Venerdì 05 Giugno 2020 | 17:33

NEWS DALLA SEZIONE

I dati
Effetto Covid 19, meno reati a Bari e nella Bat: il bilancio dei carabinieri

Effetto Covid 19, meno reati a Bari e nella Bat: il bilancio dei carabinieri

 
I dati
Aeroporti di Puglia, 2019 da record: prima del Covid 19, oltre 8 mln di passeggeri

Aeroporti di Puglia, 2019 da record: prima del Covid 19, oltre 8 mln di passeggeri

 
controlli della ps
Corato, aveva 2 chili di droga sull'autocarro: arrestato 40enne

Corato, aveva 2 chili di droga sull'autocarro: arrestato 40enne

 
Cultura e spettacolo
Polignano, il «Libro possibile», sfida possibile

Polignano, il «Libro possibile»? È una sfida possibile

 
Didattica e innovazione
Bari, lezioni in corsia ai bimbi ricoverati

Bari, arrivano lezioni in corsia per i bimbi ricoverati all'ospedale pediatrico

 
Pronto per settembre
Policlinico Bari, ecco le nuove sale operatorie di oculistica per ridurre i tempi di attesa

Policlinico Bari, ecco 3 nuove sale operatorie di oculistica per ridurre i tempi di attesa

 
Il caso
Gravina, la chiesta rupestre offesa dal degrado

Gravina, la chiesta rupestre «offesa» dal degrado

 
Servizi sanitari
Bar, file e caos e Decaro bacchetta la Asl: «Basta con disservizi»

File e caos a Bari, così il sindaco Decaro bacchetta la Asl: «Basta con disservizi»

 
Elezioni
Bari, nel centrodestra resta il rebus Fitto-Altieri Emiliano guadagna 7 punti nei sondaggi. De Feudis pag 6

Regionali 2020, nel centrodestra resta il rebus Fitto-Altieri: Emiliano guadagna 7 punti nei sondaggi

 
La foto
Bari, mercantile portoghese bloccato in porto: «Questa nave non è sicura»

Bari, mercantile portoghese bloccato in porto: «Questa nave non è sicura»

 

Il Biancorosso

serie C
C’è aria di fronda tra i club: il Bari vuole palla al centro

C’è aria di fronda tra i club: il Bari vuole palla al centro

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceCoronavirus
Soleto, anziana di nuovo malata di Covid dopo 4 tamponi negativi

Soleto, anziana di nuovo malata di Covid dopo 4 tamponi negativi

 
Potenzafase 3
Basilicata, piattaforma online per autosegnalazioni di lucani che tonano in regione

Basilicata, piattaforma online per autosegnalazioni di lucani che tonano in regione

 
BariI dati
Effetto Covid 19, meno reati a Bari e nella Bat: il bilancio dei carabinieri

Effetto Covid 19, meno reati a Bari e nella Bat: il bilancio dei carabinieri

 
Tarantomobilità sostenibile
Taranto prima in Puglia nella graduatoria: 800mila euro per piste ciclopedonali

Taranto prima in Puglia nella graduatoria: 800mila euro per piste ciclopedonali. Stanziati 13,8 mln dalla Regione

 
HomeI dati
Aeroporti di Puglia, 2019 da record: prima del Covid 19, oltre 8 mln di passeggeri

Aeroporti di Puglia, 2019 da record: prima del Covid 19, oltre 8 mln di passeggeri

 
FoggiaLa denuncia
Foggia, in fumo decine di ettari di grano, Coldiretti Puglia: «Colpa della criminalità»

Foggia, in fumo decine di ettari di grano, Coldiretti Puglia: «Colpa della criminalità»

 
BatIl nuovo presidio ospedaliero
sarà realizzato in zona Macchie di rosa

Andria, un altro passo in avanti per la realizzazione del nuovo ospedale

 

i più letti

l'iniziativa

Dall'UniBa asce Sanitarapp: in rete medici, farmacisti e pazienti

Il progetto nasce dalla mente del professor Bortone

Dall'UniBa asce Sanitarapp: in rete medici, farmacisti e pazienti

Si chiama «Sanitarapp» e a breve metterà in Rete medici (di famiglia, ospedalieri, specializzati), farmacisti e pazienti. Pensata per le malattie cardiologiche, avrà presto una «pagina» dedicata esclusivamente al Covid-19. L’emergenza lo impone.
L’idea è del professor Alessandro Santo Bortone dell’Università degli studi di Bari che, oltre ad averla progettata e studiata da un punto di vista medico scientifico, nonché realizzata grazie alla collaborazione con una società informatica, ha pure personalmente finanziato il progetto. «Facile, intuitiva e gratuita rappresenta un importante passo avanti verso la medicina 4.0, ovvero tecnologia e Big Data al servizio della medicina, nel solo interesse del paziente - spiega il prof. Bortone -. L’obiettivo è trasformare quest’ultimo da “stackeholder” passivo ad attivo: se si insegna al paziente come curarsi, la qualità dei servizi migliora e la spesa sanitaria si alleggerisce. Questo è il principio».

Ma come funziona in concreto Sanitarapp e che contributo può dare a chi sta fronteggiando l’emergenza Coronavirus.
«Ci sono tre finestre, una ciascuna per medici, farmacisti e pazienti. Questi ultimi, iscrivendosi, inseriscono i loro dati sullo smartphone e poi rispondono a cinque domande della serie “Hai avuto contatti con persone contagiate”; “Sei stato in una zona a rischio”; “Quali sintomi avverti” e via discorrendo. Senza doversi muovere da casa ed entrando in contatto diretto col medico ma da remoto. Il professionista che decide di iscriversi, prende in carico il paziente parlando direttamente con lui. Non ultimi, i farmacisti che “intercettano” tutte le informazioni».

Soprattutto, il potenziale paziente affetto da Covid-19, sarà «geolocalizzato con un margine di errore minimo e trascurabile. Nella sezione dedicata alla grande emergenza che stiamo vivendo, in sostanza, comparirà una pagina di autodenuncia. Il medico saprà se il paziente proviene da comuni ad alto rischio, quali sintomi ha, se è in quarantena o se l’ha terminata, se ha parenti o conviventi contagiati, se ha fatto il tampone, se è stato contagiato e guarito».
Tutti dati che contribuiscono a raggiungere un importante obiettivo: «Rintracciare un passo alla volta potenziali portatori sani del virus, un modo più efficace rispetto ad alcuni test rapidi di cui si parla molto in questi giorni ma per i quali l’affinità tra virus e anticorpi è bassa».

Anche se al momento, farmaci specifici non ce ne sono, in prospettiva, diventerà fondamentale il ruolo delle farmacie, che «devono essere sempre più “farmacie di servizi” nel senso che, prescritta la terapia, l’applicazione invia un allarme al paziente e ai suoi parenti da lui indicati. In pratica, la spia suonerà sino a quando qualcuno non digiterà il tasto per spegnerla. E’ il segnale che il paziente avrà preso la sua medicina. Medico e farmacista, sempre a distanza, saranno informati di tutto grazie attraverso il tablet o lo smartphone».

Una rivoluzione, non c’è dubbio, sia sul piano medico scientifico, sia su quello culturale e sociale. «L’obiettivo, soprattutto per il Covid-19, limitare gli accessi negli ospedali. Per far questo è necessaria la disponibilità di noi medici. L’applicazione avrà anche una valenza sociale per chi è in quarantena. Insomma, dobbiamo portare il professionista dal paziente e non il paziente dal professionista per far sì che il paziente si senta meno solo».
Da quando tutto questo sarà operativo? «E’ quasi tutto pronto. Penso che Sanitarapp sarà disponibile a giorni, entro fine mese», conclude il prof. Bortone.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie