Mercoledì 19 Febbraio 2020 | 01:36

NEWS DALLA SEZIONE

L'inaugurazione
Spazio, la barese Sitael apre sede in Australia: costruirà satelliti

Spazio, la barese Sitael apre sede in Australia: costruirà satelliti

 
L'evento
Trasporti eccezionali per la visita di Papa Francesco. Fs: «13mila posti su bus e treni»

Trasporti eccezionali per la visita di Papa Francesco. Fs: «13mila posti su bus e treni»

 
La curiosità
Casamassima. una colonia di Germani Reali fa il nido nelle acque del depuratore

Casamassima, una colonia di Germani Reali fa il nido nelle acque del depuratore

 
I controlli della polizia
Papa a Bari, 100 telecamere e 20 varchi con metal detector, il Questore: «Pazienza e collaborazione»

Papa a Bari, 100 telecamere e 20 varchi con metal detector, il Questore: «Pazienza e collaborazione»

 
Welfare
Bari, all'Università e al Politecnico arrivano due sportelli antiviolenza

Bari, all'Università e al Politecnico arrivano due sportelli antiviolenza

 
Lotta allo spaccio
Monopoli, droga ordinata su Instagram e consegnata davanti a scuola: preso pusher 20enne

Monopoli, droga ordinata su Instagram e consegnata a scuola: preso pusher 20enne

 
L'accusa di Sasso (Lega)
Migranti, Bari come Lampedusa, la denuncia della Lega: «Ministro Lamorgese smentita da Ue su Cara»

Migranti a Bari, Lega denuncia: «Lamorgese smentita da Ue su Cara»

 
Il caso
Polignano, sequestrata discarica abusiva: tra i rifiuti anche cartelle sanitarie della Asl di Bari

Polignano, sequestrata discarica abusiva: tra i rifiuti anche cartelle sanitarie della Asl di Bari

 
I controlli
Corato, rubano armadietti da centro sportivo: due persone arrestate

Corato, rubano armadietti da centro sportivo: due persone arrestate

 
La storia
Altamura, la sfida di Michele: «Io, laureato dentista nonostante la sordità»

Altamura, la sfida di Michele: «Io, laureato dentista nonostante la sordità»

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, Ciofani: «Bisogna cambiare passo per vincere tutte le partite»

Bari calcio, Ciofani: «Bisogna cambiare passo per vincere tutte le partite»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatIl salvataggio
Molfetta, «Caretta-Caretta» agonizzante in uliveto: lontana 4 Km dal mare

Barletta, trovata «caretta-caretta» agonizzante in campagna: affidata al Wwf

 
FoggiaL'aggressione
Apricena, commerciante rapinato e ferito mentre va in banca

Apricena, commerciante rapinato e ferito mentre va in banca

 
BariL'inaugurazione
Spazio, la barese Sitael apre sede in Australia: costruirà satelliti

Spazio, la barese Sitael apre sede in Australia: costruirà satelliti

 
TarantoLa sentenza d'appello
Taranto e bilanci fasulli, ex sindaco non dovrà risarcire Comune

Taranto e bilanci fasulli, ex sindaco Di Bello non dovrà risarcire Comune

 
LecceIl caso
L'orologio funziona, ma il cuore no: leccese «salvato» da smartwatch

L'orologio funziona, ma il cuore no: leccese «salvato» da smartwatch

 
PotenzaIl caso
Petrolio lucano, incidente a Tempa Rossa: si tratta di malfunzionamento

Petrolio lucano, incidente a Tempa Rossa: si tratta di malfunzionamento

 
MateraL'inchiesta
Sanitopoli lucana, ex governatore Marcello Pittella rinviato a giudizio

Sanitopoli lucana, a giudizio ex governatore Pittella: con lui anche ex dg Asl Bari

 
BrindisiIl caso
Francavilla Fontana, col trattore rubato non si ferma all’alt

Francavilla Fontana, col trattore rubato non si ferma all’alt

 

i più letti

L'ordinanza

Bari, allarme dell'Antimafia: guerra intestina ai clan, pericolo nuovi agguati

La fotografia emerge da un provvedimento notificato in carcere ai pregiudicati baresi Christian Cucumazzo, Antonio Monno e Domenico Remini, condannati nel dicembre scorso a 20 anni per l’omicidio di Antonio Luisi

Sparatoria durante la festa grave un 31enne a Bari

foto Luca Turi

Il clan mafioso Strisciuglio di Bari "è impegnato, attualmente, in una guerra intestina di particolare gravità» e per questo è «attuale il pericolo che i tre soggetti rappresentano per la collettività qualora fossero a piede libero». E’ uno stralcio dell’ordinanza di arresto notificata una settimana fa ai pregiudicati baresi Christian Cucumazzo, Antonio Monno e Domenico Remini, condannati nel dicembre scorso a 20 anni di reclusione per l’omicidio di Antonio Luisi e per il tentato omicidio del padre Luigi (poi ucciso in un successivo agguato), avvenuti a Bari nell’aprile 2015.

I tre erano già in carcere per altri fatti, ma non per questi omicidi, e dopo la condanna l’Antimafia barese ne ha evidenziato la «nota pericolosità, la certezza della reiterazione dei reati della stessa indole (qualora se ne ripresenti l’occasione), il contesto mafioso in cui operano e nel quale si riconoscono». "Un progetto - secondo la Dda - basato sullo spargimento di sangue, al fine di risolvere le controversie interne ed esterne, che il clan mafioso degli Strisciuglio non ha per nulla affievolito nonostante i ripetuti patiti arresti, che è tuttora in vigore poiché può contare su nuove leve disposte a tutto, anche ad esaudire ordini omicidiari, con la brama di scalare le posizioni gerarchiche dell’organizzazione criminale mafiosa».

"Il ricorso alla forza intimidatrice, in particolare a quella delle armi, - si legge negli atti - è certamente il peso specifico dimostrato dalla struttura associativa mafiosa, con la reiterata partecipazione del terzetto all’illogica teoria criminale, che appare pressoché scontata qualora tornassero a piede libero, avendo materialmente dimostrato la loro propensione alla commissione di efferati agguati armati». "L'agguerrita compagine criminale è determinata nel mantenere le fette di territorio conquistale con metodo mafioso, - conclude il gip nell’ordinanza, riportando lo stralcio di una informativa della Squadra Mobile datata 13 gennaio 2020 - utilizzando per tale scopo un coeso braccio armato, di cui, qualora liberi, farebbero sicuramente parte Cucumazzo, Monno e Remini, spietati finalizzatori e lucidi basisti».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie