Lunedì 24 Settembre 2018 | 03:59

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

l'emergenza

Palagiustizia di Bari, un decreto legge per «smontare le tende»
Stop ai processi sino a settembre

Il provvedimento approda in Cdm su proposta del ministro della Giustizia Alfonso Bonafede

Palagiustizia di Bari, in Consiglio dei ministri un decreto legge per smontare le tende

ROMA - Il governo corre ai ripari per dare una prima risposta all’emergenza del Palagiustizia di Bari, dichiarato inagibile per rischio crollo. Il Consiglio dei ministri ha approvato, su proposta del ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, un decreto legge che mira a smantellare la tendopoli allestita per far fronte all’inagibilità del complesso di via Nazariantz e sotto la quale si sono celebrate molte udienze a partire da fine maggio. Il provvedimento dispone la sospensione dei termini dei procedimenti fino al 30 settembre.

Un «congelamento» per consentire di tirar via le tende e di provvedere a una soluzione di più lungo periodo. «Avevo promesso che ci avrei messo la faccia e oggi abbiamo emanato un decreto d’urgenza che sospende tutti i processi e i termini processuali, inclusi quelli di prescrizione, da qui fino al 30 settembre: a Bari non avranno bisogno di fare udienze nelle tende, una cosa inaccettabile per una Repubblica democratica», ha spiegato Bonafede, che nel capoluogo pugliese era stato il 7 giugno per verificare di persona la situazione. Il governo si impegnerà per individuare uno stabile alternativo, ha aggiunto. Il decreto, che ha decorrenza immediata, sospende i processi penali in qualunque fase e grado; fanno eccezione i procedimenti che hanno carattere di urgenza (convalida arresto, giudizio direttissimo, convalida sequestri) o che sono a carico di imputati in stato di custodia cautelare, e quelli per i reati di mafia e terrorismo.

Nel Palagiustizia, che ospitava gli uffici della Procura e del Tribunale penale, si sono prodotte criticità strutturali che hanno determinato il rischio di cedimenti e crolli: il Comune ha revocato l’agibilità e nelle scorse settimane è stato necessario liberare lo stabile e trasferire un’enorme quantità di faldoni. Su disposizione del presidente del Tribunale, Domenico De Facendis, tutte le udienze ordinarie sono state rinviate, ad eccezione dei processi con detenuti, spostati nella vicina sede giudiziaria di piazza De Nicola e a Bitonto. Nel frattempo la Protezione civile ha allestito tre tensostrutture dove a partire da fine maggio si sono tenute le udienze di rinvio dei processi penali ordinari di primo grado. A complicare la situazione, il maltempo, con i nubifragi dei giorni scorsi che hanno allagato la tendopoli. Una situazione diventata insostenibile, su cui avevano chiesto di intervenite magistrati e avvocati.

Il decreto legge sul Palagiustizia è di fatto il primo atto promosso dal neo ministro Bonafede. Il prossimo passo riguarderà quasi certamente il capitolo intercettazioni. Bonafede ha ripetuto più volte che la riforma messa a punto dal predecessore Orlando, così com'è non va e intende metterci mano. Un intervento correttivo complesso, che dovrà essere studiato e si concretizzerà più in là, con un disegno di legge o una delega. Più a stretto giro c'è da attendersi un provvedimento di rinvio dell’entrata in vigore della riforma, prevista a metà luglio.

DECARO: APPREZZO L'IMPEGNO DEL MINISTRO - Il sindaco di Bari Antonio Decaro all'annuncio dell'approvazione del decreto per il rinvio dei termini delle udienze: «Il decreto approvato oggi serve a tamponare la necessità di svolgere le  udienze all'interno delle tende che saranno smontate. Il percorso per arrivare a dare un assetto ordinato alla sede della giustizia è ancora lungo.  Apprezzo molto l'impegno del ministro che sta dimostrando grande attenzione alla situazione di Bari. Spero si individui nell'immediato una sede temporanea per il tribunale penale e che venga dato impulso alle attività previste nel protocollo per la realizzazione del nuovo Polo della giustizia». 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Baby Manzari: «I mie piedi a Reggio Emilia, il cuore a Bari»

Calcio, baby Manzari: «I piedi
a Reggio Emilia, il cuore a Bari»

 
Bari, viale Traiano: è cominciata la demolizione del ponte

Viale Traiano a Bari: al via la demolizione del ponte

 
Decaro lancia «Bari per Bari»: «Vorrei fare ancora il sindaco per completare i progetti»

Decaro lancia «Bari per Bari» e commenta: «Vorrei fare ancora il sindaco»

 
Bari, costretto a un mutuo per pagare gli spacciatori

Bari, costretto a un mutuo per pagare gli spacciatori

 
Altamura, vigili aggrediti al mercatoda abusivo: «Era uno straniero»

Altamura, vigili aggrediti al mercato da abusivo: «Era uno straniero»

 
Blitz dei Nas in centro commercialesequestrati 500 chili di cibi asiatici

Blitz dei Nas in centro commerciale: sequestrati 500 chili di cibi asiatici

 
Bari, arrestato senegalese: avevacirca due etti di droga in casa

Bari, arrestato senegalese: aveva circa due etti di droga in casa

 
Acquaviva, rapinatore di marketincastrato dalla ruggine dell'auto

Acquaviva, rapinatore di market incastrato dalla ruggine dell'auto

 

GDM.TV

Bari, il coro dei 10mila che cantano: «Bari grande amore»

Stadio San Nicola, il coro dei 10mila canta: «Bari grande amore»

 
Bari, viale Traiano: è cominciata la demolizione del ponte

Viale Traiano a Bari: al via la demolizione del ponte

 
La Sancataldese in hotel: «Oggi col Bari vittoria secca»

La Sancataldese (illusa) in hotel: «Oggi col Bari vittoria secca»

 
Corteo anrtisalvini a Bari, i momenti di tensione con la Polizia

Corteo antisalvini a Bari, i momenti di tensione con la Polizia

 
Acquaviva, rapinatore di marketincastrato dalla ruggine dell'auto

Acquaviva, rapinatore di market incastrato dalla ruggine dell'auto

 
Razzismo, mazze e cinghie in scontri corteo: ferita eurodeputata

Razzismo, mazze e cinghie in scontri a corteo: ferita eurodeputata

 
Tuffi dalla scogliera, la finale a Polignano: lo spot è virale

Tuffi dalla scogliera, la finale a Polignano: lo spot è virale VD

 
Bari, arsenale d'armi sepolto nel terreno :sequestrate 6 pistole e 100 munizioni

Bari, scoperto arsenale sepolto in un terreno sulla statale 100 VIDEO

 

PHOTONEWS