Giovedì 25 Aprile 2019 | 13:43

NEWS DALLA SEZIONE

San Paolo
Bari, cinghiali e cinghialetti fanno spuntino tra i rifiuti

Bari, cinghiali e cinghialetti fanno spuntino tra i rifiuti

 
Caso Lomoro
Valenzano, su candidabilità ex sindaco tribunale rinvia a settembre

Valenzano, su candidabilità ex sindaco tribunale rinvia a settembre

 
Il premio
Mafia, scuola barese vince concorso Fondazione Falcone

Mafia, scuola barese vince concorso Fondazione Falcone

 
Il caso
Stupro in Cara Bari, in carcere sesto uomo gang nigeriana

Stupro in Cara Bari, in carcere sesto uomo gang nigeriana

 
Verso il 26 maggio
Bari, due sondaggi sulle comunali: «Decaro vince al primo turno», «Ballottaggio con Di Rella»

Bari, due sondaggi sulle comunali: «Decaro vince al primo turno», «Ballottaggio con Di Rella»

 
A Bari
Concessione spiaggia Torre Quetta: rinvio a giudizio per 3 indagati

Concessione spiaggia Torre Quetta: rinviati a giudizio 3 indagati

 
Nel quartiere San Paolo
Bari, col fratello fa irruzione in casa e aggredisce ex moglie: arrestati

Bari, col fratello fa irruzione in casa e aggredisce ex moglie: arrestati

 
emergenza in puglia
Xylella nel Barese, Noci firma l'ordinanze per bloccare il batterio

Xylella nel Barese, Noci firma l'ordinanza per bloccare il batterio

 
Approvato dal Ministero
Teatro Petruzzelli a Bari, ok al Piano di risanamento

Teatro Petruzzelli a Bari, ok al Piano di risanamento

 
Il retroscena
Scommesse online, «scuola barese» nel mirino: fa girare tanti soldi

Scommesse online, «scuola barese» nel mirino: fa girare soldi

 
L'intervista
Loredana Ascenza Fasano: «Ricomincio dai Verdi dopo la rinuncia ambientalista M5S»

Loredana Ascenza Fasano: «Ricomincio dai Verdi dopo la rinuncia ambientalista M5S»

 

Il Biancorosso

L'ALLENATORE
"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"
Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIslam e politica
«Musulmani schierati a sinistra? Un errore: sono identitari e sovranisti»

«Musulmani schierati a sinistra? Un errore: sono identitari e sovranisti»

 
FoggiaOperazione dei Cc
Cagnano Varano, pistola e cartucce in masserie e droga: tre arresti

Cagnano Varano, pistola e cartucce in masserie e droga: tre arresti

 
BrindisiDai Carabinieri
Ricatti a luci rosse e truffe on line su cuccioli: denunciato nel Brindisino

Ricatti a luci rosse e truffe on line su cuccioli: denunciato nel Brindisino

 
GdM.TVSan Paolo
Bari, cinghiali e cinghialetti fanno spuntino tra i rifiuti

Bari, cinghiali e cinghialetti fanno spuntino tra i rifiuti

 
PotenzaLa situazione
Lo sblocca cantieri è inutile per le incompiute lucane

Lo sblocca cantieri è inutile per le incompiute lucane

 
BatL'appuntamento
Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

 
TarantoAmbiente ferito
Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

 
MateraIn fiamme
Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

 

Calcio virtuale

Cina, 22enne di Giovinazzo vince campionati olimpici del videogioco Pes

Ettore Giannuzzi si è aggiudicato un premio da 25mila dollari

Cina, 22enne di Giovinazzo vince campionati olimpici del videogioco Pes

La passione per il calcio e quella per i videogiochi si fondono e danno vita alla storia del giovanissimo Ettore Giannuzzi. Il ventiduenne giovinazzese ha trionfato al Wesg 2019, i campionati olimpici di Pes (Pro evolution soccer, cioè calcio virtuale professionale) tenutisi in Cina, nella metropoli di Chongqing (a Sud Ovest del grande Paese asiatico), due weekend fa.
Una passione divenuta ben presto una grande soddisfazione. Nell’ultima competizione Giannuzzi ha letteralmente dominato, divenendo campione olimpico. Il giocatore dei Celtic Glasgow ha confermato le aspettative della vigilia.
Per «ettorito97», suo nickname, si tratta del primo successo del 2019, un ottimo inizio in vista delle fasi finali della Pes League e della E-Football Pro.
Manualità, testa, divertimento per un vero e proprio sport per cui ci si allena, si cresce, ci si diverte. Come un giocatore reale di calcio.


Diplomato in ragioneria, segue da vicino il calcio e il tennis. Tifa Juventus e la sua passione per i videogiochi nasce all’età di otto anni, trasmessagli dal padre. Con l’avvento della Playstation 3, scoprì il mondo on line: «Sfidai un ragazzo che nei sottotitoli aveva scritto “campione italiano Pes 3” - racconta -. Giocai un match e gli chiesi informazioni su un relativo torneo a Bari nelle vicinanze. Mi suggerì di andare a Taranto perché quello di Bari si sarebbe disputato dopo ben 3 mesi».
Fu il suo primissimo torneo ufficiale, vinto a soli 11 anni. Nel 2010 si laurea campione italiano e vicecampione del mondo e nel 2011 campione del mondo.


I campionati ai quali partecipa vengono gestiti da pesleague.com: «Ci sono delle qualificazioni on line da casa, se le passi dopo una serie di partite ci sono degli eventi offline (dal vivo, ndr) in Europa (chiamate Regional Finals) e se anche lì arrivi nelle prime due posizioni ti qualifichi alla finalissima mondiale», spiega.
In Cina ci sono state delle qualificazioni online, tre slot in tutta Europa e altri 17 sparsi nel mondo: «È stato molto affascinante giocare in Asia, vedere un modo diverso di interpretare gli E-Sports e vedere come uno stadio sia stato riempito da ben 7mila spettatori quasi come una partita di calcio vera». Riassume: «All’inizio comunque il girone è partito un po’ male, ho perso la prima e pareggiato anche. Poi ho cambiato squadra e mi sono trovato meglio, tant’è che nelle fasi finali ho vinto tutti i match per 2-0».


Nell’ultimo atto della competizione cinese, Giannuzzi ha affrontato il brasiliano Wanderley «Alemao» Gomes, riservando al rivale carioca lo stesso trattamento fatto agli avversari precedenti. Il 2-0 nel primo game è stato fieno in cascina per «Ettorito», che si è poi imposto per 3-2 nella seconda partita portandosi a casa i 25mila dollari di primo premio.
La sua squadra preferita a Pes è l’Arsenal, mentre in Cina ha alternato Liverpool e Barcellona.
La dedica va alla sua famiglia: «Se sono quello che sono oggi, lo devo sicuramente a loro. Mi sostengono e sono davvero felice di dedicare tempo e dedizione a me stesso e a questa sfida».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400