Mercoledì 24 Aprile 2019 | 02:46

Il Biancorosso

L'ANALISI
Bari, e adesso cosa si fa?Si accarezza il sogno scudetto

Bari, e adesso cosa si fa?
Si accarezza il sogno scudetto

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaLa strage
Mafia, intitolato ai fratelli Luciani presidio Libera San Marco in Lamis

Mafia, intitolato ai fratelli Luciani presidio Libera San Marco in Lamis

 
LecceL'inchiesta
Lecce, magistrati arrestati: chiesto incidente probatorio. Altro pm indagato

Lecce, magistrati arrestati: chiesto incidente probatorio. Altro pm indagato

 
PotenzaLe indagini
Disastro ambientale Val D'agri, suicida avvisò con memoriale

Disastro ambientale Val D'agri, suicida avvisò con memoriale

 
BariL'intervista
Loredana Ascenza Fasano: «Ricomincio dai Verdi dopo la rinuncia ambientalista M5S»

Loredana Ascenza Fasano: «Ricomincio dai Verdi dopo la rinuncia ambientalista M5S»

 
MateraOperazione della Polizia
Metaponto, nello zaino con un chilo di droga: in cella gambiano

Metaponto, nello zaino con un chilo di droga: in cella gambiano

 
BatIl furto
Trinitapoli, rubano 5mila carciofi dai campi: 4 arresti

Trinitapoli, rubano 5mila carciofi dai campi: 4 arresti

 
BrindisiVento forte
Brindisi, maltempo blocca nel porto traghetto per Valona

Brindisi, traghetto bloccato dal vento nel porto: era diretto a Valona

 
TarantoL'operazione dei cc
Laterza, ruba alcol, soldi e tabacchi in un bar: arrestato 40enne

Laterza, ruba alcol, soldi e tabacchi in un bar: arrestato 40enne

 

Bello e possibile Libro in festival a Polignano dall’8 luglio

Bello e possibile Libro in festival a Polignano dall’8 luglio
di LEONARDO PETROCELLI

BARI - Nei giorni in cui l’ombra delle trivelle minaccia l’equilibro dei fondali pugliesi e i primi caldi d’estate, quasi di contrasto, rievocano le virtù comunitarie dei vicoli e delle piazze, ritorna alla mente una folgorazione mai tramontata di Dostoevskij: «La bellezza salverà il mondo». Da cui, nell’attesa che il fausto evento si verifichi, la necessità di tutelarla e promuoverla. «Difendiamo la bellezza» è, infatti, lo slogan che incornicia la XIV edizione del Festival «Il Libro Possibile», in scena a Polignano a Mare (Bari) dall’8 al 13 luglio.

Sei serate, di cui due, le ultime, interamente dedicate al segmento del Vino Possibile, attraversate dalla consueta e tambureggiante batteria di eventi. Gli impressionanti numeri della manifestazione, ormai, non sono più una sorpresa: 350 ospiti e 150 interventi in programma, 100mila visitatori attesi con 100 volontari pronti ad accoglierli nel trasformato dedalo di piazze, vie e balconate del centro storico. Dietro le cifre, però, i contenuti, illustrati ieri dalla direttrice artistica Rosella Santoro nel foyer del Teatro Petruzzelli di Bari: «Siamo nati come Festival di piazza – spiega -, convinti della necessità di portare la cultura nei luoghi aperti di condivisione e decisi a realizzare una cordiale circolazione del sapere. E, in ogni edizione, cerchiamo di fornire una inclinazione diversa. Quest’anno tocca alla bellezza recitare il ruolo di musa ispiratrice».

E così, tra incontri, reading, spettacoli teatrali e tavole rotonde, prende forma il programma della manifestazione, a breve disponibile sul sito internet di riferimento (libropossibile.com). Ma i nomi sono già tutti sul tavolo, così come gli eventi principali. A cominciare dalle lectio magistralis di Luciano Canfora, Don Luigi Mazzi, Paolo Mieli, Federico Rampini, Marco Travaglio e Nichi Vendola. Molto attesi gli interventi dell’economista Alberto Bagnai, del regista Ferzan Ozpetek, del giurista Michele Ainis, del filosofo Paolo Becchi, del giornalista Pietrangelo Buttafuoco, del cantautore Roberto Vecchioni, del critico Vittorio Sgarbi, dell’imprenditore Oscar Farinetti e del presidente di «Libera», Don Luigi Ciotti, che aprirà la manifestazione insieme al neogovernatore della Puglia, Michele Emiliano.

Ad epilogare il Festival, almeno nella sua fase canonica, saranno in due: il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, intervistata da Lucia Annunziata e provocata dalle incursioni di Dario Vergassola, e il vicepresidente della Camera Luigi Di Maio a dialogo (surreale) con il comico barese Pinuccio, al secolo Alessio Giannone. Numerose anche le presenze femminili: da Katia Ricciarelli a Romina Power, passando per Sveva Casati Modignani, Farian Sabahi e Ilaria Colombo. Senza dimenticare il focus su Taranto, dedicato all’emergenza ambientale del capoluogo jonico e curato, congiuntamente, dall’Università «Aldo Moro» e dal Politecnico di Bari.

Ricco anche il quadro dei segmenti collaterali. La sinergia con il Carnevale di Putignano, ad esempio, che porterà in piazza il carro vincitore dell’ultima edizione e le numerose opere dei maestri cartapestai, o l’esperienza laboratoriale «Libri verdi. I diritti dei bambini», realizzata in collaborazione con i Presìdi del Libro guidati da Paolo Comentale, e interamente dedicata alle nuovissime generazioni di lettori, secondo il magistero di Pino Pascali, genius loci di Polignano.

«L’imperativo è fare rete – osserva la Santoro – per ricostruire una dimensione di ampia armonia tra gli attori impegnati sul fronte comune dello sviluppo del territorio. Quella della bellezza non è una scelta causale. La interpretiamo come una spinta concreta verso la tutela del territorio urbano e naturale, la promozione della cultura e il supporto alla giustizia e alla legalità. È una reazione contro l’impulso quantitativo della dittatura dell’utile che noi portiamo avanti costantemente da anni pur fra tante criticità». Il pensiero corre qui alle difficoltà economiche che, in tempi recenti, hanno minacciato la stessa sopravvivenza del Festival, ma anche a quelle ambientali che la città di Polignano si sta preparando ad affrontare.

«Gli studi di compatibilità paesaggistica – conclude il sindaco Domenico Vitto – sono l’anticamera di una possibile trivellazione del nostro sottosuolo marino. E sappiamo bene gli effetti negativi che tali iniziative hanno sulla percezione collettiva del territorio e dunque sul turismo. Per questo dobbiamo continuare a battere la strada della “bellezza positiva” senza mai scindere il binomio, più che collaudato, Polignano - Libro Possibile. Sarebbe come spezzare l’unione inviolabile fra due innamorati».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Maltempo a Bari, cade giù albero in via Adriatico

Maltempo sferza Bari, cadono alberi in via Adriatico

 
Bari, alberi caduti in Piazza Moro: il video

Bari, alberi caduti in Piazza Moro: il video

 
Pasquetta a Bari, gita fuori porta anche per i cinghiali: il pic nic tra i rifiuti

Pasquetta a Bari, gita fuori porta anche per i cinghiali: il pic nic tra i rifiuti

 
Cinquanta giovani atlete pugliesidi fronte ai tecnici del settore nazionali

Cinquanta giovani atlete pugliesi
di fronte ai tecnici del settore nazionali

 
Nazionale seniores maschiletutto gira attorno a Bari

Nazionale seniores maschile
tutto gira attorno a Bari

 
Foggia, blitz antidroga sul Gargano: le videointercettazioni

Foggia, blitz antidroga sul Gargano: le videointercettazioni

 
Sommergibili, 24 nuovi "delfini"consegnati a Taranto i brevetti

Sommergibili, 24 nuovi "delfini"
consegnati a Taranto i brevetti

 
Abusivismo commerciale: GdF sequestra in Puglia 3,4 milioni di prodotti contraffatti

Abusivismo commerciale: GdF sequestra in Puglia 3,4 milioni di prodotti contraffatti

 
Bari in Serie C, i tifosi accolgono i galletti in aeroporto

Bari in Serie C, i tifosi accolgono i galletti in aeroporto

 
Settimana Santa, la processione del Sabato Santo a Molfetta

Settimana Santa, la processione del Sabato Santo a Molfetta