Domenica 19 Settembre 2021 | 17:12

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

A Latiano

«L'albero di Lassie»
una storia d'amore

«L'albero di Lassie»una storia d'amore

Un leccio nei giardini pubblici in ricordo di Lassie. A Latiano uno degli alberi della villa comunale nasconde un segreto: è stato piantato quasi 12 anni fa per ricordare un cane, Lassie, che tanta gioia ha donato alla famiglia dove è vissuto.
«Lassie aveva una mania – racconta il padrone che preferisce rimanere anonimo – giocava con le ghiande, le prendeva con la bocca ovunque le trovasse, le rosicchiava. Per evitare che si facesse male noi gliele toglievamo. Un giorno una di queste decisi di metterla in un vaso e ne venne fuori una piantina».
Nel 2005 il cane muore e il padrone decide di rinvasare la piantina nata da quella ghianda tra gli alberi dei giardini pubblici, a perenne ricordo dell'amico a quattro zampe...

Oggi la pianta è diventata un albero vero e proprio, diventando per tutti: l'«albero di Lassie». Il padrone ha tenuto il segreto per tutti questi anni, anche per preservare da eventuali dispetti quell'albero nato e cresciuto nel ricordo di un amico peloso, ma la storia è riuscita a rompere il silenzio e come direbbe De Andrè «volare di bocca in bocca» anche grazie all'associazione «L'isola che non c'è» che per prima l'ha raccontata.

Da venticinque in Italia c'è una legge (L.113/92) che invita i comuni a trovare spazi idonei dove piantare un albero per ogni nuovo nato, nel 2013 la norma è stata resa obbligatoria, ma molto pochi sono i comuni che la applicano. Nelle nostre città con così poche aree verdi la storia d'amore di Lassie e del suo padrone dovrebbe essere di esempio: sarebbe bello piantare alberi per festeggiare l'arrivo dei nostri bambini e alberi per ricordare per sempre i nostri amici a quattro zampe.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie