Martedì 26 Marzo 2019 | 23:42

NEWS DALLA SEZIONE

L'editoriale
Fino a quando il capitano resisterà all'ipotesi voto

Fino a quando il capitano resisterà all'ipotesi voto

 
La riflessione
Governo, alleati ma sempre più concorrenti a caccia di voti

Governo, alleati ma sempre più concorrenti a caccia di voti

 
L'analisi
Amaro lucano per Di Maio nell’urna dolce per Salvini

Amaro lucano per Di Maio nell’urna dolce per Salvini

 
L'analisi
Il circolo vizioso che frena la Basilicata

Il circolo vizioso che frena la Basilicata

 
La riflessione
La «favola» del bus a fuoco e la sua morale per Salvini

La «favola» del bus a fuoco e la sua morale per Salvini

 
L'analisi
Il Movimento in affanno e politiche all’orizzonte

Il Movimento in affanno e politiche all’orizzonte

 
La riflessione
L’autonomia non fa cultura

L’autonomia non fa cultura

 
L'analisi
Via della seta, ma per il Sud via della beffa

Via della seta, ma per il Sud via della beffa

 
La riflessione
La metamorfosi del belpaese dalla Vlora alla Diciotti

La metamorfosi del Belpaese dalla Vlora alla Diciotti

 
L'analisi
Gli aiuti di Stato il credito e il paradosso tra i due diritti

Gli aiuti di Stato il credito e il paradosso tra i due diritti

 
la polemica
La Madonna della Pace salentina «plagiata» da una casa di moda tedesca

La Madonna della Pace salentina «plagiata» da una casa di moda tedesca

 

Il Biancorosso

LA PARTITA
Il meglio di Palmese-Baritutte le emozioni biancorosse

Il meglio di Palmese-Bari
tutte le emozioni biancorosse

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaL'annuncio
Basilicata, lo sconfitto Trerotola resterà in consiglio regionale

Basilicata, lo sconfitto Trerotola resterà in consiglio regionale

 
LecceLa sentenza
Lecce, processo a gruppo Scu: 12 condanne e un patteggiamento

Lecce, processo a gruppo Scu: 12 condanne e un patteggiamento

 
BrindisiL'episodio
Francavilla F.na, tenta di uccidere il cognato, arrestato

Francavilla F.na, tenta di uccidere il cognato, arrestato

 
TarantoUn 36enne
Consegnava eroina nascosta nei panini: arrestato a Taranto

Consegnava eroina nascosta nei panini: arrestato a Taranto

 
GdM.TVNel foggiano
«Servizio completo»: così i 7 arrestati di S.Severo fornivano droga e sesso

«Servizio completo»: così i 7 arrestati di S.Severo fornivano droga e sesso

 
HomeL'operazione dei cc
Margherita di Savoia, rapina una farmacia e poi fugge su auto rubata: arrestato 41enne

Margherita di Savoia, rapina una farmacia e poi fugge su auto rubata: arrestato 41enne

 
GdM.TVLo spettacolo sportivo
Matera 2019, Fiona May in scena stasera con «Maratona di New York»

Matera 2019, Fiona May in scena con «Maratona di New York»

 

11-11-11 data da fine del mondo

di Onofrio Pagone
di ONOFRIO PAGONE

Non è vero, ma ci credo. Oggi è il giorno del Grande Uno: oggi ricorre una data speciale, che quelli che parlano bene definiscono «palindroma ». In pratica, resta identica se letta a rovescio. Oggi è l’11-11-11, appunto la data palindroma per eccellenza, che toccherà il momento più magico alle ore 11 e 11 minuti e 11 secondi: dodici volte uno in sequenza. Perché il gioco numerico possa ripetersi, bisognerà aspettare un secolo. Già a Capodanno si era cominciato a giocare con la Cabala: 1-1-11 è una data da ricordare. Ma anche 1-11-11 non è da meno: dolcetti o scherzetti nella notte di Halloween? In effetti, in questa ricorrenza si incrociano esoterismo e leggenda, superstizione e numerologia, calcolo matematico e magia. 

Esattamente come la festa della strega, dei dolcetti o degli scherzetti, la data palindroma non appartiene alla tradizione nostrana. Eppure stavolta ha sfondato anche le più robuste credenze della italica cultura per effetto della globalizzazione dei costumi e delle speranze. Il primo sentore lo si è avuto con la straordinaria catena di sant’Antonio innescata via sms sui telefonini. Il messaggio, rigorosamente anonimo ma di fatto firmato dal mittente, già da un paio di settimane impazza in lingua italiana sulle utenze dei nostri gestori ed invita ad esprimere un desiderio nel giorno di oggi perché porta fortuna. La conferma? Provate a sommare - questa l’avvertenza di persuasione - le due cifre finali del vostro anno di nascita e la vostra età: la somma, per tutti, è 111. Bene: non è vero, ma ci credo. Dai telefonini ai social network. 

Su Facebook sono nati decine di gruppi per celebrare l’evento: il più affollato conta addirittura 970mila iscritti, pronti oggi ad esprimere «il desiderio più epico di sempre » alle ore 11 e 11 minuti e 11 secondi. La chiamano teoria della sincronicità, che di buono ha la sua applicazione tutti i giorni: le ore 11 e 11 e 11 secondi ricorrono puntualmente ogni ventiquattr’ore, e questa è appunto la nostra fortuna. La data palindroma è tuttavia intesa pure in negativo, come giorno nefasto. 

Undici, come la «dozzina del diavolo» indicata dai pitagorici, per i quali la sfortuna si accanisce dopo il 10. Undici come gli apostoli di Gesù dopo il tradimento di Giuda. Oppure undici come la carta dei tarocchi che raffigura la Forza. Undici, come la sfiga da cui fuggire. Non è vero, ma ci credo affermano in Egitto. Per esempio il Consiglio supremo egiziano delle antichità ha disposto per un giorno - oggi - la chiusura straordinaria della piramide di Cheope, per scongiurare l’eventualità di cerimonie massoniche da celebrarsi nella spianata di Giza. Tra esoterismo e irrazionalità, nonostante le credenze e le soluzioni apotropaiche, su tutto comunque trionfa il marketing. 

Siccome fa bene pensare positivo e credere nella «magia» della data, in Gran Bretagna come in Cina, in Russia come negli Usa, oggi è il boom dei matrimoni. I promessi sposi che hanno prenotato le nozze per le 11 di oggi sono così tanti in Russia, da diventare una notizia per l’agenzia di stampa nazionale; il 20% dei russi è fermamente convinto degli effetti magici della data palindroma, tanto che gli uffici pubblici hanno pubblicato un avvertimento alle coppie nubende, precisando che la sequenza perfetta dei numeri di data e orario non è garanzia di felicità. E a Las Vegas per oggi sono arrivate addirittura 3.500 richieste di celebrazioni nuziali; la Elvis Wedding Chapel si è pertanto organizzata con pacchetti a prezzi simbolici: 1.111,111 dollari per quanti vorranno scambiarsi gli anelli oggi alle ore 11. 

Non è vero, ma ci credo. In Argentina è annunciato per oggi un pellegrinaggio di migliaia di persone alle pendici dell’Unitorco, montagna ad 800 chilometri da Buenos Aires, in omaggio a leggende preispaniche che inducono a celebrare proprio lì l’apertura di una porta cosmica ad un’altra realtà. Sempre in America Latina, ma sul lago andino del Titicaca, anche detto «il grembo del mondo», una grande cerimonia sciamanica permetterà ai partecipanti (anche qui, migliaia) di diventare «guardiani della frequenza della luce». Pure gli appassionati di yoga approfittano della straordinaria coincidenza dei numeri per celebrare il momento del «risveglio della Kundalini», ovvero del sapiente che c’è in ognuno di noi. Gli appassionati della disciplina indiana raccomandano di fermarsi un attimo all’ora esatta e ripetere 11 volte «Sì, è tutto!». Bisogna crederci, ovviamente. 

Così come ci credono i promotori di una lotteria in Spagna: fanno capo a una corporazione di non-vedenti che si chiama Once (undici, appunto), che ha venduto un milione e 200mila biglietti. Manco a dirlo, il jackpot è di 11 milioni di euro. Approfitta del calendario per far soldi, invece, la produzione del film horror «11-11-11» del regista Darren Lynn Bousman, nei cinema britannici non a caso da oggi. A Torino invece potranno sbizzarrirsi gli scettici, chiamati a convegno dal Comitato Italiano per il Controllo delle Affermazioni sul Paranormale. Insomma, 11-11-11, giorno dell’apocalisse o della rinascita o, se preferite, dell’accesso a dimensioni parallele. 

La Chiesa cattolica celebra oggi san Martino, protettore degli animali con le corna e, nella credenza popolare, per interpretazione estensiva del concetto, protettore di tutti i cornuti: le corna però assomigliano a due 1 affiancati. Non è vero, ma ci credono pure gli indignados di mezzo mondo: quelli di «Occupy the World», che dalle 11 e 11 di oggi scenderanno in piazza per protestare contro l’apocalisse economica. Che è vera, anche se tuttora stentiamo a crederci.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400