Martedì 26 Marzo 2019 | 17:12

NEWS DALLA SEZIONE

L'editoriale
Fino a quando il capitano resisterà all'ipotesi voto

Fino a quando il capitano resisterà all'ipotesi voto

 
La riflessione
Governo, alleati ma sempre più concorrenti a caccia di voti

Governo, alleati ma sempre più concorrenti a caccia di voti

 
L'analisi
Amaro lucano per Di Maio nell’urna dolce per Salvini

Amaro lucano per Di Maio nell’urna dolce per Salvini

 
L'analisi
Il circolo vizioso che frena la Basilicata

Il circolo vizioso che frena la Basilicata

 
La riflessione
La «favola» del bus a fuoco e la sua morale per Salvini

La «favola» del bus a fuoco e la sua morale per Salvini

 
L'analisi
Il Movimento in affanno e politiche all’orizzonte

Il Movimento in affanno e politiche all’orizzonte

 
La riflessione
L’autonomia non fa cultura

L’autonomia non fa cultura

 
L'analisi
Via della seta, ma per il Sud via della beffa

Via della seta, ma per il Sud via della beffa

 
La riflessione
La metamorfosi del belpaese dalla Vlora alla Diciotti

La metamorfosi del Belpaese dalla Vlora alla Diciotti

 
L'analisi
Gli aiuti di Stato il credito e il paradosso tra i due diritti

Gli aiuti di Stato il credito e il paradosso tra i due diritti

 
la polemica
La Madonna della Pace salentina «plagiata» da una casa di moda tedesca

La Madonna della Pace salentina «plagiata» da una casa di moda tedesca

 

Il Biancorosso

LA PARTITA
Il meglio di Palmese-Baritutte le emozioni biancorosse

Il meglio di Palmese-Bari
tutte le emozioni biancorosse

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceNel Leccese
Ugento, no del Tar a una nuova discarica

Ugento, no del Tar a una nuova discarica

 
BrindisiL'episodio
Francavilla F.na, tenta di uccidere il cognato, arrestato

Francavilla F.na, tenta di uccidere il cognato, arrestato

 
TarantoUn 36enne
Consegnava eroina nascosta nei panini: arrestato a Taranto

Consegnava eroina nascosta nei panini: arrestato a Taranto

 
PotenzaLa polemica
Elezioni, blog 5 Stelle: «Pd elegge Pittella e 2 indagati»

Elezioni, blog 5 Stelle: «Pd elegge Pittella e 2 indagati»

 
GdM.TVNel foggiano
«Servizio completo»: così i 7 arrestati di S.Severo fornivano droga e sesso

«Servizio completo»: così i 7 arrestati di S.Severo fornivano droga e sesso

 
HomeL'operazione dei cc
Margherita di Savoia, rapina una farmacia e poi fugge su auto rubata: arrestato 41enne

Margherita di Savoia, rapina una farmacia e poi fugge su auto rubata: arrestato 41enne

 
GdM.TVLo spettacolo sportivo
Matera 2019, Fiona May in scena stasera con «Maratona di New York»

Matera 2019, Fiona May in scena con «Maratona di New York»

 

Fine di ogni illusione biancorossa

di Gaetano Campione
Fine di ogni illusione biancorossa
di Gaetano Campione

Bari, fine di ogni illusione. Verrebbe da aggiungere finalmente. Perché il cammino biancorosso aveva assunto, ormai, il sapore dell'agonia. C'era sempre l'ultima chance playoff ad alimentare la fiammella della speranza tenuta in vita dalla matematica. Non dalla concretezza dei risultati e del gioco. Un gol per tempo, a Latina, e arriva la sconfitta numero 15 di una stagione da dimenticare al più presto, partita con ben altre aspettative, vissuta nella perenne attesa di un salto di qualità che non c'è stato. Le altre due partite da giocare (Brescia e La Spezia) rappresentano una semplice formalità.

Dunque, è tempo di bilanci. Inevitabili, per capire come ricominciare. La madre di tutte le domande è se mister Nicola (ha un altro anno di contratto) sia l'uomo giusto per la nuova avventura. Una conferma avrebbe il vantaggio di non ripartire completamente da zero. L'allenatore conosce pregi e difetti dei giocatori (a proposito, quanti rimarranno visti i numerosi prestiti e la necessità comunque di far cassa da parte della società?) e potrebbe ottenere quei tasselli mancanti per completare l'ambizioso progetto del ritorno in serie A.

Certo, finora la squadra non ha brillato per personalità, ha raramente messo in mossa un'idea di gioco ben definita. D'altra parte le oltre venti formazioni diverse schierate in altrettante partite (a volte condizionate da infortuni e squalifiche), se da un lato hanno evidenziato il fattore imprevedibilità (valore positivo), dall'altro sono diventate sinonimo di confusione (elemento negativo). Bisogna dare atto a Nicola di aver tappato i buchi di una difesa-gruviera. Nel calcio vince chi sbaglia di meno ma anche chi segna di più. E le situazioni da gol create dagli attaccanti baresi sono sempre state col contagocce: non più di quattro o cinque anche col Latina partita-specchio di quanto accaduto in campionato.

Con la riconferma dell'allenatore, insomma, non ci sarebbero più alibi. Ma questa città avrà la pazienza di aspettare un altro anno?

C'è poi la soluzione di ripartire da zero. Cancellare il passato e respirare aria nuova. Si può fare. A patto di avere le risorse economiche per una rivoluzione del genere. E questo è un altro aspetto da chiarire. Quanti soldi il Bari potrà spendere per il prossimo campionato? Il presidente Gianluca Paparesta - gli va sempre riconosciuto il merito di aver salvato il club dal fallimento - gira come una trottola alla ricerca di nuovi soci, di capitali che possano garantire un futuro diverso. Il miglior biglietto da visita è rappresentato dalla passione della città, dai numeri degli spettatori che hanno dimostrato, per l’ennesima volta, un attaccamento senza precedenti. Le difficoltà, però, sono sempre dietro l'angolo. La sensazione è di una sorta di apatia generale nei confronti del Bari, soprattutto da parte dell'imprenditoria locale. Un atteggiamento ingiustificato, incomprensibile, perché il Bari dei baresi, potrebbe arrivare molto lontano: criticare è sempre più facile che governare.

Infine, gli errori della società. Ci sono stati. Alcuni per inesperienza. Altri, forse, perchè subiti o imposti. Altri ancora per convinzioni rivelatesi sbagliate. In alcuni ruoli chiave serve gente esperta, con una personalità spiccata, decisionista. Figure chiave, in grado di impedire che il Bari si trasformi in una evanescente bolla di sapone come quest’anno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400