Martedì 02 Marzo 2021 | 03:40

NEWS DALLA SEZIONE

La richiesta
Vaccini anti Covid, l'appello dell'associazione disabili di Bari: «Inserirli tra priorità»

Vaccini anti Covid, l'appello dell'associazione disabili di Bari: «Inserirli tra priorità»

 
Il virus
Covid 19 a Grumo, contagi in crescita: +40%, 1 su 3 è under 14

Covid 19 a Grumo, contagi in crescita: +40%, 1 su 3 è under 14

 
Lotta al virus
Covid 19, la Regione Puglia autorizza l'apertura dell'ospedale in Fiera a Bari

Covid 19, la Regione Puglia autorizza l'apertura dell'ospedale in Fiera a Bari

 
Lotta al virus
Vaccini anti Covid, 41 sindaci del Barese pronti ad aiutare l'Asl

Vaccini anti Covid, 41 sindaci del Barese pronti ad aiutare l'Asl

 
La bufera
Ospedale in Fiera a Bari, è scontro tra sindacati e Regione Puglia

Ospedale in Fiera a Bari, è scontro tra sindacati e Regione Puglia. Autorizzata apertura

 
Lotta al virus
Bari, la Lega promuove ospedale in Fiera: «Struttura eccellente, apriamola presto»

Bari, la Lega promuove ospedale in Fiera: «Struttura eccellente, apriamola presto»

 
semplificazione
Comune Bari, pagamenti digitali: 7 nuovi sportelli informativi in diversi quartieri della città

Comune Bari, pagamenti digitali: 7 nuovi sportelli informativi in diversi quartieri della città

 
I dati
Obesità, dal 4 marzo visite gratuite nutrizionali al De Bellis di Castellana

Obesità, dal 4 marzo visite gratuite nutrizionali al De Bellis di Castellana: Stallone è il nuovo commissario

 
Sanità
Fibrillazione atriale, il Miulli fra i 5 centri al mondo ad effettuare ablazione con elettroporazione

Fibrillazione atriale, il Miulli fra i 5 centri al mondo ad effettuare ablazione con elettroporazione

 
Il caso
Bari, ragazzina 12enne morì dopo intervento al Pediatrico: medico a processo

Bari, ragazzina 12enne morì dopo intervento al Pediatrico: medico a processo

 

Il Biancorosso

Serie C
Nel derby di Puglia, Il Bari in 10 batte il Foggia 1-0: segna il bomber Cianci

Nel derby di Puglia, il Bari in 10 batte il Foggia 1-0: segna il bomber Cianci

 

NEWS DALLE PROVINCE

Foggiaa Lucera
Bracciante africano si suicida nel Foggiano: «Bisogna ascoltare il disagio»

Bracciante africano si suicida nel Foggiano: «Bisogna ascoltare il disagio»

 
BariLa richiesta
Vaccini anti Covid, l'appello dell'associazione disabili di Bari: «Inserirli tra priorità»

Vaccini anti Covid, l'appello dell'associazione disabili di Bari: «Inserirli tra priorità»

 
LecceLa decisione
Lecce, scomparsa 21 anni fa: il caso Martucci approda alla Camera

Lecce, scomparsa 21 anni fa: il caso Martucci approda alla Camera

 
TarantoLa novità
Msc farà rotta su Taranto: da maggio al via alle crociere

Msc farà rotta su Taranto: da maggio al via alle crociere

 
BrindisiIl caso
Brindisi, il sindaco Rossi azzera la giunta: verso nuove nomine

Brindisi, il sindaco Rossi azzera la giunta: verso nuove nomine

 
Potenzal'appello
Potenza, campagna vaccini: «Emodializzati non possono attendere tempi della politica»

Potenza, campagna vaccini: «Emodializzati non possono attendere tempi della politica»

 
MateraIl video
Matera, campagna vaccinale per 200 persone tra forze dell'ordine e personale scolastico

Matera, campagna vaccinale per 200 persone tra forze dell'ordine e personale scolastico

 
BatNella Bat
Trani, attentato al sindaco, la visita di Piemontese: «Non c'è spazio per la violenza»

Trani, attentato al sindaco, la visita di Piemontese: «Non c'è spazio per la violenza»

 

i più letti

La curiosità

Bitetto, baby genio della storia dell’arte: a 11 anni sa già tutto di Leonardo

Un ragazzino strabiliante che quando parla sceglie con cura le parole, quasi a voler dar loro peso e valore. Segno inequivocabile delle sue letture approfondite

Bitetto, baby genio della storia dell’arte: a 11 anni sa già tutto di Leonardo

BARI -  Lui ha undici anni e, a sentire il padre, è un vero talento della storia dell’arte. Suo padre è Marcello Stracuzzi avvocato originario di Triggiano. Sorride se gli chiedi se davvero suo figlio è un piccolo genio.
Certo, a 11 anni è presto per affermare certe cose ma ascoltando Aldo parlare di dipinti e storia come si trattasse dei giochi della sua età si capisce che di talento innato si tratta. Il bambino parla con competenza e passione. Aldo ha compiuto 11 anni il 26 agosto scorso. Frequenta la prima media. Da bambino ha cominciato a impegnarsi con letture sempre più importanti. Ha iniziato con letture di storia dell’arte riservate ai bambini ma ben presto è passato a letture di storici dell’arte come Sgarbi o Augias.

Adesso spazia dalla storia alla storia dell’arte. «Ha fame di cultura ed esperienze culturali – dice suo padre - il suo più grande desiderio era visitare la Galleria degli Uffizi e la scorsa estate abbiamo festeggiato il suo compleanno a Firenze. Era felicissimo. Le racconto un episodio. Iniziò a descrivere i vari dipinti che abbiamo visto e mi resi conto a un certo punto che non parlava più a pochi intimi ma si creavano piccoli assembramenti con turisti che si fermavano ad ascoltare, entrava nel dettaglio storico e artistico dell’opera. Da genitore ero stupefatto e mi chiedevo dove e quando avesse imparato».
Il padre passa il telefono a suo figlio che in realtà può fornire solo conferme. Il colpo di fulmine con la storia dell’arte con la possibilità di interpretare il senso, il significato da attribuire a un dipinto: «Sinceramente, non lo so nemmeno io però ho imparato negli anni ad apprezzare l’arte e scoprirla». L’artista prediletto è Leonardo da Vinci. «È stato in grado di porre le basi per la vita futura dell’umanità, ciò che stiamo vivendo oggi, la tecnologia, l’anatomia, la medicina, la geometria e l’analisi matematica».

Un ragazzino strabiliante che quando parla sceglie con cura le parole, quasi a voler dar loro peso e valore. Segno inequivocabile delle sue letture approfondite. Parla di una delle opere che lo affascinano. «L’uomo vitruviano».
«È stato realizzato con una matita molto usata all’epoca, cosiddetta sanguigna. In parte il genio utilizzò anche il gessetto nero. Non si tratta solo di un omaggio a Marco Vitruvio, il primo medico romano che delineò le prime corrette misure dell’uomo medio adulto – dice questo bambino - stiamo parlando dell’evo greco-romano, l’inizio dell’impero romano. All’interno dell’uomo vitruviano si cela un significato più profondo. Se proviamo a stilizzare l’uomo vitruviano emerge l’immagine del monogramma greco di Cristo, Chrismon». Aggiunge: «Il Cristo ellenico cui potremmo paragonare questa immagine è il Cristo pantocratore, il Creatore dell’universo che deriva dal greco pantos». Come faccia a conoscere parole in greco, un bambino di prima media, è lui stesso a spiegarlo. «Ho letto le parole con la traduzione e non le ho più dimenticate».
Aldo ha ancora tante cose da riferire. «All’interno c’è la terra, un quadrato, il cielo, rappresentato come una circonferenza. Il significato dell’Uomo vitruviano è che il Cristo domina su terra e cielo. Questa è un’ipotesi perché nel disegno non c’è l’immagine di Cristo ma molti intravedono l’autoritratto di Leonardo all’epoca 38enne».
Inutile dire che i suoi insegnanti sono certamente soddisfatti anche perché in ogni materia ha voti costanti: otto e nove. Un bambino che ha molti amici, nonostante questi suoi interessi coltiva gli interessi di un bambino della sua età. Chissà un giorno…

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie