Domenica 24 Marzo 2019 | 05:37

NEWS DALLA SEZIONE

La riflessione
La «favola» del bus a fuoco e la sua morale per Salvini

La «favola» del bus a fuoco e la sua morale per Salvini

 
L'analisi
Il Movimento in affanno e politiche all’orizzonte

Il Movimento in affanno e politiche all’orizzonte

 
La riflessione
L’autonomia non fa cultura

L’autonomia non fa cultura

 
L'analisi
Via della seta, ma per il Sud via della beffa

Via della seta, ma per il Sud via della beffa

 
La riflessione
La metamorfosi del belpaese dalla Vlora alla Diciotti

La metamorfosi del Belpaese dalla Vlora alla Diciotti

 
L'analisi
Gli aiuti di Stato il credito e il paradosso tra i due diritti

Gli aiuti di Stato il credito e il paradosso tra i due diritti

 
la polemica
La Madonna della Pace salentina «plagiata» da una casa di moda tedesca

La Madonna della Pace salentina «plagiata» da una casa di moda tedesca

 
La riflessione
Matera, silenzio sui suoi ambasciatori di cultura locale

Matera, silenzio sui suoi ambasciatori di cultura locale

 
L'analisi
Quando a inquinare provvedevano i cavalli

Quando a inquinare provvedevano i cavalli

 
La riflessione
Un Paese tra medioevo e corti barocche

Un Paese tra medioevo e corti barocche

 
L'analisi
Il piano crescita e la campagna elettorale permanente

Il piano crescita e la campagna elettorale permanente

 

Il Biancorosso

L'ALLENATORE
Bari, le scelte di mister Cornacchini"Palmese difesa forte e ben organizzata"

Bari, le scelte di mister Cornacchini
"Palmese difesa forte e ben organizzata"

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl caso
Taranto, il Comune avvia la bonifica dell'area attorno al fiume Galeso

Taranto, il Comune avvia la bonifica dell'area attorno al fiume Galeso

 
PotenzaVerso il voto
Basilicata, in allestimento i seggi elettorali per 573mila elettori

Basilicata, in allestimento i seggi elettorali per 573mila elettori

 
BariPer i 4mila aventi diritto
Bari, il Comune aiuta le famiglie in difficoltà con il «bonus bollette»

Bari, il Comune aiuta le famiglie in difficoltà con il «bonus bollette»

 
FoggiaMaltrattamenti in famiglia
Foggia, picchiava la moglie e le chiedeva soldi per divertirsi al bar: arrestato 34enne

Foggia, picchiava la moglie e le chiedeva soldi per divertirsi al bar: arrestato 34enne

 
LecceNel Basso salento
Incidente tra Casarano e Ugento: giovane motociclista perde la vita

Incidente tra Casarano e Ugento:
giovane motociclista perde la vita

 
GdM.TVTraffico in tilt
Paura a Matera per una valigia abbandonata per strada: intervenuti artificieri

Paura a Matera per una valigia abbandonata per strada: intervenuti artificieri

 
BrindisiGuidava l'auto del padre
I cc lo fermano, rifiuta test antidroga: trovato con hashish

I cc lo fermano, rifiuta test antidroga: trovato con hashish

 
BatParla un imprenditore
Andria, cartelloni pubblicitari non a norma: la denuncia

Andria, cartelloni pubblicitari non a norma: la denuncia

 

Il ritorno dei fantasmi contro la scienza

Il ritorno dei fantasmi contro la scienza

Nuova esternazione del ministro dell’Interno Salvini, questa volta contro i vaccini. Secondo Salvini dieci vaccini sono inutili e in parecchi casi sono pericolosi, se non dannosi.
“Garantisco - ha detto - l’impegno preso in campagna elettorale nel permettere che tutti i bambini entrino in classe, e vadano a scuola”. Immediata la replica del ministro della Salute, Giulia Grillo, secondo la quale “di questo temi ci occupiamo noi. La politica può discutere dell'obbligo ma non del valore sanitario". Dura anche la presa di posizione della senatrice a vita e ricercatrice Elena Cattaneo: “Il ministro dell'Interno parla di cose di cui non ha competenza, assumendosi una responsabilità enorme e facendo campagna elettorale sulla salute dei bambini. Abolire l'obbligo è irresponsabile". 

L’Italia è sempre stato un Paese nel quale l’ideologia anti-scientista ha incontrato un terreno fertile, pensiamo ad esempio al siero di Bonifacio, alla terapia Di Bella e più recentemente al caso Stamina. Quanto ai vaccini negli ultimi decenni hanno permesso di salvare milioni di vite in tutto il mondo. Eppure molte persone anche il Italia sono convinte che siano dannosi e rifiutano di vaccinare i figli. Secondo le stime dalla Organizzazione Mondiale della Sanità le tecniche di immunizzazione attraverso i vaccini permettono di salvare ogni anno tra i due e i tre milioni di bambini dalla morte per pertosse, difterite, tetano e morbillo. Nonostante questo 22 milioni di bambini non sono stati vaccinati nel 2013 in particolare in India, Nigeria e Pakistan.

Vale la pena di ricordare che se non abbiamo più contezza di che cos’è un’epidemia di poliomielite, questo dipende dal fatto che ci vacciniamo. Ci sono poi le menzogne, quelle legate all’autismo e quella, più recente, legata al rapporto tra vaccino contro virus del papilloma e sindrome di stanchezza. E poi si è diffusa l’idea che la malattia naturale faccia bene, nulla di più sbagliato.
La vicenda che ha avuto un maggiore riscontro mediatico è stata quella della correlazione tra vaccinazioni e autismo. L’ipotesi che la vaccinazione MPR (Morbillo-Parotite-Rosolia) possa essere associata ad autismo è stata sollevata verso la fine degli anni Novanta, quando il gastroenterologo inglese Wakefield e colleghi pubblicarono su “Lancet” un articolo, nel quale sostenevano che il vaccino MPR potesse causare infiammazione intestinale con aumento di permeabilità della barriera intestinale, il passaggio in circolo di sostanze tossiche per l'encefalo e il conseguente sviluppo di autismo. In seguito, gli autori di questi studio hanno firmato una dichiarazione nella quale hanno ritrattato le conclusioni del loro lavoro e l l’Ordine dei medici inglesi ha condotto un'inchiesta su Wakefield per cattiva condotta, che messo in luce che i bambini autistici oggetto di studio erano stati sottoposti a procedure mediche invasive non necessarie, come colonscopie e punture lombari, e che Wakefield aveva agito senza la necessaria approvazione del Comitato Etico.

I soggetti vaccinati riducono la circolazione dei virus e dei batteri responsabili delle malattie e diminuiscono la possibilità che i non vaccinati possano ammalarsi. Questa "immunità di gruppo" (o di gregge o di branco) si realizza quando il 95% della popolazione è vaccinata contro una determinata malattia. In Italia, sei mesi di legge sull'obbligo vaccinale per chi frequenta nidi, materne e scuole dell'obbligo hanno fatto aumentare le coperture, in modo importante per certe classi di età. Il ministero alla Salute ha presentato i dati della vaccinazione nelle Regioni al 31 dicembre del 2017. Dalla loro analisi, si evince che per i nati nel 2015, il vaccino esavalente è quasi tornato al livello di immunità di gregge, che è il 95%, e quello quadrivalente ha superato il 90%.

L’atteggiamento anti-scientista che si è sviluppato In Italia ha radici lontane. Nel tentativo di reagire al positivismo scientista dell’800, il neo-idealismo di Croce e Gentile ha rappresentato un grave arretramento culturale, e la retorica antiscientifica, è stata alimentata a lungo dal crocianesimo e dalla cultura cattolica.
Siamo il paese europeo che investe di meno nella ricerca e nella formazione universitaria, l’ignoranza scientifica dilaga e c’è chi se ne vanta. Quello che manca è la comprensione di cosa siano davvero scienza e tecnologia: dei loro limiti e delle loro potenzialità.  Più il mondo intorno a noi si fa complicato e più affiora un desiderio di semplificazione. Invece il mondo è complesso, ed è impossibile comprenderlo se non siamo disposti a fare gli sforzi necessari: ci sono risposte semplici per tutte le domande complicate e particolarmente sbagliate sono quelle che giocano sulla contrapposizione fra naturale e perciò amico dell’essere umano, e artificiale, cioè gravido di rischi.  Non crediamo che le super-semplificazioni delle affermazioni del ministro Salvini possano aiutarci a vivere meglio, quanto piuttosto ancora una volta ad alimentare venti di populismo e provincialismo. Non ne dovremmo avere bisogno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400