Martedì 26 Marzo 2019 | 11:52

NEWS DALLA SEZIONE

La riflessione
Governo, alleati ma sempre più concorrenti a caccia di voti

Governo, alleati ma sempre più concorrenti a caccia di voti

 
L'analisi
Amaro lucano per Di Maio nell’urna dolce per Salvini

Amaro lucano per Di Maio nell’urna dolce per Salvini

 
L'analisi
Il circolo vizioso che frena la Basilicata

Il circolo vizioso che frena la Basilicata

 
La riflessione
La «favola» del bus a fuoco e la sua morale per Salvini

La «favola» del bus a fuoco e la sua morale per Salvini

 
L'analisi
Il Movimento in affanno e politiche all’orizzonte

Il Movimento in affanno e politiche all’orizzonte

 
La riflessione
L’autonomia non fa cultura

L’autonomia non fa cultura

 
L'analisi
Via della seta, ma per il Sud via della beffa

Via della seta, ma per il Sud via della beffa

 
La riflessione
La metamorfosi del belpaese dalla Vlora alla Diciotti

La metamorfosi del Belpaese dalla Vlora alla Diciotti

 
L'analisi
Gli aiuti di Stato il credito e il paradosso tra i due diritti

Gli aiuti di Stato il credito e il paradosso tra i due diritti

 
la polemica
La Madonna della Pace salentina «plagiata» da una casa di moda tedesca

La Madonna della Pace salentina «plagiata» da una casa di moda tedesca

 
La riflessione
Matera, silenzio sui suoi ambasciatori di cultura locale

Matera, silenzio sui suoi ambasciatori di cultura locale

 

Il Biancorosso

LA PARTITA
Il meglio di Palmese-Baritutte le emozioni biancorosse

Il meglio di Palmese-Bari
tutte le emozioni biancorosse

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaLa polemica
Elezioni, blog 5 Stelle: «Pd elegge Pittella e 2 indagati»

Elezioni, blog 5 Stelle: «Pd elegge Pittella e 2 indagati»

 
BariCambio di gestione
Rifiuti, a Mola di Bari il servizio raccolta passa di mano

Rifiuti, a Mola di Bari il servizio raccolta passa di mano

 
LecceIl convegno
«Breast Unit», cresce del 18% sopravvivenza dal cancro al seno

«Breast Unit», cresce del 18% sopravvivenza dal cancro al seno

 
FoggiaIl riconoscimento
Istituto di Foggia vince premio OdG per giornale scolastico

Istituto di Foggia vince premio OdG per giornale scolastico

 
TarantoNel Tarantino
Frode da 2,6mln di euro a Regione Puglia, sequestrati beni a società di Massafra

Frode da 2,6mln di euro a Regione Puglia, sequestrati beni a società di Massafra

 
HomeL'operazione dei cc
Margherita di Savoia, rapina una farmacia e poi fugge su auto rubata: arrestato 41enne

Margherita di Savoia, rapina una farmacia e poi fugge su auto rubata: arrestato 41enne

 
GdM.TVLo spettacolo sportivo
Matera 2019, Fiona May in scena stasera con «Maratona di New York»

Matera 2019, Fiona May in scena con «Maratona di New York»

 
BrindisiI funerali
L’addio a Davide, Sara e Giulia: tre comunità del Brindisino unite dal dolore

L’addio a Davide, Sara e Giulia: tre comunità del Brindisino unite dal dolore

 

Separati in casa a Ripacandida

di Massimo Brancati
di MASSIMO BRANCATI
Tra i lucani e la geografia sembra esserci un conto in sospeso. Ma questa volta non è il solito rigurgito dell’antica Grande Lucania «campanizzata» del Vallo di Diano e del Cilento che vuole annettersi alla madre-patria Basilicata. E non è la crociata brancaleonica della frazione di turno, pronta a invocare il cambio di Municipio perché si sente ignorata come la moglie di un marito distratto. 

La storia dei confini contesi oggi si sviluppa nel microcosmo di una sperduta contrada dell'entroterra potentino, Frascolla. Quattro gatti «stranieri in patria» su un'area di circa settanta ettari. Per una bizzarria burocratica che affonda le radici negli anni '60 - quando l'allora Iacp (oggi Azienda territoriale per l'edilizia residenziale) assegnò alloggi popolari ad agricoltori della zona - i residenti si ritrovano a fare i conti con un dilemma amletico: essere o non essere di Rionero? 

Sì, perché pur abitando formalmente nella città fortunatiana, le loro case sorgono su un terreno di proprietà del Municipio di Ripacandida. Non è solo una questione d'identità, ma di soldi e diritti: tutti i servizi (acqua, fogna, gas e luce) sono garantiti dall'amministrazione rionerese che dai cittadini-contribuenti non riceve un solo euro. Tasse e tributi, infatti, vengono rivendicati da Ripacandida in qualità di proprietario dei suoli. «Ca nisciun' è fess» tuona il sindaco di Rionero, Antonio Placido, che annuncia il blocco dei servizi se non si porrà fine all'equivoco, ma il paese confinante non ne vuol sapere di cedere la proprietà dei terreni. Tanto meno di rinunciare ai tributi. 

E così gli «apolidi» di contrada Frascolla si barcamenano tra due fuochi: da una parte c'è chi minaccia di assetarli e farli piombare nel buio più assoluto, dall'altra chi continua a chiedere il pagamento degli oneri, agitando multe salate fino a 2.000 euro per i morosi. Non resta che proclamare una repubblica indipendente.



Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400