Lunedì 14 Ottobre 2019 | 12:24

NEWS DALLA SEZIONE

nel Barese
Molfetta, moria di gatti a Madonna della Rosa

Molfetta, moria di gatti a Madonna della Rosa

 
raccolta fondi
Sinfonia «Resurrezione» per costruire San Nicholas a New York

Sinfonia «Resurrezione» per costruire San Nicholas a New York

 
tecnologia
Bari, arriva Pepper, robot sociale che gioca con i bambini

Bari, arriva Pepper, robot sociale che gioca con i bambini

 
il caso
Acquaviva, invitato alla sagra cantante amato dai boss: Comune ritira patrocinio

Acquaviva, alla sagra cantante amato dai boss: Comune ritira patrocinio Il rapper: io sono fedele

 
Il caso
Bari, sorpresi a bruciare rifiuti in campagna: denunciati un 58enne e 36enne

Bari, sorpresi a bruciare rifiuti in campagna: denunciati un 58enne e 36enne

 
La novità
Bari, ecco il primo forno sociale: costruito dai cittadini con terra e paglia

Bari, ecco il primo forno sociale: costruito dai cittadini con terra e paglia

 
dal 15 al 18 ottobre
Bari, arriva il Festival del Cinema Spagnolo

Bari, arriva il Festival del Cinema Spagnolo

 
la protesta
Bari, corteo per la Siria: palloncini pieni di vernice rossa contro consolato turco

Bari, corteo per la Siria: palloncini pieni di vernice rossa contro consolato turco

 
Michele amoruso
Bari, la seconda vita del killer del clan: da ergastolano a detenuto modello, chiede semilibertà

Bari, la seconda vita del killer del clan: da ergastolano a detenuto modello, chiede semilibertà

 
storica decisione
Villette abusive sul litorale, via alla demolizione della «Punta Perotti» di Mola di Bari

Villette abusive sul litorale, via alla demolizione della «Punta Perotti» di Mola di Bari

 

Il Biancorosso

contro la ternana
Il Bari non sbaglia più: vittoria che sa di svolta

Il Bari non sbaglia più: vittoria che sa di svolta

 

NEWS DALLE PROVINCE

Leccenel salento
Nardò, 16enne cade facendo parkour: in coma

Nardò, 16enne cade facendo parkour: in coma

 
Brindisinel Brindisino
Erchie, tormenta l'ex moglie per convincerla a lasciare la casa coniugale: divieto di avvicinamento

Erchie, tormenta l'ex moglie per convincerla a lasciare la casa coniugale: divieto di avvicinamento

 
PotenzaI dati
Criminalità, per il Sole 24 Ore la Basilicata è «quasi tranquilla»

Criminalità, per il Sole 24 Ore la Basilicata è «quasi tranquilla»

 
Tarantol'indagine
Martina Franca, spaccio di droga, chiamata «Babà», era diventato un lavoro: 3 in carcere

Martina Franca, spaccio di droga, chiamata «Babà», era diventato un lavoro: 3 in carcere

 
Foggianel foggiano
Orta Nova, in 4 tentano colpo in banca: ferita una guardia giurata

Orta Nova, in 4 tentano colpo in banca: ferita una guardia giurata

 
Barinel Barese
Molfetta, moria di gatti a Madonna della Rosa

Molfetta, moria di gatti a Madonna della Rosa

 
MateraIl caso
Sparatoria nella notte a Policoro, due feriti: scatta un fermo

Mafia: duplice tentato omicidio a Policoro, fermato 49enne

 

i più letti

Fallimenti truccati

Bari, giudice denunciò falsi mandati di pagamento: ora è testimone a processo

Fu Michele Monteleone, ex magistrato della sezione Fallimentare del Tribunale di Bari, a denunciare le anomalie nei mandati di pagamento liquidati all’avvocato civilista barese Gaetano Vignola

tribunale di Bari

BARI - Fu il giudice Michele Monteleone, ex magistrato della sezione Fallimentare del Tribunale di Bari, a denunciare le anomalie nei mandati di pagamento liquidati all’avvocato civilista barese Gaetano Vignola, ex curatore di numerose procedure fallimentari. A rivelarlo in aula è stato lo stesso Monteleone, sentito oggi come testimone nell’udienza del processo nei confronti di Vignola e di altre tre persone, l'imprenditore Sergio Rossi, il commercialista Lorenzo Ferrari e Michele Di Lella, fiduciario e collaboratore dell’azienda di Rossi.

Vignola è imputato per peculato e falso, per essersi appropriato di circa 6 milioni di euro falsificando i mandati di pagamento di otto procedure fallimentari, alterandoli con l'aggiunta di cifre per gonfiare gli importi. In concorso con gli altri tre imputati risponde anche di corruzione in atti giudiziari per aver ricevuto la somma di 260 mila euro per favorire l’imprenditore in una procedura fallimentare. I fatti contestati risalgono agli anni 2007-2010.

Nell’udienza di oggi del processo che si sta celebrando dinanzi al Tribunale di Bari il giudice Monteleone è stato sentito come teste assistito, accompagnato dall’avvocato Francesco Paolo Sisto, perché inizialmente coinvolto nella stessa inchiesta e la cui posizione fu poi archiviata a Lecce. Monteleone, ultimo dei testimoni citati nel processo, ha raccontato i suoi sospetti su alcuni mandati di pagamento dell’avvocato Vignola e l’immediata segnalazione che lui stesso fece all’allora presidente della sezione Fallimentare. Nella prossima udienza del 24 settembre ci sarà la requisitoria del pm Marco D’Agostino.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie