Mercoledì 24 Aprile 2019 | 02:14

Il Biancorosso

L'ANALISI
Bari, e adesso cosa si fa?Si accarezza il sogno scudetto

Bari, e adesso cosa si fa?
Si accarezza il sogno scudetto

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaLa strage
Mafia, intitolato ai fratelli Luciani presidio Libera San Marco in Lamis

Mafia, intitolato ai fratelli Luciani presidio Libera San Marco in Lamis

 
LecceL'inchiesta
Lecce, magistrati arrestati: chiesto incidente probatorio. Altro pm indagato

Lecce, magistrati arrestati: chiesto incidente probatorio. Altro pm indagato

 
PotenzaLe indagini
Disastro ambientale Val D'agri, suicida avvisò con memoriale

Disastro ambientale Val D'agri, suicida avvisò con memoriale

 
BariL'intervista
Loredana Ascenza Fasano: «Ricomincio dai Verdi dopo la rinuncia ambientalista M5S»

Loredana Ascenza Fasano: «Ricomincio dai Verdi dopo la rinuncia ambientalista M5S»

 
MateraOperazione della Polizia
Metaponto, nello zaino con un chilo di droga: in cella gambiano

Metaponto, nello zaino con un chilo di droga: in cella gambiano

 
BatIl furto
Trinitapoli, rubano 5mila carciofi dai campi: 4 arresti

Trinitapoli, rubano 5mila carciofi dai campi: 4 arresti

 
BrindisiVento forte
Brindisi, maltempo blocca nel porto traghetto per Valona

Brindisi, traghetto bloccato dal vento nel porto: era diretto a Valona

 
TarantoL'operazione dei cc
Laterza, ruba alcol, soldi e tabacchi in un bar: arrestato 40enne

Laterza, ruba alcol, soldi e tabacchi in un bar: arrestato 40enne

 

Brindisi, è guerra alla movida molesta: stop musica dopo mezzanotte

Brindisi, è guerra alla movida molesta: stop musica dopo mezzanotte
di PIERLUIGI POTI'

L’Amministrazione comunale dichiara guerra alla movida molesta. E’ in procinto, infatti, di entrare in vigore un’ordinanza finalizzata a dettare una capillare disciplina in relazione all’attività di bar, pub e altro genere di locale dove generalmente si riunisce il “popolo della notte”.

Sul banco degli imputati, la musica ad alto volume, fonte di disturbo della quiete e della tranquillità notturna di chi abita nelle immediate vicinanze, spesso costretto a richiedere l’intervento delle forze dell’ordine. E sono state proprio le numerosissime segnalazioni di protesta a convincere una volta per tutte l’Ufficio Ambiente ed Ecologia ad elaborare un dettagliato provvedimento (appunto, un’ordinanza) che, già la prossima settimana, verrà approvato con delibera di Giunta prima di essere firmato dal sindaco Mimmo Consales e divenire a tutti gli effetti esecutivo.

La novità più saliente concerne proprio l’orario entro il quale la musica potrà essere diffusa ad alto volume e all’esterno dei pubblici esercizi: per la precisione, ciò potrà avvenire sino alla mezzanotte, con qualche eccezione (un’ora in più) in determinati giorni dell’anno (feste patronali, Natale, Carnevale, festa della donna, Ferragosto e vigilia, San Valentino e così via). Solo la notte di Capodanno, ci si potrà... sbizzarrire sino alle tre di notte. Per il resto, nessuna ulteriore tolleranza.

Guai, peraltro, ad infrangere le regole: nell’ordinanza, infatti, sono sancite anche le sanzioni da applicare laddove se ne ravvisi la necessità, da un minimo di 25 euro sino ad un massimo (nei casi più gravi ed eclatanti) di 600.

L’Amministrazione comunale si adopererà anche per garantire i necessari controlli: la priorità, in tal senso, spetta alla Polizia municipale ma, poichè il divieto entrerà in vigore dopo la mezzanotte (in un orario, dunque, durante il quale i vigili urbani generalmente non sono più in servizio), si investiranno del compito anche le altre forze dell’ordine, ovvero Polizia e Carabinieri. In quest’ottica, non solo si provvederà a notificare l’ordinanza ai due Comandi, ma preliminarmente avrà luogo un incontro ad hoc con i due organismi allo scopo appunto di concordare le modalità di intervento finalizzate al rispetto delle prescrizioni contenute nel provvedimento stesso.

L’ulteriore novità (di cui parliamo in maniera più approfondita nell’articolo in basso, ndr) è costituita dall’utilizzo di un fonometro di cui il Comune ben presto si doterà e che verrà adoperato, qualora ne venga richiesto l’uso, per misurare il superamento dei decibel imposti dalla normativa in materia. A tal fine, il Comune ha scartato l’ipotesi di affidarne l’utilizzo all’Arpa (per motivi economici), ma al contempo si è stabilito che, di volta in volta, sarà disponibile un tecnico dell’Ufficio preposto, messo in reperibilità in orari notturni e pronto alla misurazione in caso di specifica richiesta di accertamento.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Maltempo a Bari, cade giù albero in via Adriatico

Maltempo sferza Bari, cadono alberi in via Adriatico

 
Bari, alberi caduti in Piazza Moro: il video

Bari, alberi caduti in Piazza Moro: il video

 
Pasquetta a Bari, gita fuori porta anche per i cinghiali: il pic nic tra i rifiuti

Pasquetta a Bari, gita fuori porta anche per i cinghiali: il pic nic tra i rifiuti

 
Cinquanta giovani atlete pugliesidi fronte ai tecnici del settore nazionali

Cinquanta giovani atlete pugliesi
di fronte ai tecnici del settore nazionali

 
Nazionale seniores maschiletutto gira attorno a Bari

Nazionale seniores maschile
tutto gira attorno a Bari

 
Foggia, blitz antidroga sul Gargano: le videointercettazioni

Foggia, blitz antidroga sul Gargano: le videointercettazioni

 
Sommergibili, 24 nuovi "delfini"consegnati a Taranto i brevetti

Sommergibili, 24 nuovi "delfini"
consegnati a Taranto i brevetti

 
Abusivismo commerciale: GdF sequestra in Puglia 3,4 milioni di prodotti contraffatti

Abusivismo commerciale: GdF sequestra in Puglia 3,4 milioni di prodotti contraffatti

 
Bari in Serie C, i tifosi accolgono i galletti in aeroporto

Bari in Serie C, i tifosi accolgono i galletti in aeroporto

 
Settimana Santa, la processione del Sabato Santo a Molfetta

Settimana Santa, la processione del Sabato Santo a Molfetta