Mercoledì 27 Marzo 2019 | 02:16

NEWS DALLA SEZIONE

L'editoriale
Fino a quando il capitano resisterà all'ipotesi voto

Fino a quando il capitano resisterà all'ipotesi voto

 
La riflessione
Governo, alleati ma sempre più concorrenti a caccia di voti

Governo, alleati ma sempre più concorrenti a caccia di voti

 
L'analisi
Amaro lucano per Di Maio nell’urna dolce per Salvini

Amaro lucano per Di Maio nell’urna dolce per Salvini

 
L'analisi
Il circolo vizioso che frena la Basilicata

Il circolo vizioso che frena la Basilicata

 
La riflessione
La «favola» del bus a fuoco e la sua morale per Salvini

La «favola» del bus a fuoco e la sua morale per Salvini

 
L'analisi
Il Movimento in affanno e politiche all’orizzonte

Il Movimento in affanno e politiche all’orizzonte

 
La riflessione
L’autonomia non fa cultura

L’autonomia non fa cultura

 
L'analisi
Via della seta, ma per il Sud via della beffa

Via della seta, ma per il Sud via della beffa

 
La riflessione
La metamorfosi del belpaese dalla Vlora alla Diciotti

La metamorfosi del Belpaese dalla Vlora alla Diciotti

 
L'analisi
Gli aiuti di Stato il credito e il paradosso tra i due diritti

Gli aiuti di Stato il credito e il paradosso tra i due diritti

 
la polemica
La Madonna della Pace salentina «plagiata» da una casa di moda tedesca

La Madonna della Pace salentina «plagiata» da una casa di moda tedesca

 

Il Biancorosso

LA PARTITA
Il meglio di Palmese-Baritutte le emozioni biancorosse

Il meglio di Palmese-Bari
tutte le emozioni biancorosse

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaL'annuncio
Basilicata, lo sconfitto Trerotola resterà in consiglio regionale

Basilicata, lo sconfitto Trerotola resterà in consiglio regionale

 
LecceLa sentenza
Lecce, processo a gruppo Scu: 12 condanne e un patteggiamento

Lecce, processo a gruppo Scu: 12 condanne e un patteggiamento

 
BrindisiL'episodio
Francavilla F.na, tenta di uccidere il cognato, arrestato

Francavilla F.na, tenta di uccidere il cognato, arrestato

 
TarantoUn 36enne
Consegnava eroina nascosta nei panini: arrestato a Taranto

Consegnava eroina nascosta nei panini: arrestato a Taranto

 
GdM.TVNel foggiano
«Servizio completo»: così i 7 arrestati di S.Severo fornivano droga e sesso

«Servizio completo»: così i 7 arrestati di S.Severo fornivano droga e sesso

 
HomeL'operazione dei cc
Margherita di Savoia, rapina una farmacia e poi fugge su auto rubata: arrestato 41enne

Margherita di Savoia, rapina una farmacia e poi fugge su auto rubata: arrestato 41enne

 
GdM.TVLo spettacolo sportivo
Matera 2019, Fiona May in scena stasera con «Maratona di New York»

Matera 2019, Fiona May in scena con «Maratona di New York»

 

Record di iscrizioni
all'università di Foggia
utile per il «pil»

università di foggia

Il boom di nuovi immatricolati all’Università di Foggia, oltre tremila trecento, rappresenta un segnale di grande importanza per il consolidamento ed il futuro dell’ateneo dauno. L’Università, dopo la fase dei corsi decentrati e poi della “gemmazione”, il prossimo anno celebrerà i suoi vent’anni di attività. Un periodo non lungo per provocare cambiamenti epocali, ma che può comunque essere analizzato sia all’interno sia all’esterno della Istituzione.

Questo dato delle immatricolazioni, e cioè di studenti che lasciate le scuole superiori (nella maggior parte dei casi) hanno deciso di investire il proprio futuro nella didattica, nella formazione (anche umana) e nella ricerca dell’Università di Foggia, è di grande rilevanza sul piano numerico ma alla fine risponde anche ad una migliore organizzazione e promozione dell’orientamento. Insomma, ci si fa conoscere di più e meglio. Ed anche questo è un segnale positivo e di grande importanza per il futuro, tenuto conto della competitività tra gli atenei in Italia e di una sottile quanto perfida “delegittimazione” delle università meridionali da parte di gruppi di potere (sorretti spesso da quelli di pensiero) collocati per interessi nelle aree più forti del Paese, e cioè il nord.

In quei numeri, dal punto di vista percentuale, c’è anche una performance senza precedenti, e cioè che l’Università di Foggia, con una crescita del 41% degli immatricolati, è al secondo posto in Italia dietro Perugia, un ateneo quello umbro (fondato nel 1308) che vanta qualche secolo di esperienza in più di quello di Foggia. Ecco, sono tutti elementi che dovrebbero essere capitalizzati al meglio per rendere sempre più attrattivo l’ateneo e più a dimensione di universitario la città. Senza rinunciare all’idea - tutt’altro che da sottovalutare - della ricaduta economica. Perché 3000 immatricolazioni in più sono destinati a far crescere il pil urbano. Che resta in Capitanata e non va altrove.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400