Lunedì 25 Maggio 2020 | 23:12

NEWS DALLA SEZIONE

La richiesta
Penalisti Bari e il «Requiem della Giustizia», l'appello a Bonafede: «Dia segno che lo Stato c'è»

Penalisti Bari e il «Requiem della Giustizia», l'appello a Bonafede: «Dia segno che lo Stato c'è»

 
La lettera
Bari, l'appello di un commerciante: «Io e la mia famiglia guariti dal Covid, ora ci ucciderà la crisi»

Bari, appello di un commerciante: «Io e la mia famiglia guariti dal Covid, ora ci ucciderà la crisi»

 
FASE 2
Bari, sui bus senza mascherina, scattano i controlli

Bari, sui bus si sale senza mascherina e scattano i controlli

 
Il caso
Mafia a Bari, uccise 16enne innocente, ora torna in cella: accusato di detenzione di armi

Mafia a Bari, uccise 16enne innocente, ora torna in cella: accusato di detenzione di armi

 
Fase 2
«A Capitolo andranno forte le pagode privé»

Prove per l'estate: a Capitolo andranno forte le pagode privé

 
La denuncia
Bari, assembramenti allo sportello Asl: interviene la Polizia. Picaro (Lega): «Situazione vergognosa»

Bari, assembramenti allo sportello Asl: interviene la Polizia. Picaro (Lega): «Situazione vergognosa»

 
TRAGEDIA SFIORATA
Molfetta, minaccia di lanciarsi dal tetto dell’ospedale

Molfetta, minaccia di lanciarsi dal tetto dell’ospedale: a salvarlo il sindaco

 
La novità
Bari vecchia, le edicole votive candidate ai Luoghi del Cuore Fai: patrimonio storico

Bari vecchia, le edicole votive candidate ai Luoghi del Cuore Fai: patrimonio storico

 
Fase 2
Ingressi contingentati, mascherine e distanza: riapre oggi il Circolo della Vela Bari

Ingressi contingentati, mascherine e distanza: riapre oggi il Circolo della Vela Bari

 
CORONAVIRUS
Bari, monopattini e bighe elettrici, la nuova mobilità post pandemia. Più piste ciclabili, isole pedonali più estese e un ripensamento dei marciapiedi, non più dedicati all’esclusivo transito delle pe

Bari, monopattini e «bighe» elettrici: ecco la nuova mobilità post-pandemia

 

Il Biancorosso

SERIE C

Il Bari vuole e prepara lo sprint. L’eventuale stop fa meno paura

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaL'ordinanza
Coronavirus in Basilicata, Bardi riapre da domani palestre e piscine

Coronavirus in Basilicata, Bardi riapre da domani palestre e piscine

 
TarantoLa provocazione
Taranto, i vucumprà si attrezzano contro il Coronavirus e vendono mascherine in spiaggia

Taranto, i vucumprà si attrezzano contro il Coronavirus e vendono mascherine in spiaggia

 
BrindisiSanità
Ospedale Ostuni, finiti i lavori a Chirurgia generale: restyling prosegue

Ospedale Ostuni, finiti i lavori a Chirurgia generale: restyling prosegue

 
BariLa richiesta
Penalisti Bari e il «Requiem della Giustizia», l'appello a Bonafede: «Dia segno che lo Stato c'è»

Penalisti Bari e il «Requiem della Giustizia», l'appello a Bonafede: «Dia segno che lo Stato c'è»

 
FoggiaA Borgo Mezzanone
Covid 19, a Foggia distribuiti 1200 kit anticontagio ai migranti

Covid 19, a Foggia distribuiti 1200 kit anticontagio ai migranti

 
LecceIl rilancio del turismo
OTRANTO

La bellezza di Otranto d'estate in totale sicurezza: lo spot con Lele Spedicato

 
Batnella bat
Bisceglie, la polizia lo pizzica mentre nasconde tre kg di marijuana in garage: arrestato 26enne

Bisceglie, la polizia lo pizzica mentre nasconde tre kg di marijuana in garage: arrestato 26enne

 

i più letti

richiesta rigettata

Bari, estorsioni a commercianti quartiere S.Paolo: Riesame nega scarcerazioni

Restano in carcere i 4 arrestati lo scorso 27 settembre

Bari, estorsioni a commercianti quartiere S.Paolo: Riesame nega scarcerazioni

Restano in carcere i quattro pregiudicati baresi arrestati lo scorso 27 settembre per estorsioni con metodo mafioso ai danni di due attività commerciali nel quartiere San Paolo di Bari. Il Tribunale del Riesame di Bari ha rigettato la richiesta di scarcerazione avanzata da due di loro (gli atri due non avevano impugnato la misura). Stando alle indagini dei carabinieri, coordinati dalla Dda di Bari, gli indagati avrebbero agito «mediante comportamenti prevaricatori, - spiegano gli inquirenti - sia in presenza della clientela all’interno delle attività commerciali, sia imponendo alla medesima clientela di uscire all’arrivo degli estorsori, i quali in tal modo intendevano manifestare la propria capacità di controllo del territorio».

«La paura di ritorsioni, in caso di denuncia o comunque di rivelazione agli investigatori delle estorsioni subite, non ha ostacolato le indagini» e anzi «alcune delle vittime - dice la Procura - hanno scelto di divenire testimoni di giustizia, allontanandosi dalla città di Bari». «Le indagini stanno proseguendo - concludono gli inquirenti della Dda - al fine di approfondire altre vicende della medesima natura, in danno di numerose altre attività commerciali presenti nel quartiere».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie