Sabato 22 Settembre 2018 | 16:36

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

la città che cambia

Raddoppio via Amendola, da oggi a Bari si fa sul serio

I cantieri dureranno 2 anni: previste 3 rotatorie che elimineranno 20 semafori

nuova via Amendola

BARI - Tre rotatorie, l’eliminazione di venti semafori, una pista ciclabile, marciapiedi più ospitali, arredi urbani, moderna illuminazione a «led» ed un nuovo look. E ovviamente il tanto atteso raddoppio della carreggiata, portandola da due a quattro corsie: si aprono ufficialmente oggi i cantieri che nell’arco di due anni sono destinati a mutare il volto di via Amendola, e magari a decongestionare dal traffico caotico e tentacolare l’arteria viaria del quartiere Carrassi.

Da stamane, con circa quattro mesi di ritardo rispetto all’annunciato programma, ruspe, escavatori e martelli pneumatici, contribuiranno a rendere più rovente l’estate dei residenti (e degli abituali fruitori della via), chiamati ad armarsi di pazienza per meglio sopportare disagi temporanei, frutto di un intervento in grado di migliorare viabilità e futura qualità della vita della zona.

Le prime lavorazioni riguarderanno l’intero lato dell’ospedale pediatrico «Papa Giovanni XXIII», lungo il quale saranno subito realizzate le nuove recinzioni, arretrate rispetto a quelle attuali: si tratta di circa 450 metri di barriere «comuni» e 500 metri di strutture, da smontare e rimontare, appartenenti ad edifici «storici». Gli alberi invece, saranno spostati e reimpiantati nelle aree limitrofe, mentre alcuni impianti pubblicitari sono già stati eliminati ed altri subiranno la medesima sorte.

Pronta anche la segnaletica relativa alla viabilità alternativa, poiché nonostante la complessità dei lavori, via Amendola non sarà off limit per le automobili. Non saranno quindi interrotti - per tutta la durata del cantiere - i collegamenti con la strada statale «100» da e per il Sud-Est Barese fino a Taranto. Nessuna chiusura, ma deviazioni e rallentamenti (con la circolazione consentita in entrambi i sensi si marcia), anche in virtù della presenza in zona di molteplici punti di interesse: dall’ospedale pediatrico all’istituto oncologico, a campus universitario, scuole e numerosi uffici (Intendenza di Finanza, ufficio del Registro e Agenzia delle entrate). Per residenti e pendolari forse sarà il caso di valutare l’utilizzo di percorsi alternativi, onde evitare di rimanere ingabbiati nel traffico caotico che già adesso invade via Amendola, non solo nelle ore di punta.

La nuova strada sarà molto più larga della esistente, passerà infatti dai circa 7 metri attuali a 16,20 metri, di cui 15 metri di asfalto (7,5 metri per ciascun senso di marcia) ed 1,2 metri di spartitraffico. Di fronte all’Ospedaletto dei bambini sarà utilizzato un asfalto speciale fonoassorbente in argilla espansa, con l’aggiunta di 4mila metri quadrati di barriere in grado di attutire i rumori. L’intervento complessivo - il costo è di 2,6 milioni - interessa 1.100 metri di strada (e 970 metri di pista ciclabile) da viale Einaudi fino all’attuale rotatoria ai confini di Mungivacca, con ben 6.500 metri quadri di nuovi marciapiedi, 76 alberi e circa 9.000 tra piante e arbusti da piantare.

Le tre rotatorie previste verranno realizzate in sostituzione degli incroci semaforizzati in corrispondenza di viale Einaudi, via Laforgia e via Hahnemann. Ciascun rondò avrà un diametro lungo 45 metri ed ospiterà alberi e arbusti, ma soprattutto sarà caratterizzata da un tema dominante: il mare (via Hanemann), il quartiere murattiano (via Laforgia) e le lame (via Einaudi).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • michelec1960

    25 Giugno 2018 - 14:02

    Due anni di disagi e soldi per non risolvere il problema della coda che rimarrà invariata perché il collo di bottiglia è la rotatoria di Mungivacca dove la parcellizzazione dei passaggi con precedenza obbliga a fermarsi su via Amendola. Un semaforo (caro vecchio semaforo che pacchettizza) al costo di pochi euro risolverebbe il problema.

    Rispondi

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Altamura, vigili aggrediti al mercatoda abusivo: «Era uno straniero»

Altamura, vigili aggrediti al mercato da abusivo: «Era uno straniero»

 
Blitz dei Nas in centro commercialesequestrati 500 chili di cibi asiatici

Blitz dei Nas in centro commerciale: sequestrati 500 chili di cibi asiatici

 
Bari, arrestato senegalese: avevacirca due etti di droga in casa

Bari, arrestato senegalese: aveva
circa due etti di droga in casa

 
Acquaviva, rapinatore di marketincastrato dalla ruggine dell'auto

Acquaviva, rapinatore di market incastrato dalla ruggine dell'auto

 
Bari, il clan minacciava commesso per i debiti della cocaina: 3 arresti

Bari, il clan minacciava commesso per i debiti della cocaina: 3 arresti

 
«Mai con Salvini» contro Casapound, rissa sfiorata nel quartiere Libertà

Bari, aggressione a corteo antirazzista: 3 feriti. Casapound:«Ci siamo difesi»
Salvini: in galera, ma accertare i fatti

 
A Bari maxi delegazione da Mosca: incontro tra istituzioni e imprese

A Bari maxi delegazione da Mosca: incontro tra istituzioni e imprese

 

GDM.TV

Corteo anrtisalvini a Bari, i momenti di tensione con la Polizia

Corteo antisalvini a Bari, i momenti di tensione con la Polizia

 
Acquaviva, rapinatore di marketincastrato dalla ruggine dell'auto

Acquaviva, rapinatore di market incastrato dalla ruggine dell'auto

 
Razzismo, mazze e cinghie in scontri corteo: ferita eurodeputata

Razzismo, mazze e cinghie in scontri a corteo: ferita eurodeputata

 
Tuffi dalla scogliera, la finale a Polignano: lo spot è virale

Tuffi dalla scogliera, la finale a Polignano: lo spot è virale VD

 
Bari, arsenale d'armi sepolto nel terreno :sequestrate 6 pistole e 100 munizioni

Bari, scoperto arsenale sepolto in un terreno sulla statale 100 VIDEO

 
Palagiustizia, l'affondo di Bonafede«Falsità le accuse contro di me»

Palagiustizia, l'affondo di Bonafede
«Falsità le accuse contro di me»

 
Gli studenti del Poliba creano la PC5 2018 EVO: ecco la monoposto da corsa

Bari, la nuova monoposto da corsa
creata dagli studenti del Politecnico

 
I campioni di tuffi si sfidano a Polignano: in arrivo la Red Bull Cliff Diving

I campioni di tuffi si sfidano a Polignano: ecco la Red Bull Cliff Diving

 

PHOTONEWS