Venerdì 07 Ottobre 2022 | 15:15

In Puglia e Basilicata

La Campionaria

Bari: la Fiera del Levante cade a pezzi. «Lavori in corso», tra teloni strappati e padiglioni cadenti

Bari: la Fiera cade a pezzi, «Lavori in corso»

Strutture cadenti nella Fiera

Prima gli interventi urgenti, poi ci vorranno i finanziamenti del Pnrr. Il presidente Pasquale Casillo assicura che per l'inaugurazione tutto sarà pronto

18 Settembre 2022

Barbara Minafra

BARI - «Per l’inaugurazione saremo pronti e presto ci saranno altri cantieri perché la Fiera del Levante è un biglietto da visita della città e ha bisogno che il suo patrimonio immobiliare sia all’altezza della sua grande storia e della sua tradizione». Pasquale Casillo, presidente dell’Ente Autonomo Fiera del Levante, a meno di un mese dal taglio del nastro dell’85° edizione, guarda già oltre la Campionaria perché per l’apertura del 15 ottobre «come sempre, tutto sarà pronto». In mente ha già il grande lavoro da fare dopo il 23 ottobre quando si chiuderà la rassegna posticipata per la tornata elettorale, per pianificare e portare avanti quell’articolata cantieristica che potrà rinnovare un quartiere che, in alcuni punti, mostra tutti i segni lasciati dal tempo. «Stiamo da tempo lavorando in stretta collaborazione con il Comune di Bari. Abbiamo già fatto una prima sessione di lavoro, a cui ne seguiranno altre, per accedere a fondi Pnrr da destinare a iniziative di ristrutturazione e valorizzazione del patrimonio immobiliare della Fiera».

LAVORI IN CORSO Senza finanziamenti è impossibile mettere mano, tra manutenzioni, abbattimenti e ristrutturazioni, a una complicata riqualificazione che potrà segnare la svolta degli spazi espositivi e dare anche un’immagine moderna e più performante della Fiera, peraltro più capace di corrispondere al ruolo e agli obiettivi a cui ambiscono Bari e la Puglia. Non si parte da zero. «La ristrutturazione del braccio monumentale è un’operazione in corso ed era la più urgente ma ci saranno altri cantieri», dice Casillo sottolineando l’importanza degli interventi e la complessità di un «progetto che mi sta molto a cuore». Anche la preparazione della Campionaria è in progress: «Tutti gli incarichi - dice - sono stati conferiti, tutte le attività di allestimento verranno svolte nei tempi previsti, così come vengono correttamente e tempestivamente svolte ogni anno. Ci sarà solo, ovviamente, la compartimentazione del cantiere allestito per il restauro conservativo del braccio nord dell’ingresso monumentale, che verrà messo in sicurezza rispetto al resto dell’area espositiva. I padiglioni attorno alla fontana sono in via di riallestimento».

Negli ultimi dieci giorni la manutenzione del verde ha già fatto notevoli progressi, i giardinieri stanno ripulendo erbacce, eliminando foglie e rami caduti con le piogge, riordinando aiuole e togliendo cartacce portate dal vento. Ma girando attorno alla fontana monumentale, passando davanti a spazi cadenti, teloni strappati, strutture pericolanti, si ha comunque la netta impressione che ci sia ancora tanto lavoro da fare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 

BLOG

- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725