Martedì 24 Novembre 2020 | 02:23

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Covid, rientra l'allarme in casa di riposo ad Alberobello: ora solo 1 positivo

Covid, rientra l'allarme in casa di riposo ad Alberobello: ora solo 1 positivo

 
Da domani
Emergenza Covid ad Acquaviva una postazione drive-through per i tamponi

Emergenza Covid ad Acquaviva una postazione drive-through per i tamponi

 
Covid 19
Monopoli, sale a 15 il numero di anziani morti nella Rsa «Regina Pacis»

Monopoli, sale a 15 il numero di anziani morti nella Rsa «Regina Pacis»

 
La curiosità
Nuova sfida delle Grotte di Castellana i turisti saranno «presi per la gola»

Nuova sfida delle Grotte di Castellana i turisti saranno «presi per la gola»

 
Emergenza sanitaria
Diffusione Covid in Puglia, conoscere le cause per indicare gli strumenti di contrasto: esperti a lavoro

Diffusione Covid in Puglia, conoscere le cause per indicare gli strumenti di contrasto: esperti a lavoro

 
L'emergenza
Covid, alta incidenza contagi: sindaci di Acquaviva e Gravina chiudono scuole fino al 3 dicembre

Covid, alta incidenza contagi: sindaci di Acquaviva e Gravina chiudono scuole fino al 3 dicembre

 
Il caso
Bimba di Monopoli affetta da Sma: i dubbi degli esperti: «Da verificare l’efficacia dopo i 6 mesi di età»

Bimba di Monopoli affetta da Sma, i dubbi degli esperti: «Da verificare l’efficacia dopo i 6 mesi di età»

 
buona sanità
Bari, bimbo di 5 anni guarisce da Seu: mobilitati per 4 mesi dieci reparti del Giovanni XXIII

Bari, bimbo di 5 anni guarisce da Seu: mobilitati per 4 mesi dieci reparti del Giovanni XXIII

 
la seconda ondata
Covid, una strage silenziosa: in Terra di Bari oltre 300 morti

Covid, una strage silenziosa: in Terra di Bari oltre 300 morti

 
Il caso
Bari Semitech, arriva il fallimento: «Una fine quasi annunciata»

Semitech a Bari, arriva il fallimento: «Una fine quasi annunciata»

 
Il virus
Dal virus informatico alla pandemia Covid: ecco perché servono distanziamento e Dpi

Dal virus informatico alla pandemia Covid: ecco perché servono distanziamento e Dpi

 

Il Biancorosso

SERIE C
Casertana-Bari 0-2: i biancorossi si rialzano dopo il ko con la Ternana

Casertana-Bari 0-2: i biancorossi si rialzano dopo il ko con la Ternana

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIl caso
Covid 19, positiva addetta ai pasti: chiusa scuola dell'infanzia a Lecce

Covid 19, positiva addetta ai pasti: chiusa scuola dell'infanzia a Lecce

 
BariIl caso
Covid, rientra l'allarme in casa di riposo ad Alberobello: ora solo 1 positivo

Covid, rientra l'allarme in casa di riposo ad Alberobello: ora solo 1 positivo

 
FoggiaIl caso
Sparatoria in un quartiere popolare di Foggia: un ferito

Sparatoria in un quartiere popolare di Foggia: un ferito FOTO

 
TarantoL'evento
Vela, sarà Taranto a ospitare la prima tappa europea della SailGP 2021

Vela, sarà Taranto a ospitare la prima tappa europea della SailGP 2021

 
BatA Barletta
Natale al tempo del Covid 19, Boccia: «Con 700 morti al giorno è fuori luogo parlare di cenoni»

Natale col Covid, Boccia: «Con 700 morti al giorno fuori luogo parlare di cenoni. Aree provinciali? Non cambia»

 
PotenzaIl caso
Potenza, i pilomat «vandalizzati» costano cari al Comune

Potenza, i pilomat «vandalizzati» costano cari al Comune

 
BrindisiVita amministrativa
Brindisi, bufera al Comune: sul bilancio Forza Itala e il Pd ai ferri corti

Brindisi, bufera al Comune: sul bilancio Forza Itala e il Pd ai ferri corti

 
Potenzadati regionali
Covid in Basilicata, 281 nuovi positivi su circa 2mila test durante il week end e altri 4 decessiA Matera tamponi drive in con la Marina

Covid Basilicata, + 281 positivi su circa 2mila test durante week end e + 4 decessi. A Matera tamponi drive in con la Marina

 

i più letti

L'emergenza

Ecco i numeri del Covid nel Barese: record ad Altamura, 309 casi. Adelfia: chiudono centro anziani e chiesa

Alcuni centri più colpiti di altri: qui, forse, è necessario arrestare quanto prima l’impennata

Coronavirus, tampone per il Covid-19

Coronavirus, tampone per il Covid-19

L’onda d’urto della pandemia riguarda ormai tutti i comuni della provincia di Bari. Anche quelli risparmiati nella prima fase vedono crescere, chi più chi meno, i casi di contagio da Covid-19. Con alcuni centri più colpiti di altri, dove è necessario arrestare quanto prima l’impennata. Come a Toritto: 120 casi di contagio su una popolazione di poco più di 8mila abitanti non sono un dato che fa dormire sonni tranquilli. Di seguito, i numeri dell’epidemia comune per comune: i cittadini attualmente positivi, i contagi totali dall’inizio dell’emergenza e i decessi registrati.

ACQUAVIVA - Sono 19 in tutto i casi positivi rilevati nel paese in provincia di Bari. L'ultimo caso riguarda un medico positivo al Miulli. Secondo quanto riportato dal sindaco di Acquaviva, Davide Carlucci: «Il virus avanza e dobbiamo osservare quanto più possibile le misure di prevenzione. Anche per questo - spiega il primo cittadino - stamattina abbiamo incontrato il consigliere metropolitano con delega alla pubblica istruzione Marco Bronzi e i dirigenti delle scuole superiori, per affrontare alcune criticità legate agli assembramenti davanti alle scuole e all'affollamento negli autobus».

ADELFIA - Salgono a 44 i casi positivi registrati in queste ultime settimane. Secondo le stime fornite dal sindaco, Giuseppe Cosola, 11 bambini, allievi di una scuola di ballo, sono già negativi al tampone dopo una prima fase. Dall’inizio della pandemia i casi positivi in totale sono 79, con un decesso, un paziente oncologico. (Valentino Sgaramella)

ADELFIA, CHIUDONO CENTRO ANZIANI E CHIESA -  Il Comune di Adelfia, «a causa del rapido diffondersi del Covid-19 che in questa seconda ondata sembra propagarsi con molta facilità», ha deciso di chiudere il centro comunale per anziani. «Decisione inevitabile per salvaguardare la salute degli iscritti e delle loro famiglie», viene spiegato dall’amministrazione comunale. Sempre ad Adelfia-Canneto, la chiesa Immacolata Concezione è stata chiusa per permettere la sanificazione dopo che è stata comunicata la positività di una persona che era stata cresimata». 

ALBEROBELLO - Gli attuali positivi al Covid-19 ad Alberobello sono 23, di cui 12 anziani ospiti della casa di riposo Fondazione Giovanni XXIII, dove una settimana fa è scoppiato un focolaio. Di loro. due sono attualmente ricoverati in ospedale. Nessuno è in terapia intensiva. In totale dall’inizio della pandemia Alberobello ha registrato un numero di 42 positivi. Due i decessi, entrambi nell’ultimo mese: il primo due settimane fa, un 62enne con altre patologie e il secondo, qualche giorno fa, un 90enne residente nella casa di riposo. 

ALTAMURA  - Ad Altamura i casi positivi di Covid sono attualmente 309. Lo comunica la sindaca del Comune del Barese Rosa Melodia, spiegando che 301 persone sono in isolamento domiciliare e le altre otto ricoverate. «Siamo intorno allo 0,5% della popolazione - dice la sindaca - ma è comunque un dato che preoccupa perché siamo in una fascia in salita». Ieri la sindaca ha partecipato con gli altri 40 sindaci dell’area metropolitana al Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, che si è svolto in videoconferenza, sulle ordinanze relative al cosiddetto «coprifuoco», cioè il divieto di stazionamento dalle 21 nelle strade e piazze più affollate, che «saranno legate agli assembramenti e all’indice dei contagi" spiega Melodia, annunciando che per oggi «è prevista un’altra riunione per definire i dettagli»

BINETTO - Sono dieci le persone contagiate, con il Bollettino epidemiologico regionale che colloca il paese in seconda fascia. «Si tratta, tuttavia, di un numero destinato a salire - avverte il sindaco Vito Bozzi - è in aumento il numero delle persone in isolamento fiduciario e quello delle persone i cui tamponi hanno dato esito positivo». (Leo Maggio)

BITETTO - Sono 22 i casi accertati. «La maggior parte di essi sono asintomatici – spiega la sindaca Fiorenza Pascazio - mentre risultano in netto miglioramento i casi che avevano richiesto ricovero in ospedale». Negativi i risultati dei tamponi sugli alunni delle classi della scuola primaria Cianciotta e del personale docente, resisi necessari dopo la accertata positività al covid di una insegnante. (l.mag.)

BITONTO - Sono 20 le persone attualmente positive a Bitonto, 7 nella frazione di Mariotto e 4 in quella di Palombaio. In 31 sono in isolamento fiduciario, dei quali 27 con tampone negativo e 4 con tampone da effettuare. Nessun contagiato è ricoverato in ospedale. Dall’inizio della pandemia la città ha contato un centinaio di casi positivi e cinque decessi. (enrica d’acciò)

BITONTO, «NESSUNA ZONA ROSSA» - «Il Comune di Bitonto non istituirà alcuna zona a rischio assembramenti se il contingente delle forze dell’ordine non sarà adeguato sotto il profilo numerico. Altrimenti, ci prenderemmo tutti in giro dichiarando che quelle zone saranno costantemente sotto controllo. Ed io di prese in giro, in questa esperienza, ne ho piene le tasche. Bitonto, Mariotto e Palombaio: la estensione del nostro territorio meriterebbe di più, non di meno». Lo annuncia su facebook il sindaco di Bitonto, Michele Abbaticchio, intervenendo sulla possibilità prevista dall’ultimo Dpcm di istituire nelle singole città «zone rosse» a rischio assembramento.

BITRITTO - Diminuiscono i casi positivi. In questa seconda ondata i contagi hanno toccato quota 24 positivi ma nelle ultime ore si sono negativizzati in undici come ha comunicato il sindaco Giuseppe Giulitto. Attualmente restano 13 i casi positivi. Per 3 pazienti si è reso necessario il ricovero al Policlinico di Bari. Si è registrato nelle ultime settimane il decesso di un paziente anziano. Da marzo a maggio scorsi, si registrarono 48 casi positivi e 12 decessi. In totale, dunque, 72 contagi.

CAPURSO - I numeri del Covid-19 in paese sono stati sempre contenuti, anche nella prima ondata. Il massimo «picco» raggiunto è stato di 21 contagiati a fronte di una popolazione che supera i 15mila abitanti. Si è registrato, purtroppo, anche un decesso. Attualmente i positivi sono 15, di cui uno solo ricoverato, ma non in terapia intensiva. Situazione sotto controllo, almeno per il momento. (Vito Mirizzi)

CASAMASSIMA - I casi positivi attuali comunicati al sindaco, Giuseppe Nitti, dalla prefettura sono sette. Nitti puntualizza: «Il bollettino regionale, però, colloca il nostro paese in una fascia di casi compresa tra 10 e 20 il che farebbe pensare a qualche altro caso che sarà comunicato nei prossimi giorni». Finora, nessun decesso dall’inizio della pandemia. Nella prima fase, da marzo a maggio scorsi si registrarono totalmente 15 casi positivi per un totale attuale di 22 contagi. (Val. Sgar.)

CASSANO - I casi di positività sono 14, tutte persone asintomatiche. Altri 4 cittadini sono in attesa di conoscere l’esito del tampone. Dopo il focolaio di una ventina di giorni fa, quando furono registrati circa 30 casi di giovani colpiti dal virus la curva dell’epidemia sembra in discesa. Nella fase più critica ci furono 4 ricoverati in terapia intensiva, fortunatamente nessun decesso. (Diego Marzulli)

CASTELLANA GROTTE - Sono stati poco più di una ventina i casi di contagio accertati nel territorio castellanese, un numero che precisamente oscilla fra 21 e 24 per via dei cittadini qui residenti ma domiciliati altrove per studio o per lavoro. In pieno lockdown, si è registrato un decesso, mentre sono soltanto tre gli attualmente positivi di cui uno solo ospedalizzato ma non in terapia intensiva. (Emanuele Caputo)

CELLAMARE - Numeri da piccola realtà di provincia decisamente ancora gestibili quelli che fa registrare il Covid-19 a Cellamare, comunità di quasi 6mila anime. Qui il Coronavirus a lungo è stato assente o impercettibile. Con la seconda ondata si sono registrati nuovi casi, ma nulla a che vedere con le cifre di altri comuni, anche viciniori. Dall’inizio della pandemia i casi totali registrati sono 16 e, fortunatamente, nessuno è deceduto. Gli attualmente positivi sono sei, tra cui un solo ricoverato in reparti ordinari e nessuno in terapia intensiva. [V. Mir.]

CONVERSANO - Conversano è tra le città meno toccate dalla pandemia in provincia di Bari. Da marzo ad oggi, si sono registrati in tutto 41 casi, 15 nel periodo del lockdown tra marzo e maggio, 26 tra settembre e ottobre. I casi hanno riguardato soprattutto personale sanitario alle dipendenze di ospedali, centri di riabilitazione e Rsa della provincia, alcuni dipendenti dell’azienda ortofrutticola di Polignano, 6 anziani ospiti in case di riposo, 4 dei quali finiti in terapia intensiva. Non c’è stato alcun decesso e in questo momento, i contagiati sono 10. [an.gal.]

CORATO - I numeri sono in continua evoluzione e si attende ancora l’esito di altri tamponi. Ma, secondo gli ultimi dati aggiornati a ieri, sono 52 le persone attualmente positive al Covid 19 in città. Di queste, 5 sono ricoverate in ospedale in condizioni non gravi. Nessuno di loro è in terapia intensiva. Facendo il punto della situazione, dall'inizio della pandemia a Corato sono stati registrati 79 casi, con 25 guariti e 2 deceduti. (Giuseppe Cantatore)

GIOIA DEL COLLE - A Gioia del Colle sono attualmente positivi sei cittadini. Non ci sono persone in ospedale e tutti sono in isolamento nelle proprie abitazioni. Dall’inizio della pandemia, la città ha registrato un decesso nelle fasi più acute. Si tratta di un 61enne scomparso il 30 marzo scorso. (Patrizia Nettis)

GIOVINAZZO - Sono 14, secondo i dati comunicati al sindaco Tommaso Depalma, i casi degli attualmente positivi, alcuni ancora legati ai ragazzi tornati da Malta. Nessuno è ricoverato in strutture ospedaliere. Un’insegnante è risultata positiva e prontamente isolata. Il contagio è lontano dal mondo scolastico ma riguarda l’ambiente familiare. La Asl si è attivata per sottoporre gli studenti di due classi della “Giovanni XXIII” al tampone. (Paolo M. Pinto)

GRAVINA - La seconda ondata del virus galoppa, allontanandosi dai numeri locali tutto sommato contenuti della scorsa primavera (21 contagiati, di cui 4 decessi). Con i 26 registrati ieri il numero attuale dei positivi sale a 134, tra studenti, un consigliere comunale, adulti e qualche anziano. Dei positivi, 7 sono attualmente in ospedale. A questi numeri vanno aggiunti altri 8 cittadini già guariti, tra cui anche un bambino. (Marina Dimattia)

A Gravina in Puglia «c'è un boom di contagi, dovuti soprattutto a nuclei familiari interi che si contagiano». Lo dice in una diretta facebook il sindaco Alesio Valente, spiegando che ci sono 26 nuovi positivi nelle ultime 24 ore, facendo salire a 134 gli attualmente positivi, 13 dei quali ospedalizzati. «In una sola giornata - dice il sindaco - abbiamo registrato tutti i casi della prima ondata, un dato spaventoso. Questo dimostra che qualcosa non sta funzionando». Valente annuncia, inoltre, che «anche a Gravina sarà allestito un centro per fare i tamponi» e che «nei prossimi giorni sarà messo a punto il provvedimento comunale sul coprifuoco che individua le strade e piazze dove ci sarà il divieto di stazionamento».

GRUMO APPULA - Sono 27 le persone positive, di cui una ricoverata in Rsa. Dodici sono giovanissimi, di età compresa tra i 20 e i 29 anni, con il contagio diffusosi con tutta probabilità tra feste ed assembramenti. Il sindaco Antonio Minenna ripete l’appello alla responsabilità per contrastare il virus. (Leo Maggio)

LOCOROTONDO - A Locorotondo sono attualmente 41 i cittadini positivi, in 13 sono stati dichiarati guariti nelle ultime ore. È l’ultimo dato diffuso dal sindaco Antonio Bufano. «Dei concittadini positivi - specifica - 3 sono gli ospedalizzati (di cui 2 già dimessi e tornati a casa) mentre un solo paziente è stato spostato da ricovero ordinario a reparto post-Covid». Purtroppo si è registrato il decesso di un uomo di 63 anni. I casi totali da inizio pandemia ammontano a 55. (Valerio Convertini)

MOLA DI BARI - Il Covid a Mola ha contagiato, dal 22 marzo (giorno in cui fu registrato il primo caso positivo, una donna anziana) ad oggi 38 cittadini, 7 dei quali, anziani, sono deceduti. I contagi hanno interessato anche personale sanitario impiegato fuori città, anziani ospiti in alcune case di riposo e dipendenti degli uffici della Asl, dell’Ufficio tributi, oltre a una macelleria e una scuola dell’Infanzia. In questo momento sono in tutto 17 i cittadini positivi. Non si registrano ricoveri. (an.gal.)

MODUGNO - Da 81 a 86 positivi in pochi giorni mentre sono 91 le persone in isolamento fiduciario. Due le persone decedute per covid dall’inizio della pandemia. «Rispettiamo le prescrizioni - invita il sindaco Nicola Bonasia - i numeri sono in salita». Non si ferma l’impennata di contagi in paese che, nelle ultime settimane, ha raggiunto numeri mai visti prima. Rinviato il consueto appuntamento con la Fiera del Crocifisso. Riaprirà oggi la scuola primaria De Amiciis, chiusa per sanificazione dopo due casi positivi accertati tra il personale. (Leo Maggio)

MOLFETTA - Molfetta è tra le città della provincia di Bari che ha visto impennarsi i casi positivi nelle ultime settimane. Al momento sono 67 le persone alle prese col Covid-19, sebbene, stima il sindaco Tommaso Minervini, il numero sia destinato a scendere in quanto si attendono i risultati dei tamponi di pazienti che avrebbero ormai superato l’infezione. Dei 67 casi attualmente, 3 presentano la sintomatologia da Covid, soltanto un cittadino è ricoverato in ospedale. Dall’inizio dell’emergenza i casi di Coronavirus in città sono stati 98, due i morti, persone con gravi patologie. (Matteo Diamante)

NOCI - La seconda ondata di contagi fa registrare a Noci una improvvisa impennata. Nella prima fase la diffusione dell’infezione era stata contenuta e si registravano, tra marzo e maggio scorsi, appena 5 casi positivi. Nelle ultime settimane, il numero è salito a 25 coinvolgendo anche genitori di alunni di vari istituti scolastici. Ciò ha indotto, a scopo puramente precauzionale, il sindaco Domenico Nisi a chiudere alcune classi e sanificare le aule ma tuttora non si registrano casi di contagio tra i bambini. (Val. Sgar.)

PALO DEL COLLE - Sono 15 le persone positive e con obbligo di quarantena, altri 18 in isolamento fiduciario in attesa di tampone. Numeri in discesa, tuttavia, rispetto al cluster di poche settimane fa, scoppiato presumibilmente tra i partecipanti ad una festa privata che ha portato il numero dei contagiati a salire a 27 in poche ore, diffondendosi anche tra adolescenti e giovanissimi. Il record di contagi si è però registrato nel mese di aprile, quando un focolaio all’interno di un’azienda di macellazione favorì il contagio di 65 residenti. [l.m.]

POLIGNANO A MARE - L’ultimo dato ufficiale divulgato dal sindaco Domenico Vitto parla di 44 casi di positività in città, numero in calo rispetto ai 64 del bollettino precedente e ai 101 (del 20 settembre) riconducibili prevalentemente al focolaio esploso nell’azienda ortofrutticola. Prima del focolaio, da marzo a settembre, a Polignano si erano registrati pochissimi casi (8), per lo più riconducibili a forestieri che lavorano in città nella struttura sanitaria e in altre aziende. Un caso rilevato anche negli uffici comunali. Uno il decesso: un 52enne collegato ad una persona contagiata nell’azienda ortofrutticola. (an.gal.)

PUTIGNANO - In tutto 54 i casi positivi dall’inizio della pandemia e un decesso. Con la prima ondata di contagi, si sono registrati a Putignano 23 casi positivi, 10 di questi erano ospiti della locale struttura di riabilitazione funzionale “Giovanni Paolo II”. Il 31 marzo 2020, il primo e unico decesso, quello di un 74enne. Con la seconda ondata di contagi, a Putignano si contano attualmente 31 casi positivi. Di questi, 23 putignanesi tra gli ospiti della fondazione Giovanni XXIII di Alberobello, dove è esploso il recente focolaio. [Patrizio Pulvento]

RUTIGLIANO - Sono 14 gli attuali positivi a Rutigliano. Un numero che si è progressivamente incrementato nelle ultime due settimane, dopo oltre mesi in cui nella città dei fischietti non era stato registrato alcun contagio. Due pazienti sono al momento ricoverati in strutture ospedaliere (uno dei quali in terapia intensiva), gli altri vengono monitorati dall’Asl nei rispettivi domicili dove sono in isolamento fiduciario. Dall’inizio della pandemia sono 22 i residenti di Rutigliano contagiati dal Covid-19. [Gianni Capotorto]
RUVOI dati in possesso del sindaco Pasquale Chieco parlano di 15 residenti di Ruvo di Puglia che risultano positivi. Nessuno di questi è ricoverato in ospedale. I cluster familiari in questo momento sono tre. Nove le multe per mancato uso di mascherina elevate tra lunedì e martedì. (P.M.P.]

SAMMICHELE - Sale a 11 il bilancio dei positivi al covid 19. Negli ultimi giorni si è aggiunto un intero nucleo familiare composto da 6 persone: tutti manifestano sintomi molto lievi. A questi si aggiungono i 9 positivi della prima fase per un totale di 20 contagi. (Val. Sgar.)
Santeramo in colleSono una sessantina i positivi santermani dall’inizio della pandemia. Attualmente, sono 16 le persone positive. A Santeramo si è registrata una vittima del Covid, un uomo di 91 anni. (Anna Larato)

TORITTO - Sono 120 i casi positivi accertati. Tre ricoverati. Il Covid viaggia in famiglia con un matrimonio, una festa di laurea, alcuni compleanni e un funerale tra i motivi della diffusione del contagio. Piccoli cluster che, in poco tempo, sono diventati un vero e proprio focolaio all’interno di un comune di poco più di 8mila abitanti.
Da questa mattina personale della Asl ha avviato lo screening per circa mille residenti. Il sindaco Pasquale Regina, con una ordinanza, ha intanto disposto la chiusura delle scuole fino a fine mese, l’accesso vietato a piazze, giardini e parchi gioco. Serrande abbassate a circoli privati e ricreativi e spente le slot machine negli esercizi commerciali. Divieto di asporto di bevande alcoliche dalle 18. [Leo Maggio]

TURI - I casi attualmente positivi al Covid sono otto. Tra questi ultimi, una coppia di coniugi con il figlio che frequenta la scuola elementare. L’aula e i corridoi della scuola sono stati sanificati e le lezioni nella classe interessata sono state sospese per qualche giorno ma ora sono riprese regolarmente. Altri 2 positivi hanno avuto contatti con questo nucleo familiare. Gli altri 3 sono in via di guarigione. A questi 8 si aggiungono altri 4 positivi registrati tra marzo e maggio scorsi per un totale di 12, con un decesso avvenuto il 15 marzo scorso. (Valentino Sgaramella)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie