Venerdì 22 Marzo 2019 | 19:48

Il Biancorosso

IL REBUS
Come sostituire Hamlili?Le soluzioni di Cornacchini

Come sostituire Hamlili?
Le soluzioni di Cornacchini

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiFino al 25 marzo
Brindisi, atti vandalici in scuola media: resterà chiusa per 4 giorni

Brindisi, atti vandalici in scuola media: resterà chiusa per 4 giorni

 
HomeLa foto
Scritta shock contro il vicepremier a Lecce: «Non sparare a Salve, spara a Salvini»

Scritta shock contro il vicepremier a Lecce: «Non sparare a salve, spara a Salvini»

 
FoggiaDopo i servizi di «Striscia»
Deliceto, percolato della discarica nel fiume: accuse di Regione e Ager

Deliceto, percolato della discarica nel fiume: accuse di Regione e Ager, violato il contratto

 
BariAmbiente
Sacchetti rifiuti, in 5 comuni baresi ritiro anche con tessera sanitaria

Sacchetti rifiuti, in 5 comuni baresi si ritireranno con tessera sanitaria

 
TarantoIl siderurgico
Taranto, Arcelor Mittal condannata per comportamento antisindacale

Taranto, Arcelor Mittal condannata per comportamento antisindacale. Borraccino: «Sentenza storica»

 
PotenzaEnergia e polemiche
Basilicata, un colpo di coda sull’eolico raddoppiata la potenza

Basilicata, un colpo di coda sull’eolico raddoppiata la potenza

 
BatIl caso
Andria, vertenza Villa Gaia accuse e polemiche a colpi di carte bollate

Andria, vertenza Villa Gaia accuse e polemiche a colpi di carte bollate

 

Ilva, 5 settimane di mobilitazione Tra gli operai, 4mila esuberi

TARANTO – Si chiude oggi la quinta settimana di mobilitazione degli autotrasportatori dell’indotto Ilva che rivendicano il pagamento dei crediti vantati nei confronti dell’azienda e proseguono le restrizioni ai rifornimenti di materiale al siderurgico. I rappresentanti della categoria ieri sera hanno lanciato un nuovo ultimatum chiedendo un incontro urgente ai tre commissari straordinari
IL COMMENTO - Se la protesta ha la voce coraggiosa di una donna di Fulvio Colucci
Ilva, 5 settimane di mobilitazione Tra gli operai, 4mila esuberi
TARANTO – Si chiude oggi la quinta settimana di mobilitazione degli autotrasportatori dell’indotto Ilva che rivendicano il pagamento dei crediti vantati nei confronti dell’azienda e proseguono le restrizioni ai rifornimenti di materiale al siderurgico. I rappresentanti della categoria ieri sera hanno lanciato un nuovo ultimatum chiedendo un incontro urgente ai tre commissari straordinari dell’Ilva da tenersi entro mercoledì 25 febbraio in cui intendono ottenere risposte certe. Se entro quella data non saranno soddisfatte le loro richieste, hanno già annunciato per giovedì nuove iniziative: il blocco totale dei rifornimenti all’Ilva e una marcia a Roma dei tir provenienti da Taranto, Novi Ligure e Marghera.

Gli autotrasportatori, ancora in presidio davanti allo stabilimento di Taranto, sostengono che gli emendamenti al decreto licenziati in Senato non tutelano i loro crediti pregressi a differenza di quanto promesso dal ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Maurizio Lupi. Dal varco C dello stabilimento viene garantito il passaggio a non più di dieci mezzi. Ieri per alcune ore il blocco è stato totale e la direzione dell’Ilva ha incontrato una rappresentanza di autotrasportatori evidenziando il rischio di spegnimento degli altoforni in caso di mancato approvvigionamento delle materie prime.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Palmese - Bari: il punto con La Voce Biancorossa

Palmese - Bari: il punto con La Voce Biancorossa

 
Molfetta, vendeva in casa abbigliamento «tarocco»: fermato falsario

Molfetta, vendeva in casa abbigliamento «tarocco»: fermato falsario

 
Graffitaro imbratta 25 pareti a Cisternino, anche pubbliche: denunciato

Graffitaro imbratta 25 pareti a Cisternino, anche pubbliche: denunciato

 
Emiliano a manifestazione Libera: «Lottiamo con i ragazzi»

Marcia Libera, Emiliano a Brindisi «Approvata legge pugliese sulla legalità» VD

 
Gentiloni a Matera per sostenere Trerotola: «Pd ha ritrovato l'unità»

Gentiloni a Matera per sostenere Trerotola: «Pd ha ritrovato l'unità»

 
Matera, protesta lavoratori all'azienda sanitaria locale: «Giù le mani dai nostri soldi»

Matera, protesta lavoratori all'azienda sanitaria locale: «Giù le mani dai nostri soldi»

 
Coralli nei fondali di Monopoli, ecco le nuove immagini: è il primo caso nel Mediterraneo

Coralli nei fondali di Monopoli, ecco le nuove immagini: è il primo caso nel Mediterraneo

 
Emiliano a Carpino per inaugurare nuovo ponte dopo dissesto idrogeologico

Emiliano a Carpino per inaugurare nuovo ponte dopo dissesto idrogeologico

 
Melfi, Salvini a contestatori: «Siete 10 sfigati, partigiani si rivolterebbero nella tomba»

Melfi, Salvini a contestatori: «Siete 10 sfigati, partigiani si rivolterebbero nella tomba»