Sabato 18 Gennaio 2020 | 06:57

NEWS DALLA SEZIONE

Nel foggiano
Alberona illuminata dai «Fuochi di Sant’Antonio»

Alberona illuminata dai «Fuochi di Sant’Antonio»

 
cinema
Bari, le attrici di «18 regali» salutano il pubblico al Galleria

Bari, le attrici di «18 regali» salutano il pubblico al Galleria

 
musica
Brunori Sas in Puglia presenta «Cip»: «Cinguetto come... un fringuellino»

Brunori Sas in Puglia presenta «Cip»: «Cinguetto come... un fringuellino»

 
l'iniziativa
Bari, la domenica a S.Croce una messa in inglese dedicata agli stranieri

Bari, la domenica a S.Croce una messa in inglese dedicata agli stranieri

 
il caso
Polignano: «A Grotta Palazzese via scala e canna fumaria», il gestore: «Tutto regolare»

Polignano: «A Grotta Palazzese via scala e canna fumaria». Il gestore: «Tutto regolare»

 
Buon compleanno
Nonna Maria spegne 105 candeline: la festa a San Michele Salentino

Nonna Maria spegne 105 candeline: la festa a San Michele Salentino

 
L'opera satirica
Salvini è «Il mago del piffero»: il fischietto vincitore del concorso di Rutigliano

Salvini è «Il mago del piffero»: il fischietto vincitore del concorso di Rutigliano

 
Il ritrovamento
Bari, sul fondo del mare spunta una bici: è mistero

Bari, sul fondo del mare spunta una bici: è mistero

 
l'evento
Polignano, la magia dei tuffi torna a brillare: il 19 luglio tappa italiana

Polignano, la magia dei tuffi torna a brillare: il 19 luglio tappa italiana

 
La recensione
Ecco la meglio gioventù dell’Europa di domani

Ecco la meglio gioventù dell’Europa di domani

 
al Galleria
«Hammamet», il regista Gianni Amelio incontra il pubblico a Bari

«Hammamet», il regista Gianni Amelio incontra il pubblico a Bari

 

Il Biancorosso

mercato
Ancora nessun botto: il Bari col freno tirato

Ancora nessun botto: il Bari col freno tirato

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiLa tragedia
Ostuni, si ribalta il trattore in un canale di scolo: muore 56enne

Ostuni, si ribalta il trattore in un canale di scolo: muore 56enne

 
TarantoA Taranto
«ArcelorMittal», monta la protesta degli autotrasportatori

«ArcelorMittal», monta la protesta degli autotrasportatori

 
PotenzaLa relazione Dia
In Basilicata aumentano i tentativi di «infiltrare» l’economia legale

In Basilicata aumentano i tentativi di «infiltrare» l’economia legale

 
Leccenel Leccese
Infiltrazioni mafiose: in Salento sciolto comune di Scorrano

Infiltrazioni mafiose: in Salento sciolto comune di Scorrano

 
Barila procura
Bari, chiesto processo per ex giudice Bellomo: accusato anche di calunnia a Conte

Bari, chiesto processo per Bellomo: accusato anche di calunnia a Conte

 
Batnel nordbarese
Bisceglie, petardo esplode davanti farmacia ex europarlamentare Silvestris: si indaga

Bisceglie, petardo esplode davanti farmacia ex europarlamentare: si indaga

 
MateraIl caso
Metaponto, nel portafogli aveva 53 pasticche «da stupro»: denunciato

Metaponto, nel portafogli aveva 53 pasticche «da stupro»: denunciato

 

i più letti

«Del suonar coi bassi»

Il «Barocco Festival»
approda a Cisternino

Il «Barocco Festival» approda a Cisternino

Il «Barocco Festival» sfoglia il suo programma e fa tappa a Cisternino, nell’atrio della Chiesa Santa Maria di Costantinopoli, domani sera, con un programma, dal titolo «Del suonar con i bassi», che spazia con un programma dal tardo barocco di Vivaldi, con cinque delle nove sonate per violoncello e basso continuo, fino al primo classicismo di Boccherini. Protagonista un trio d’eccezione formato da Vito Paternoster (violoncello), Giovanni Astorino (violoncello) e Annalisa Ficarra (cembalo).

Il titolo dell’appuntamento di Cisternino della rassegna internazionale di musica antica è la parafrasi del piccolo trattato del maestro di cappella Agostino Agazzari «Del sonare sopra ‘l basso con tutti li stromenti e dell’uso loro nel conserto» (Siena, 1607), nel quale l’autore distingue gli strumenti fondamentali e ornamentali per accompagnare la musica.

Il titolo del trattato dell’Agazzari è dunque solo un pretesto per presentare il programma del concerto cistranese, che parte dal tardo Barocco di Antonio Vivaldi per spingersi fino al primo classicismo di Luigi Boccherini, considerato l’alfiere della musica strumentale italiana della seconda metà del XVIII secolo.

[Milena Fumarola]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie