Lunedì 27 Gennaio 2020 | 12:19

NEWS DALLA SEZIONE

Il furto
Putignano, topo d'appartamento in trappola: pizzicato mentre parla con il walkie talkie

Putignano, topo d'appartamento in trappola: pizzicato mentre parla con il walkie talkie

 
Lotta alla droga
Bitonto, gettano dal balcone 3 etti di cocaina: 4 arresti

Bitonto, gettano dal balcone 3 etti di cocaina: 4 arresti

 
Cervelli in fuga
Laura, 19 anni, da Bari a Londra e poi in Africa: «All'estero credono in me. Non penso di tornare»

Laura, 19 anni, da Bari a Londra e poi in Africa: «All'estero credono in me. Non penso di tornare»

 
La novità
Bari, al Museo «c'è un morto»: ecco il gioco virtuale di 5 giovani informatici

Bari, al Museo «c'è un morto»: ecco il gioco virtuale di 5 giovani informatici

 
L'inchiesta
Valigia di cartone sostituita dal trolley, ma pugliesi e lucani restano emigranti

Valigia di cartone sostituita dal trolley, ma pugliesi e lucani restano emigranti

 
Aggressione
Bari, autista Amtab picchiato: aveva chiesto a due ragazzi di non fumare sull'autobus

Bari, autista Amtab picchiato: aveva chiesto a due ragazzi di non fumare sull'autobus

 
L'allerta per il coronavirus
Barese appena tornato da Wuhan: «ecco cosa sta succedendo in Cina»

Barese appena tornato da Wuhan: «ecco cosa sta succedendo in Cina»

 
La storia
Da Molfetta «Nonna Maddalena» è la regina della pugliesità nel New Jersey

Da Molfetta «Nonna Maddalena» è la regina della pugliesità nel New Jersey

 
le dichiarazioni
Bari, parla collaboratore di giustizia: «Affiliato clan Strisciuglio fu ucciso per farlo tacere»

Bari, parla collaboratore di giustizia: «Affiliato clan Strisciuglio fu ucciso per farlo tacere»

 
nel Barese
Monopoli, picchiava 90enne: badante georgiano scarcerato, va ai domiciliari

Monopoli, picchiava 90enne: badante georgiano scarcerato, va ai domiciliari

 

Il Biancorosso

23ma Giornata serie C
Bari in casa Reggina per riaprire la corsa al primato

Perrotta salva il Bari al Granillo: 1-1 in casa della Reggina. La diretta

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl furto
Putignano, topo d'appartamento in trappola: pizzicato mentre parla con il walkie talkie

Putignano, topo d'appartamento in trappola: pizzicato mentre parla con il walkie talkie

 
PotenzaPost elezioni
Regionali in Calabria, governatore lucano Bardi: «Al Sud FI è la casa dei moderati»

Regionali in Calabria, governatore lucano Bardi: «Al Sud FI è la casa dei moderati»

 
MateraIl caso
A Policoro 5 colpi di pistola contro studio di un notaio

A Policoro 5 colpi di pistola contro studio di un notaio

 
LecceNel centro storico
Lecce, Ztl: parte la rivolta dei commercianti

Lecce, Ztl: parte la rivolta dei commercianti

 
TarantoLa perquisizione dei cc
Cellulari e dosi di droga nel carcere di Taranto: 17 indagati

Cellulari e dosi di droga nel carcere di Taranto: 17 indagati

 
BrindisiShoah
Giorno della Memoria, il messaggio di Liliana Segre a studenti di Fasano: «Siate vigili»

Giorno della Memoria, il messaggio di Liliana Segre a studenti di Fasano: «Siate vigili»

 
BatCultura
Andria, Castel del Monte nella top 30 dei monumenti più visitati d'Italia

Andria, Castel del Monte nella top 30 dei monumenti più visitati d'Italia

 

i più letti

Il processo

Bari, sequestrarono 21enne per debito di gioco: chieste 7 condanne

La richiesta della Dda è di 20 anni di reclusione per i componenti di un gruppo che il 18 novembre 2018 prese in ostaggio un giovane di Noci nipote del debitore

Tribunale, toga

BARI - Fecero irruzione in casa di un 21enne di Noci, Valerio Locorotondo, e sotto la minaccia di armi lo presero in ostaggio, incappucciandolo e portandolo in casa di uno di loro, dove lo chiusero in uno sgabuzzino e lo legarono ad una sedia. Lì il 21enne fu trovato e liberato dai carabinieri  la mattina successiva. La Dda di Bari, per quell'episodio, ha chiesto sette condanne alla pena di 20 anni di reclusione per altrettanti personaggi già noti di Noicattaro e Adelfia accusati di sequestro di persona a scopo di estorsione, rapina aggravata e detenzione di armi e munizionamento comuni e da guerra. Secondo le indagini dei carabinieri, coordinate dal pm Marco D’Agostino, gli imputati avrebbero preteso dallo zio del 21iemme rapito il pagamento di 50mila euro per un debito di droga. Per questo motivo, la sera del 18 novembre 2018, attuarono il rapimento. 

Agli imputati sono contestate anche due rapine aggravate avvenute la sera prima del sequestro di persona nella panetteria gestita dal padre e dallo zio del ragazzo, Angelo e Paolo Locorotondo, e poi nell’abitazione del primo. Nel primo episodio i due fratelli Locorotondo sarebbero stati picchiati con calci e pugni e derubati di due furgoni. Nel secondo caso il padre e la compagna 18enne di Valerio sarebbero stati minacciati con un kalashnikov, il padre anche colpito con il calcio dell’arma, allo scopo di derubare l’appartamento. Sarebbero però stati messi in fuga dai carabinieri, chiamati da un familiare, e cinque di loro arrestati in flagranza poco dopo. Si tratta dei fratelli Luigi e Nicola Annoscia, i fratelli Carmine e Cristofer Manzari e Pasquale Lorusso, tuttora in carcere. Le indagini hanno successivamente consentito l’identificazione degli altri due, Giuseppe Porcelli e Vittorio Rotondi. Il processo, che si sta celebrando con il rito abbreviato dinanzi al gup del Tribunale di Bari Antonella Cafagna, proseguirà il 28 aprile con le arringhe difensive.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie