Giovedì 18 Luglio 2019 | 11:23

NEWS DALLA SEZIONE

L'analisi
Diaspora choc in una nazione che maltratta la conoscenza

Diaspora choc in una nazione che maltratta la conoscenza

 
Il punto
Gli equilibri impossibili tra Mosca e Washington

Gli equilibri impossibili tra Mosca e Washington

 
L'analisi
Il governo i partiti e la sfida del nuovo

Il governo i partiti e la sfida del nuovo

 
L'editoriale
Il lavoro che a volte c'è, è la risposta che non c'è

Il lavoro che a volte c'è, è la risposta che non c'è

 
La tragedia
Si schianta con l’auto pur di «apparire» su Facebook

Si schianta con l’auto pur di «apparire» su Facebook

 
L'analisi
Cambia il mondo per il clima ma i politici sono pronti?

Cambia il mondo per il clima ma i politici sono pronti?

 
Il punto
Attenzione: inciuci anti-Sud sono sempre in agguato

Attenzione: inciuci anti-Sud sono sempre in agguato

 
L'editoriale
La rivincita dello Stato pigliatuttto in Italia

La rivincita dello Stato pigliatuttto in Italia

 
Il punto
Questione immigrazione: l'impotenza della sinistra

Questione immigrazione: l'impotenza della sinistra

 
L'editoriale
Una bomba a orologeria sul futuro delle camere

Una bomba a orologeria sul futuro delle camere

 
Il punto
L'Europa è donna. Evviva

L'Europa è donna. Evviva

 

Il Biancorosso

Oggi amichevole con la FiorentinaCornacchini darà spazio a tutti

Oggi amichevole con la Fiorentina, Cornacchini darà spazio a tutti

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariLe indagini
Alle Poste o alla casa al mare: ecco dov'erano i furbetti di Monopoli nelle ore di lavoro

Alle Poste o alla casa al mare: ecco dov'erano i furbetti di Monopoli nelle ore di lavoro

 
LecceBlitz polizia
Droga, operazione anti-spaccio a Livorno: 10 misure cautelari anche a Lecce

Droga, operazione anti-spaccio a Livorno: 10 misure cautelari anche a Lecce

 
BrindisiDestinate a una ditta laziale
Porto Brindisi: sequestrate 18mila Dr. Martens false, 3 denunce

Porto Brindisi: sequestrate 18mila Dr. Martens false, 3 denunce

 
BatIl rogo
Bisceglie, fiamme in un locale della movida: indagini in corso

Bisceglie, fiamme in un locale della movida: indagini in corso

 
FoggiaEmergenza abitativa
Foggia, da 14 anni vivono in container invasi da topi e blatte: la protesta delle mamme

Foggia, da 14 anni in container invasi da topi e blatte: la protesta delle mamme

 
TarantoAccordo d'intesa
Arcelor Mittal, da incontro azienda-sindacati nasce task force sicurezza

Arcelor Mittal, da incontro azienda-sindacati nasce task force sicurezza

 
PotenzaIl progetto
Potenza, l'idea del sindaco: «Da oggi saremo una città in fiore»

Potenza, l'idea del sindaco: «Da oggi saremo una città in fiore»

 
Materadalla Polizia stradale
Sfruttava 5 albanesi irregolari come braccianti: denunciato 61enne nel Materano

Sfruttava 5 albanesi irregolari come braccianti: denunciato 61enne nel Materano

 

i più letti

«Qui Torino. Non si affitta a studenti meridionali»

di Anna Langone
di ANNA LANGONE

Valigie di cartone e treni polverosi sono consegnati alla storia, le storie che hanno fatto quell'epoca no. Come spiegare altrimenti ciò che accade nella Torino dei giorni nostri, dove uno studente fuorisede foggiano non riesce a prendere in fitto una stanza perché meridionale? Per i nostri emigrati, i più fortunati, che negli anni Sessanta andavano a lavorare alla Fiat, forse era normale sbattere il muso su uno di quei cartelli «Affittasi escluso meridionali », ma oggi, che senso ha? Singulti leghisti o rigurgiti del passato che ritorna?
La crisi che in questi tempi ha colpa di tutto e spiega tutto, questa volta non c'entra. Pier Francesco, diciannovenne foggiano, matricola di Economia, mette un annuncio per trovare una stanza in affitto e dal primo che gli risponde si sente dire: «Ah, ma lei è meridionale? Allora ci penso, le farò sapere... ». «Non credevo proprio di dover vivere una situazione così anacronistica - confida allibito - io vengo da una famiglia e da una situazione economica normale. Quel tizio, senza conoscermi, mi ha subito domandato se i miei genitori a Foggia lavorano entrambi, ma a lui cosa interessa? Io voglio soltanto studiare».

Con un calabrese (a Torino da quarant’anni) è andata anche peggio. Solidarietà fra meridionali? Macchè! «Voleva 350 euro al mese, più un anno di fitto anticipato e le spese», dice Pier Francesco, che però non molla: dopo qualche giorno trova una sistemazione adeguata. Una stanza con «solo» due mesi di fitto anticipato come cauzione e intanto arrivano anche offerte di stanze da altri torinesi non anti-meridionali.

Malgrado la falsa partenza, lo studente foggiano ha una sua idea che, con l’entusiasmo che deve appartenere ai giovani, è una lettura meno razzista di quanto gli è accaduto. «Io penso che a Torino ce l’abbiano soprattutto con gli studenti, sono prevenuti verso di noi. Magari hanno avuto esperienze negative, ma non si può generalizzare». Già, non si può e poi Pier Francesco ha tutto il diritto di studiare in una città dove esistono maggiori opportunità di lavoro e dove trova, parole sue, un ambiente culturalmente vivace, teatri e contenitori culturali che mancano nella sua Foggia. Ce n’è abbastanza da far piangere chi, a Foggia, mette in fuga questi ragazzi, lasciando spente le luci di strade mangiate dalle buche, in quartieri dove cresce l’erba alta oppure il verde viene azzerato con il pretesto di potarlo. Sperando che non siano lacrime da coccodrillo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie