Giovedì 28 Maggio 2020 | 16:33

NEWS DALLA SEZIONE

tecnologia
Policlinico Bari, il corso di preparazione al parto si segue online

Policlinico Bari, il corso di preparazione al parto si segue online

 
matrimoni
Bari, via libera alle nozze civili in sicurezza: ecco le nuove regole anti-Covid

Bari, via libera alle nozze civili in sicurezza: ecco le nuove regole anti-Covid

 
dal gup
Bari, fece uccidere ex amante davanti all'Amiu: imprenditrice condannata a 30 anni

Bari, fece uccidere ex amante davanti all'Amiu: imprenditrice condannata a 30 anni

 
nel Barese
Altamura, GdF sequestra immobile per oltre 1 milione di euro: ottenuto dopo usura

Altamura, presta 20mila euro e ottiene immobile da 1mln, pronto per diventare B&B: sequestrato

 
il sorvolo a sorpresa
Le Frecce Tricolori illudono e «beffano» Bari: l'abbraccio è solo per pochi

Le Frecce Tricolori illudono e «beffano» Bari: l'abbraccio è solo per pochi Video

 
La decisione
Salvataggio Popolare Bari, via libera del Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi con 1,17 miliardi

Salvataggio PopBari, via libera del Fondo interbancario con 1,17 miliardi

 
L'INIZIATIVA
«Sorvoleremo Bari, restate sui balconi»

Bari, arrivano le Frecce Tricolori: la diretta sul sito della «Gazzetta»

 
trasporti
Aeroporti, dal 19 giugno arriva il volo Bari-Firenze

Aeroporti, dal 19 giugno arriva il volo Bari-Firenze

 
giustizia
Processo Pandora a Bari, 4 condanne e 4 assoluzioni (anche vice presidente Antiracket)

Processo Pandora a Bari, 4 condanne e 4 assoluzioni (anche vicepresidente Antiracket)

 

Il Biancorosso

serie C
Il tecnico biancorosso Vincenzo Vivarini

Il Bari pronto a tornare in campo: i play-off l’ipotesi più credibile

 

NEWS DALLE PROVINCE

Baritecnologia
Policlinico Bari, il corso di preparazione al parto si segue online

Policlinico Bari, il corso di preparazione al parto si segue online

 
Brindisinel Brindisino
Ambiente, Emiliano: «Enel dismetterà Gruppo 2 centrale Cerano

Ambiente, Emiliano: «Enel dismetterà Gruppo 2 centrale Cerano

 
Batnella bat
Bisceglie, carabinieri smantellano piazza di spaccio: arrestati in 2 con 1,3kg di marijuana

Bisceglie, carabinieri smantellano piazza di spaccio: arrestati in 2 con 1,3kg di marijuana

 
Tarantodalla polizia
Taranto, violenze sessuali e minacce con coltello alla fidanzata e al suo ex: arrestato 23enne

Taranto, violenze sessuali e minacce con coltello alla fidanzata e al suo ex: arrestato 23enne

 
Materatecnologia
veduta di Montescaglioso

Montescaglioso, dal Comune un «no» deciso alla sperimentazione 5G

 
Leccenel salento
Rsa di Soleto, c’è una nuova accusa

Coronavirus: nella rsa di Soleto c’è una nuova accusa

 
Foggianel foggiano
Lucera, GdF sequestra beni per 110mila euro a sorvegliato speciale: violata normativa antimafia

Lucera, GdF sequestra beni per 110mila euro a sorvegliato speciale: violata normativa antimafia

 

i più letti

Il caso

Porto di Bari nelle mani della mafia, 24 condanne: 20 anni al nipote del boss Capriati

Altri nove imputati sono stati rinviati a giudizio

porto di Bari

BARI - Il gup del Tribunale di Bari Antonella Cafagna ha condannato a pene comprese tra i 20 anni e i 4 mesi di reclusione 24 persone, affiliati al clan Capriati di Bari, accusate a vario titolo di associazione mafiosa, traffico e spaccio di droga, aggravati dal metodo mafioso e dall’uso delle armi, porto e detenzione di armi da guerra, estorsioni aggravate dal metodo mafioso e continuate. Atri due imputati sono stati assolti. Stando alle indagini della Dda di Bari, il clan aveva assunto di fatto il controllo del servizio di assistenza e viabilità all’interno del porto di Bari.

Le condanne più elevate, a 20 anni di reclusione, sono state inflitte a Filippo Capriati, nipote dello storico capo clan Antonio, e al pregiudicato Gaetano Lorusso. Condanna a 16 anni per i pregiudicati Michele Arciuli (40 anni) e Pasquale Panza, a 14 anni per Pietro Capriati, fratello di Filippo, a 12 anni per Salvatore D’Alterio. Il giudice ha rigettato la richiesta di risarcimento danni per la Cooperativa Ariete (che gestiva i servizi nel porto e di cui alcuni imputati erano dipendenti), mentre ha riconosciuto il risarcimento nei confronti delle altre parti civili costituite (Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Meridionale-Adsp Mam, Ministero dell’Interno, Agenzia delle Entrate e Associazione Antiracket Puglia).

Le indagini della Polizia, coordinate dal pm Fabio Buquicchio, hanno accertato anche che il gruppo criminale avrebbe obbligato i commercianti del mercato di Santa Scolastica e gli ambulanti della festa patronale di San Nicola del 2015 ad acquistare merce da fornitori amici, utilizzando la forza di intimidazione del 'brand Capriatì, oltre ad occuparsi delle attività tipiche della criminalità organizzata: traffico di armi e droga, furti e rapine.

La sentenza è stata emessa al termine di un processo con il rito abbreviato. Contestualmente alla sentenza, il giudice ha rinviato a giudizio altri 9 imputati, tra i quali Sabino Capriati, figlio di Filippo, e ne ha prosciolti due al termine dell’udienza preliminare. Il processo nei loro confronti inizierà l’1 aprile 2020.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie