Sabato 20 Aprile 2019 | 08:16

NEWS DALLA SEZIONE

La scomparsa
Bari piange il professor Domenico D'Oria: il cordoglio di Decaro e Emiliano

Bari piange il professor Domenico D'Oria: il cordoglio di Decaro e Emiliano

 
L'indiscrezione
Efe Murat, il mercantile arenato lascia il porto di Bari

Efe Murat, il mercantile arenato lascia il porto di Bari

 
Nel Barese
Locorotondo, abbandonati 5 cuccioli sulla strada per il canile: salvati

Locorotondo, abbandonati 5 cuccioli sulla strada per il canile: salvati

 
I festeggiamenti
Bari in Serie C, i tifosi accolgono i galletti in aeroporto

Bari in Serie C, i tifosi accolgono i galletti in aeroporto

 
Verso le europee
«Tajani garante di questa Ue noi per l’interesse nazionale»

Lollobrigida:«Tajani garante di questa Ue noi per l’interesse nazionale»

 
Arte
Bari, inaugurata opera di Tremlett «Wall Surface», dedicata a gallerista Marilena Bonomo

Bari, inaugurata opera di Tremlett «Wall Surface», dedicata a gallerista Marilena Bonomo

 
La polemica
Palagiustizia Bari, i penalisti: «Il polo non è nel programma dei candidati sindaci»

Palagiustizia Bari, i penalisti: «Il polo non è nel programma dei candidati sindaci» Melini Decaro e Pani: «Non è vero»

 
Letteratura
Il calcio femminile con ironia: a Bari la presentazione del libro di Christian Montanaro

Il calcio femminile con ironia: a Bari la presentazione del libro di Christian Montanaro

 

Il Biancorosso

IL COMMENTO
Il primo gradino di una scalache porta molto più in alto

Il primo gradino di una scala
che porta molto più in alto

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaIl caso
Cerignola, beccato mentre smontava delle auto: arrestato 41enne

Cerignola, beccato mentre smontava delle auto: arrestato 41enne

 
LecceLa decisione
Lecce, accusati di aver causato morte 87enne: assolti 4 medici

Lecce, accusati di aver causato morte 87enne: assolti 4 medici

 
BrindisiIl batterio killer
Xylella, Cia annuncia: «in corso eradicazioni di 12 alberi nel Brindisino»

Xylella, Cia annuncia: «in corso eradicazioni di 12 alberi nel Brindisino»

 
TarantoA grottaglie (Ta)
Cinzella Festival: nella line-up anche gli Afterhours, oltre a Franz Ferdinand, Marlene Kuntz, White Lies

Cinzella Festival: nella line-up anche gli Afterhours, oltre a Franz Ferdinand, Marlene Kuntz, White Lies

 
Materavittima un materano
Compra iPhone 7 sul web a 200€, ma è una truffa: una denuncia

Compra iPhone 7 sul web a 200€, ma è una truffa: una denuncia

 
PotenzaL'annuncio
Fca, Melfi: sindacati, a maggio alcuni stop a produzione

Fca, Melfi: sindacati, a maggio alcuni stop a produzione

 
BatÈ incensurato
Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

 

La sentenza

Mafia a Bari, condanna ridotta al boss Campanale per l'omicidio di «u'ciucc»

Assolto presunto complice, avevano entrambi avuto ergastolo

Triplice omicidio a Bari«Non mafia ma pura vendetta»

BARI - La Corte di Assise di Appello di Bari ha ridotto dall’ergastolo a 30 anni di reclusione la pena inflitta nei confronti del pregiudicato barese 49enne Leonardo Campanale e ha assolto «per non aver commesso il fatto» il 31enne Gianfranco Caputi, anche lui condannato in primo grado all’ergastolo, imputati per l’omicidio premeditato aggravato dal metodo mafioso del 58enne Nicola Lorusso, ucciso l’11 gennaio 2015.

Per Caputi, accusato di essere alla guida dell’auto con a bordo il killer, è stata disposta l’immediata scarcerazione. Leonardo Campanale, boss dell’omonimo clan del quartiere San Girolamo di Bari, avrebbe ucciso Nicola Lorusso, della famiglia mafiosa rivale, per vendicare la morte del padre, Felice Campanale, che era stato ammazzato nell’agosto 2012 su ordine di Umberto Lorusso, figlio di Nicola. L’11 gennaio 2015, dopo decine di tentati omicidi, agguati e sparatorie nelle strade del rione a nord di Bari, arrivò la risposta a quel delitto, con l'assassinio di Nicola Lorusso, colpito da 11 colpi di kalashnikov mentre era in compagnia della moglie, alle 9.30 di una domenica mattina vicino la pineta di San Francesco e alla presenza di numerose donne e bambini. Per gli inquirenti della Dda fu una vera e propria esecuzione, firmata con una corona di bossoli attorno al corpo della vittima.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400