Mercoledì 12 Agosto 2020 | 17:54

NEWS DALLA SEZIONE

LA GAZZETTA NEI BAR
La partita in tv, un caffè e la Gazzetta

La partita in tv, un caffè e la Gazzetta

 
SANITÀ
A Ginecologia ho visto medici disperarsi

Caos calmo a Ginecologia, il Policlinico di Bari corre ai ripari

 
contagi
Coronavirus, l'appello di Decaro su Facebook: «Usate la mascherina»

Coronavirus, l'appello di Decaro su Facebook: «Usate la mascherina»

 
l'episodio
Monopoli, guasto in ospedale: perse 400 sacche di sangue

Monopoli, guasto in ospedale: perse 400 sacche di sangue

 
SERATA CHOC
Polignano, tragedia in piscina: 20enne barese si tuffa e poi muore

Polignano, tragedia in piscina: 20enne barese si tuffa e poi muore

 
LA DENUNCIA
Lo sfogo di una mamma per 4 parti solo 2 ostetriche

Bari, lo sfogo di una neomamma: «Per 4 parti solo 2 ostetriche»

 
La denuncia
Regionali 2020, candidato Lega a Bari: «Un balordo mi ha devastato sede del comitato»

Regionali 2020, candidato Lega a Bari: «Un balordo mi ha devastato sede del comitato»

 
L'annuncio
Acquaviva delle Fonti, in due al rientro dall'estero contraggono il Coronavirus

Acquaviva delle Fonti, in due rientrati dall'estero sono positivi al Coronavirus

 
La denuncia
Bari, «Povero giardino Garibaldi ormai ridotto a una pattumiera»

Bari, «Povero giardino Garibaldi ormai ridotto a una pattumiera»

 
Emergenza al Policlinico
Coronavirus Bari, partoriente positiva i neo genitori: «Non possiamo vedere il nostro piccolo»

Coronavirus Bari, partoriente positiva, parla il compagno: «Non possiamo vedere il nostro piccolo»

 

Il Biancorosso

serie C
Vivarini, Auteri e i «due» Bari

Vivarini, Auteri e i «due» Bari: grandi cambi o tanta fantasia

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaIl furtto
Gargano, rubano soldi e documenti a coppia di turisti della Repubblica Ceca

Gargano, rubano soldi e documenti a coppia di turisti della Repubblica Ceca

 
TarantoI dati del 2020
Mittal, la denuncia del comitato difesa salute: «Ai Tamburi raddoppio di benzene nell'aria»

Mittal, la denuncia del comitato difesa salute: «Ai Tamburi raddoppio di benzene nell'aria»

 
BariLA GAZZETTA NEI BAR
La partita in tv, un caffè e la Gazzetta

La partita in tv, un caffè e la Gazzetta

 
Bati fatti nel 2018
Trani, rapinarono e sequestrarono un autotrasportatore: arrestati padre e figlio

Trani, rapinarono e sequestrarono un autotrasportatore: arrestati padre e figlio

 
Leccenel basso salento
Gagliano del Capo, si intrufola in casa di una donna e tenta di violentarla: arrestato

Gagliano del Capo, si intrufola in casa di una donna e tenta di violentarla: arrestato

 
PotenzaIL CASO

Aiuti alle imprese colpite da crisi: c'è un caso Viggiano, il sindaco prende i soldi del bando comunale

 
MateraNel Materano
Policoro, gasolio venduto illecitamente: 8 indagati

Policoro, gasolio venduto illecitamente in stazione di servizio «abusiva»: 8 indagati

 

i più letti

La sentenza

Lecce, condannato pm barese a 4 mesi: rivelò notizie a un prof.

Il sostituto De Bari assolto dal reato di induzione indebita: non esercitò pressioni sul preside di Economia per raccomandare il figlio

sede tribunale di Lecce

La sede del tribunale di Lecce

(Ansa) LECCE - Il Tribunale di Lecce ha condannato a 4 mesi di reclusione (pena sospesa e non menzione) per rivelazione del segreto d’ufficio il pm barese Gaetano De Bari. Il magistrato è stato invece assolto «perché il fatto non sussiste» dal reato di tentata induzione indebita relativa alla presunta richiesta di raccomandazione per il figlio ad un docente dell’Università di Bari.

La vicenda risale al 2011. Il magistrato barese, stando all’ipotesi accusatoria formulata dalla Procura di Lecce, avrebbe tentato di agevolare la carriera universitaria del figlio, dottore di ricerca in diritto commerciale, con l'obiettivo di farlo diventare ricercatore, senza tuttavia riuscirvi. Da questa accusa De Bari è stato assolto con formula piena, come chiesto dalla stessa Procura. A

carico del magistrato barese c'era però un’altra contestazione, relativa alla presunta rivelazione del segreto d’ufficio. De Bari, cioè, avrebbe riferito al preside della facoltà di Economia, al quale secondo l’accusa voleva raccomandare il figlio, di un procedimento penale a lui assegnato relativo ad una ricercatrice che avrebbe potuto coinvolgere lo stesso docente. Con riferimento a questa contestazione, il Tribunale ha condannato il magistrato qualificando il reato dalla più grave accusa prevista dal terzo comma, quella cioè di aver rivelato un segreto per ottenere un ingiusto profitto, alla più lieve del primo comma (rivelazione di notizie di ufficio).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie