un camion: trancia cavi del vecchio Filobus

 
Dopo 6 anni
Bari, restituito agli Antro il patrimonio sequestrato

Bari, restituito agli Antro il patrimonio sequestrato

 
La scoperta
Ruvo, donna trovata morta in casa dal suo compagno: indagano i cc

Ruvo, trovata morta in casa dal suo compagno: indagano i cc

 
Città che cambia
Via Manzoni, basta auto: rifiorisce la via dello shopping

Via Manzoni, basta auto: rifiorisce la via dello shopping

 

Bari, ferì la fidanzata per impedire suicidio condannato a 3 anni

BARI – Il gup del tribunale di Bari Antonio Diella ha condannato alla pena di tre anni di reclusione il 31enne pregiudicato Giacomo Stea, accusato di aver ferito con un colpo di pistola la sua ex fidanzata nel tentativo di impedirle di suicidarsi. I fatti risalgono all’8 aprile 2011. Stando alla versione dei fatti fornita dall’imputato, in parte condivisa dal giudice, quel colpo al petto della 29enne Lucia Antonia Bisceglie sarebbe partito accidentalmente mentre i due discutevano
Sparò e rese paraplegico presunto estorsore: condannato
Bari, ferì la fidanzata per impedire suicidio condannato a 3 anni
BARI – Il gup del tribunale di Bari Antonio Diella ha condannato alla pena di tre anni di reclusione il 31enne pregiudicato Giacomo Stea, accusato di aver ferito con un colpo di pistola la sua ex fidanzata nel tentativo di impedirle di suicidarsi.

I fatti risalgono all’8 aprile 2011. Stando alla versione dei fatti fornita dall’imputato, in parte condivisa dal giudice, quel colpo al petto della 29enne Lucia Antonia Bisceglie sarebbe partito accidentalmente mentre i due discutevano. Stea ha raccontato che quel giorno i due si erano incontrati con l'intenzione di suicidarsi perchè il loro amore non aveva futuro dal momento che lei era sposata.

Giunti con l’auto in un luogo appartato, i due avrebbero discusso perchè il 31enne aveva cambiato idea sulla decisione di farla finita. Quindi avrebbe sparato un colpo fuori dall’auto per farla spaventare e farle capire la stupidaggine che stavano per commettere. Lei a quel punto avrebbe preso l’arma per spararsi e lui, nel tentativo di fermarla, le avrebbe tolto di mano l’arma, facendo partire accidentalmente un colpo.

Stea, difeso dall’avvocato Nicola Quaranta, è stato processato con rito abbreviato per i reati di tentato omicidio (derubricato dal gup in lesioni), porto e detenzione di arma clandestina e violazione delle prescrizioni imposte dalla misura di prevenzione della sorveglianza speciale con l’obbligo di soggiorno, alla quale il pregiudicato era sottoposto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400