Domenica 24 Marzo 2019 | 05:42

NEWS DALLA SEZIONE

La riflessione
La «favola» del bus a fuoco e la sua morale per Salvini

La «favola» del bus a fuoco e la sua morale per Salvini

 
L'analisi
Il Movimento in affanno e politiche all’orizzonte

Il Movimento in affanno e politiche all’orizzonte

 
La riflessione
L’autonomia non fa cultura

L’autonomia non fa cultura

 
L'analisi
Via della seta, ma per il Sud via della beffa

Via della seta, ma per il Sud via della beffa

 
La riflessione
La metamorfosi del belpaese dalla Vlora alla Diciotti

La metamorfosi del Belpaese dalla Vlora alla Diciotti

 
L'analisi
Gli aiuti di Stato il credito e il paradosso tra i due diritti

Gli aiuti di Stato il credito e il paradosso tra i due diritti

 
la polemica
La Madonna della Pace salentina «plagiata» da una casa di moda tedesca

La Madonna della Pace salentina «plagiata» da una casa di moda tedesca

 
La riflessione
Matera, silenzio sui suoi ambasciatori di cultura locale

Matera, silenzio sui suoi ambasciatori di cultura locale

 
L'analisi
Quando a inquinare provvedevano i cavalli

Quando a inquinare provvedevano i cavalli

 
La riflessione
Un Paese tra medioevo e corti barocche

Un Paese tra medioevo e corti barocche

 
L'analisi
Il piano crescita e la campagna elettorale permanente

Il piano crescita e la campagna elettorale permanente

 

Il Biancorosso

L'ALLENATORE
Bari, le scelte di mister Cornacchini"Palmese difesa forte e ben organizzata"

Bari, le scelte di mister Cornacchini
"Palmese difesa forte e ben organizzata"

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl caso
Taranto, il Comune avvia la bonifica dell'area attorno al fiume Galeso

Taranto, il Comune avvia la bonifica dell'area attorno al fiume Galeso

 
PotenzaVerso il voto
Basilicata, in allestimento i seggi elettorali per 573mila elettori

Basilicata, in allestimento i seggi elettorali per 573mila elettori

 
BariPer i 4mila aventi diritto
Bari, il Comune aiuta le famiglie in difficoltà con il «bonus bollette»

Bari, il Comune aiuta le famiglie in difficoltà con il «bonus bollette»

 
FoggiaMaltrattamenti in famiglia
Foggia, picchiava la moglie e le chiedeva soldi per divertirsi al bar: arrestato 34enne

Foggia, picchiava la moglie e le chiedeva soldi per divertirsi al bar: arrestato 34enne

 
LecceNel Basso salento
Incidente tra Casarano e Ugento: giovane motociclista perde la vita

Incidente tra Casarano e Ugento:
giovane motociclista perde la vita

 
GdM.TVTraffico in tilt
Paura a Matera per una valigia abbandonata per strada: intervenuti artificieri

Paura a Matera per una valigia abbandonata per strada: intervenuti artificieri

 
BrindisiGuidava l'auto del padre
I cc lo fermano, rifiuta test antidroga: trovato con hashish

I cc lo fermano, rifiuta test antidroga: trovato con hashish

 
BatParla un imprenditore
Andria, cartelloni pubblicitari non a norma: la denuncia

Andria, cartelloni pubblicitari non a norma: la denuncia

 

Il piacere ritrovato di una bella domenica di calcio

di Francesco Costantini
di FRANCESCO COSTANTINI

Non fosse tutto vero, sembrerebbe la trama di una di quelle fiction dove alla fine i buoni trovano il loro riscatto e la felicità è condivisa da tutti. Il Bari vince e rivince, a dispetto di ogni genere di tegola che piove dal passato e dal futuro, la gente corre felice ad applaudirlo e alla fine se ne tornano a casa tutti innamorati pazzi, come se la posta in palio fosse ben altra. Tutti insieme appassionatamente, sembra difficile e invece è così facile da sembrare addirittura didascalico. E però la partita di ieri ha intanto un vincitore assoluto, a sorpresa: il campo ha detto che Guido Angelozzi, oltre a essere una persona perbene che lavora per la società che lo ingaggia e non per la ditta individuale «Guido Angelozzi», come purtroppo spesso accaduto nella lunga storia del Bari e del Bari dei Matarrese in particolare, ha fatto un lavoro mostruoso.

Portare questa squadra all’ormai prossima asta fallimentare con questo patrimonio di entusiasmo, di punti e di solidità tecnica (che tradotto in italiano significa economica) vuol dire regalarle una speranza e regarla a quella marea di tifosi che anche ieri ha inondato il San Nicola. In serie A, per capirci, la media tifosi è esattamente quella di ieri del Bari (20mila), ma alzata da Juve, Roma, Napoli, Inter, Milan e almeno Fiorentina. L’atmosfera allo stadio - nel mezzogiorno pallonaro - era stupenda, con padri, madri e figli con le sciarpe biancorosse al collo: all’intervallo volavano panini multifarciti, focacce e panzerotti da regolamento e, lo giuriamo, paste al forno, parmigiane e riso-patate e cozze in comode teglie d’alluminio trasportabili.

Complici Sciaudone, Galano e tutti gli altri, c’era solo da godere la compagnia, la voglia di stare insieme, il Bari che volava. Una domenica di festa per le grandi città di Puglia, va detto: il Lecce ha riaperto la speranza serie B, il Foggia si è accasato in serie C e il Taranto si è assiso in vetta alla serie D. Che sia l’inizio di una nuova era?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400