Giovedì 24 Settembre 2020 | 01:24

NEWS DALLA SEZIONE

Avvio anno scolastico
Scuola in Provincia di Bari: 110 nuove aule «anti Covid» e 75 cantieri in 25 Comuni

Scuola in Provincia di Bari: 110 nuove aule «anti Covid» e 75 cantieri in 25 Comuni

 
Scuola
Bari, troppi alunni nelle aule: caos per le classi miste

Bari, troppi alunni nelle aule: caos per le classi miste

 
Delitto Brescia
Bitetto, omicidio fidanzato della sua della ex: trovato su un tetto il coltello

Bitetto, omicidio fidanzato della sua della ex: trovato su un tetto il coltello

 
Operazione Gdf
Altamura, sequestrato immobile a un pregiudicato 37enne: «Pericoloso dalla minore età»

Altamura, sequestrato immobile a un pregiudicato 37enne: «Pericoloso dalla minore età»

 
la decisione
Polignano a Mare - Bari

Polignano, prorogata ordinanza per prevenire il contagio

 
Il caso
Bari, scatta la prescrizione per 11 furbetti del cartellino dell'ex Provincia

Bari, scatta la prescrizione per 11 furbetti del cartellino dell'ex Provincia

 
Maltempo
Nubifragio nel Barese: ad Altamura strade allagate. A Ceglie del Campo intense grandinate

Nubifragio nel Barese: ad Altamura crolla muro e strade allagate. A Ceglie del Campo intense grandinate

 
Sanità
Bari, ora un centro per fare terapia al San Paolo

Bari, ora un centro per fare terapia al San Paolo

 
emergenza Covid
Cassano, dietrofront della sindaca: niente più coprifuoco

Cassano, dietrofront della sindaca: niente più coprifuoco

 
Università
Bari, specializzazione in Medicina: 2mila al concorso all'Uniba

Bari, specializzazione in Medicina: 2mila al concorso all'Uniba

 
la sentenza
Spaccio a Modugno, condanne per pusher e donne custodi droga: inflitte pene fino a 18 mesi

Spaccio a Modugno, condanne per pusher e donne custodi droga: inflitte pene fino a 18 mesi

 

Il Biancorosso

NEWS DALLE PROVINCE

Batpost voto
Trani, con il Bottaro bis ecco il nuovo consiglio comunale

Trani, con il Bottaro bis ecco il nuovo consiglio comunale

 
Tarantola vertenza
Miattal Taranto, stop sciopero di domani: «C'è impegno ministro Patuanelli»

Mittal Taranto, stop sciopero di domani: «C'è impegno ministro Patuanelli»
«Nessun licenziato in Ilva As»

 
Foggiaemergenza contagi
Foggia, dipendente positivo Covid: chiuso Ufficio anagrafe

Foggia, dipendente positivo Covid: chiuso Ufficio anagrafe

 
Brindisiil provvedimento
Ostuni, truffava commercianti e imprenditori: 49enne arrestato dalla Ps

Ostuni, truffava commercianti e imprenditori: 49enne arrestato dalla Ps

 
Potenzala sentenza
Potenza, giornalista diffamata su Fb: funzionario Regione condannato a 1 anno e 6 mesi

Potenza, giornalista diffamata su Fb: funzionario Regione condannato a 1 anno e 6 mesi

 
Leccela svolta
Lecce, duplice omicidio, sospettato in Procura: è un 37enne di Aradeo

Lecce, duplice omicidio, interrogato sospettato: la Procura smentisce
Autopsia: «Ferocia omicida su donna»

 
BariAvvio anno scolastico
Scuola in Provincia di Bari: 110 nuove aule «anti Covid» e 75 cantieri in 25 Comuni

Scuola in Provincia di Bari: 110 nuove aule «anti Covid» e 75 cantieri in 25 Comuni

 
Materal'anniversario
Matera, quel 21 settembre che cambiò la nostra storia

Matera, quel 21 settembre che cambiò la nostra storia

 

i più letti

IL FATTO

Gioia del Colle, accoltellato in strada durante una lite

La discussione in corso Cavour, poi i ripetuti fendenti. L’autore sarebbe uno straniero

Gioia del Colle, accoltellato in strada durante una lite

GIOA DEL COLLE -  Accoltellato durante una lite scatenatasi per il comportamento di un cane, riporta numerosi fendenti e, soccorso, viene ricoverato al Policlinico di Bari. Non è in pericolo di vita ed è stato già dimesso il 45enne gioiese vittima di un’aggressione i cui contorni sono in parte da chiarire.

Una scena da brividi si è presentata giovedì sera (ma la notizia si è appresa solo ieri) in piazza XX Settembre ai Carabinieri, che si sono trovati dinanzi a un uomo, riverso per terra, in una pozza di sangue, che sarebbe stato colpito da più fendenti a un braccio e a una spalla, che continuava a perdere molto sangue. Senza perdere un istante, i militari hanno provveduto ai soccorsi del ferito, che appariva in gravi condizioni.

Dopo pochissimi minuti, è arrivata un’ambulanza del 118 il cui equipaggio ha raccolto il 45enne e lo ha trasportato al Policlinico, dove i sanitari del Pronto soccorso sono riusciti a bloccare l’emorragia e a curare le lesioni. Infine, nella stessa nottata, lo hanno dimesso con una prognosi di 20 giorni.

Quanto alla ricostruzione dell’accaduto, in base ai primi accertamenti, la lite, nel centro cittadino, dovrebbe essere scaturita da futili motivi, in uno scenario comunque estraneo alla malavita.

Stando a quanto emerso da una serie di riscontri dei Carabinieri della compagnia cittadina, l’episodio sarebbe avvenuto intorno alle 21,30 di giovedì 6 agosto in corso Cavour dove il ferito avrebbe incrociato un cittadino nordafricano a passeggio con il suo cane. La lite sarebbe nata, a quanto pare, proprio per il comportamento dell’animale che sarebbe risultato sgradito al ferito.
Dalle parole si è passati ai fatti. L’aggressione si sarebbe dipanata in fasi successive e ravvicinate partendo da via Bernal, poi in via Concezione e, superato il Castello normanno-svevo, in altre strade e stradine.

A testimoniare l’accaduto, una serie di macchie di sangue, formatesi per terra e anche su alcune auto in sosta, a dimostrare che il bilancio dell’aggressione avrebbe potuto essere ben più grave. In ogni caso, l’uomo aggredito è stato soccorso mentre dell’aggressore, almeno nell’immediatezza, si sono perse le tracce.

Tuttavia i Carabinieri, coadiuvati dai fotogrammi degli impianti di videosorveglianza, potrebbero già essere riusciti a identificare il presunto responsabile, a quanto pare un maghrebino, che dall’altra notte pare si sia volatilizzato da Gioia e verrebbe attivamente ricercato.

Contemporaneamente gli investigatori dell’Arma starebbero cercando eventuali complici che potrebbero avere aiutato il cittadino extracomunitario in qualche modo, almeno per quanto riguarda la possibile fuga.

Ieri mattina, dinanzi alla chiesa di Sant’Andrea, che si trova proprio in via Concezione, l’arciprete della città, don Tonino Posa, ha espresso «il rammarico per quanto accaduto vicino a una chiesa. Sono desolato».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie