Lunedì 27 Settembre 2021 | 05:36

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

conversano

Tre giorni di degustazioni
per sua maestà la mandorla

mandorle

di ANTONIO GALIZIA

CONVERSANO - Piazza Castello, corso Morea e l’anfiteatro Belvedere ospiteranno la «tregiorni» più attesa da produttori agricoli, artigiani, pasticceri e ristoratori impegnati nella valorizzazione di un frutto prelibato: la mandorla dolce di Terra di Bari.
Da Toritto, patria della «Filippo Cea», a Conversano, Castellana e Putignano, che ospitano la «Genco» e altre varietà, la mandorla rappresenta il marcatore identitario e dolciario del territorio e del paesaggio agrario.
Ne sono ben consapevoli i produttori, le organizzazioni del mondo agricolo e del commercio e i comuni del Barese che, raccogliendo l’invito di «Sud Est nel cuore», daranno vita alla quarta edizione di «Mandorle e sapori a Corte».
L’appuntamento è per il 2, 3 e 4 settembre. Patrocinato da Comune di Conversano, Regione Puglia, Città Metropolitana di Bari e Sac (il Sistema ambiente e cultura tra i Comuni di Conversano, Polignano, Mola e Rutigliano) con la collaborazione di Confesercenti e «Castellana Conviene», l’evento è «il primo passo verso la realizzazione di una rete tra soggetti istituzionali e privati - spiegano gli organizzatori Michele Fortunato, Maria Mazzarelli e Antonio Campanella - che condividano l’obiettivo della valorizzazione e della promozione del territorio attraverso prodotti di eccellenza».

Ricco il cartellone di eventi. Si comincia giovedì 25 agosto alle 17 con la presentazione nel Giardino dei limoni del Monastero di San Benedetto, nel centro storico.

Gli appuntamenti. Venerdì 2, dalle 17,30: «In bici tra mare e campagna», ciclo-passeggiata a Polignano nelle Terre di San Vito; raduno regionale «Fiat 500 Italia»; mostra visiva e sensoriale «Percorso storico sulla biodiversità del mandorlo in terra di Bari» di Tonio Totaro; «Antichità in collezione» di Francesco Mastroleo, nella galleria dell’Episcopio; sempre nel Giardino dei limoni (19,30), il convegno «La Mandorla patrimonio di una terra, beneficio di un popolo».

Sabato 3 settembre, dalle 17: «Prunus dulcis in fundo. Il mandorlo tra usi e leggende», percorso naturalistico a piedi a cura di Polyxena; in piazza Castello, raduno di auto storiche della Scuderia Volare; alla Torre Poligonale, concerto dei «Terraross».

Domenica 4 settembre: alle 9,30, «Family and friend’s walk», passeggiata con Pugliavventura e Studio Sport; dalle 18, raduno regionale dei «Maggiolini» a cura di «Apulia Volks Club»; teatro dei burattini in «Pulcinella: sketch di repertorio»; alle 22 il concerto dei «Wanted Chorus», alla Torre Poligonale. Nelle tre giornate, previsti: stand gastronomici; le mostre di Leonardo Salvemini nella Pro Loco; la collettiva dei pittori Prunella, Di Tullio, Michelle e Rossella Consalvo e Campanile, in San Giuseppe; i laboratori culinari e didattici di «Misvago» e «Tritkum pastai per passione»; le esibizioni sportive curate da «Eventi sportivi», di zumba, crossfit e tacfit a cura di Paola Di Masi, Agata Vinci, Luciano Palella e «Gymnica»; i dj set di Lino Altavilla alla Torre Poligonale. Dalle 20 alle 23 aperture straordinarie della chiesa e della cripta di San Benedetto e della Pinacoteca Diocesana.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie