Venerdì 22 Marzo 2019 | 19:38

Il Biancorosso

IL REBUS
Come sostituire Hamlili?Le soluzioni di Cornacchini

Come sostituire Hamlili?
Le soluzioni di Cornacchini

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiFino al 25 marzo
Brindisi, atti vandalici in scuola media: resterà chiusa per 4 giorni

Brindisi, atti vandalici in scuola media: resterà chiusa per 4 giorni

 
HomeLa foto
Scritta shock contro il vicepremier a Lecce: «Non sparare a Salve, spara a Salvini»

Scritta shock contro il vicepremier a Lecce: «Non sparare a salve, spara a Salvini»

 
FoggiaDopo i servizi di «Striscia»
Deliceto, percolato della discarica nel fiume: accuse di Regione e Ager

Deliceto, percolato della discarica nel fiume: accuse di Regione e Ager, violato il contratto

 
BariAmbiente
Sacchetti rifiuti, in 5 comuni baresi ritiro anche con tessera sanitaria

Sacchetti rifiuti, in 5 comuni baresi si ritireranno con tessera sanitaria

 
TarantoIl siderurgico
Taranto, Arcelor Mittal condannata per comportamento antisindacale

Taranto, Arcelor Mittal condannata per comportamento antisindacale. Borraccino: «Sentenza storica»

 
PotenzaEnergia e polemiche
Basilicata, un colpo di coda sull’eolico raddoppiata la potenza

Basilicata, un colpo di coda sull’eolico raddoppiata la potenza

 
BatIl caso
Andria, vertenza Villa Gaia accuse e polemiche a colpi di carte bollate

Andria, vertenza Villa Gaia accuse e polemiche a colpi di carte bollate

 

lipu foggia

Idea da premio
«Aggiungi
un becco a tavola»

mangiatoia uccelli

di ANNA LANGONE

FOGGIA - Non è stato ancora attuato ma si è già aggiudicato un premio. E’ «Aggiungi un becco a tavola», il progetto ideato dalla Lipu (Lega protezione uccelli) di Foggia con l’azienda Doemi, vincitore del premio «Volontariato&Impresa» del Csv Daunia (Centro servizi volontariato). L’idea alla base dell’intervento è semplice quanto geniale: «Sarà utilizzata parte degli scarti di lavorazione del biscottificio foggiano - dice Enzo Cripezzi, responsabile provinciale della Lipu - per sostentare i piccoli uccelli nei mesi più freddi. Saranno i privati, sui balconi o nei giardini, a nutrire i volatili in mangiatoie artigianali, grazie appunto alle briciole che ci verranno cedute in sacchetti dalla Doemi ad un prezzo simbolico. In questo modo l’azienda potrà ridurre i costi di smaltimento e insieme contribuiremo a trasformare i rifiuti in risorsa, che è una scelta quanto mai ecosostenibile».

Le mangiatoie (come i piccoli e grandi nidi artificiali) sono già diffuse su molti balconi della città e dei centri della provincia e sono anche facilmente realizzabili, ma non è difficile trovarne in commercio. Rappresentano degli aiuti vitali per pettirossi, codirossi, passeri, verzellini ed altri piccoli volatili che cinguettano e svolazzano tra verde urbano e piante casalinghe. L’idea elaborata da Lipu e Doemi risponde ai principi del birdgardening, cioè la creazione di giardini, o comunque spazi, destinati agli uccelli, non soltanto una passione, un hobby da animalisti, ma anche una forma di educazione al rispetto della natura. «Da tempo conduciamo campagne di sensibilizzazione nelle scuole - spiega Cripezzi - l’obiettivo è quello di stimolare i ragazzi ad aiutare le specie in difficoltà nei periodi invernali».

L’autostentamento non è un’emergenza che riguarda soltanto gli uccellini. Anche i rapaci che popolano le campagne, attorno alla città e non, e garantiscono l’equilibrio dell’ecosistema, starebbero meglio se avessero a disposizione delle mangiatoie, dei carnai da rifornire con gli scarti della lavorazione delle macellerie, ad esempio. «In questo caso - precisa Cripezzi - le procedure sarebbero un pò più complicate ma fattibili, come già avviene in altri Paesi europei. I carnai tra l’altro risolverebbero anche dei problemi ad allevatori ed agricoltori che non sanno come smaltire carcasse di animali colpiti da malattie».

Al Csv Daunia sono arrivate cinque candidature per il Premio “Volontariato&Impresa 2016”. Tre i progetti prescelti: quello della Lipu Foggia, come detto, “Aggiungi un becco a tavola”, in collaborazione con il biscottificio “Doemi”; il progetto del Santissimo Redentore di Manfredonia “Teatro Stalla Matteo Latino”, realizzato in collaborazione con l'azienda agricola “Monte Sacro” (stalle e spazi rigenerati in sala teatrale) e il progetto dell’associazione San Cristoforo di Torremaggiore, “Marcia della solidarietà 2015” che, avvalendosi di numerosi sponsor, punta ad una gara podistica finalizzata a reperire risorse per le attività associative. Idonei ma non finanziati i progetti “Puliamo la città” di Taaf di Zapponeta e “Perché è normale essere speciali” della Misericordia di Orta Nova. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Palmese - Bari: il punto con La Voce Biancorossa

Palmese - Bari: il punto con La Voce Biancorossa

 
Molfetta, vendeva in casa abbigliamento «tarocco»: fermato falsario

Molfetta, vendeva in casa abbigliamento «tarocco»: fermato falsario

 
Graffitaro imbratta 25 pareti a Cisternino, anche pubbliche: denunciato

Graffitaro imbratta 25 pareti a Cisternino, anche pubbliche: denunciato

 
Emiliano a manifestazione Libera: «Lottiamo con i ragazzi»

Marcia Libera, Emiliano a Brindisi «Approvata legge pugliese sulla legalità» VD

 
Gentiloni a Matera per sostenere Trerotola: «Pd ha ritrovato l'unità»

Gentiloni a Matera per sostenere Trerotola: «Pd ha ritrovato l'unità»

 
Matera, protesta lavoratori all'azienda sanitaria locale: «Giù le mani dai nostri soldi»

Matera, protesta lavoratori all'azienda sanitaria locale: «Giù le mani dai nostri soldi»

 
Coralli nei fondali di Monopoli, ecco le nuove immagini: è il primo caso nel Mediterraneo

Coralli nei fondali di Monopoli, ecco le nuove immagini: è il primo caso nel Mediterraneo

 
Emiliano a Carpino per inaugurare nuovo ponte dopo dissesto idrogeologico

Emiliano a Carpino per inaugurare nuovo ponte dopo dissesto idrogeologico

 
Melfi, Salvini a contestatori: «Siete 10 sfigati, partigiani si rivolterebbero nella tomba»

Melfi, Salvini a contestatori: «Siete 10 sfigati, partigiani si rivolterebbero nella tomba»