Martedì 26 Marzo 2019 | 23:18

NEWS DALLA SEZIONE

L'editoriale
Fino a quando il capitano resisterà all'ipotesi voto

Fino a quando il capitano resisterà all'ipotesi voto

 
La riflessione
Governo, alleati ma sempre più concorrenti a caccia di voti

Governo, alleati ma sempre più concorrenti a caccia di voti

 
L'analisi
Amaro lucano per Di Maio nell’urna dolce per Salvini

Amaro lucano per Di Maio nell’urna dolce per Salvini

 
L'analisi
Il circolo vizioso che frena la Basilicata

Il circolo vizioso che frena la Basilicata

 
La riflessione
La «favola» del bus a fuoco e la sua morale per Salvini

La «favola» del bus a fuoco e la sua morale per Salvini

 
L'analisi
Il Movimento in affanno e politiche all’orizzonte

Il Movimento in affanno e politiche all’orizzonte

 
La riflessione
L’autonomia non fa cultura

L’autonomia non fa cultura

 
L'analisi
Via della seta, ma per il Sud via della beffa

Via della seta, ma per il Sud via della beffa

 
La riflessione
La metamorfosi del belpaese dalla Vlora alla Diciotti

La metamorfosi del Belpaese dalla Vlora alla Diciotti

 
L'analisi
Gli aiuti di Stato il credito e il paradosso tra i due diritti

Gli aiuti di Stato il credito e il paradosso tra i due diritti

 
la polemica
La Madonna della Pace salentina «plagiata» da una casa di moda tedesca

La Madonna della Pace salentina «plagiata» da una casa di moda tedesca

 

Il Biancorosso

LA PARTITA
Il meglio di Palmese-Baritutte le emozioni biancorosse

Il meglio di Palmese-Bari
tutte le emozioni biancorosse

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaL'annuncio
Basilicata, lo sconfitto Trerotola resterà in consiglio regionale

Basilicata, lo sconfitto Trerotola resterà in consiglio regionale

 
LecceLa sentenza
Lecce, processo a gruppo Scu: 12 condanne e un patteggiamento

Lecce, processo a gruppo Scu: 12 condanne e un patteggiamento

 
BrindisiL'episodio
Francavilla F.na, tenta di uccidere il cognato, arrestato

Francavilla F.na, tenta di uccidere il cognato, arrestato

 
TarantoUn 36enne
Consegnava eroina nascosta nei panini: arrestato a Taranto

Consegnava eroina nascosta nei panini: arrestato a Taranto

 
GdM.TVNel foggiano
«Servizio completo»: così i 7 arrestati di S.Severo fornivano droga e sesso

«Servizio completo»: così i 7 arrestati di S.Severo fornivano droga e sesso

 
HomeL'operazione dei cc
Margherita di Savoia, rapina una farmacia e poi fugge su auto rubata: arrestato 41enne

Margherita di Savoia, rapina una farmacia e poi fugge su auto rubata: arrestato 41enne

 
GdM.TVLo spettacolo sportivo
Matera 2019, Fiona May in scena stasera con «Maratona di New York»

Matera 2019, Fiona May in scena con «Maratona di New York»

 

La storia d’Italia non è un libro di illegalità

di Giuseppe De Tomaso

Ma l’Italia democratica è fondata sui tre poteri tradizionali (legislativo, esecutivo e giudiziario) o si fonda invece sui poteri occulti e mafiosi che tutto fanno e decidono? A leggere le cronache odierne si direbbe che il passato non passa mai e che l’Eterno Ieri continua a dettare legge nella politica italiana. Dalla strage di Portella della Ginestra (1947) al sexy-caso Montesi (1953), dalla morte del presidente dell’Eni Enrico Mattei (1906-1962) alle stragi di mafia, dal terrorismo rosso e nero alla P2, dagli scandali finanziari alla cattura dei boss latitanti, si potrebbe dedurre che la democrazia del Belpaese sia sempre in ostaggio, e che a reggere i fili dei governi siano burattinai più spregiudicati di un cacicco sudamericano.
Ma è davvero così? Davvero il nostro sistema democratico costituisce la caricatura di un ordinamento liberale e trasparente? I dietrologi a oltranza raccontano questa storia.
Uno: furono i mafiosi a traghettare la democrazia nello Stivale perché si misero a disposizione delle truppe americane sbarcate in Sicilia nel 1943. Due: i colonnelli Usa premiarono i capibastone più intraprendenti nominandoli sindaci nei Comuni e presidenti negli organismi che contavano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400