Giovedì 04 Giugno 2020 | 12:47

NEWS DALLA SEZIONE

il romanzo
Giancalo De Cataldo

Se l’investigatore è degno di nota: nel nuovo giallo di De Cataldo il delitto è svelato grazie all'amore per la lirica

 
luoghi di culto
San Giovanni Rotondo, ripresa celebrazioni liturgiche: fedeli prenotano posto per funzione religiose

San Giovanni Rotondo, ripresa celebrazioni liturgiche: fedeli prenotano posto per funzioni religiose

 
Cultura
A Taranto riapre il museo MarTa «Ripartiamo dalla storia»

A Taranto riapre il museo MarTa: «Ripartiamo dalla storia»

 
dopo il lockdown
Bisceglie, appello ai turisti: «venite qui in vacanza»

Bisceglie, l'appello ai turisti: «Venite qui in vacanza»

 
Acque eccellenti
Il mare di Puglia? È il più bello d'Italia: ex equo con la Sardegna

Il mare di Puglia? È il più bello d'Italia: ex aequo con la Sardegna

 
L'idea
Lo Scettro del Re

Ruvo di Puglia, in gelateria c'è un gelato «d'oro»: il cono costa 70 euro

 
Il caso
Gallipoli, legato a uno scoglio per attirare turisti: è polemica sul cigno Renzo

Gallipoli, legato a uno scoglio per attirare turisti: è polemica sul cigno Renzo

 
l'iniziativa
Bari, una app che combatte la bassa autostima nei più giovani

Bari, una app che combatte la bassa autostima nei più giovani

 
Ambiente
Taranto, santuario dei delfini all’isola di San Paolo

Taranto, in arrivo il «santuario dei delfini» all’isola di San Paolo

 
Estate alle porte
Cala San Giovanni

Fase 2, lettini personalizzati nell’azzurro di Polignano

 
L'iniziativa
Una «Archimake» di architetti e designer per Bari

Bari, una «Archimake» per architetti e designer

 

Il Biancorosso

serie C
C’è aria di fronda tra i club: il Bari vuole palla al centro

C’è aria di fronda tra i club: il Bari vuole palla al centro

 

NEWS DALLE PROVINCE

Potenzafase 2
Dalla grande distribuzione ai villaggi turistici: l’obiettivo sono 1.250 test ogni giorno

Dalla grande distribuzione ai villaggi turistici: in Basilicata l’obiettivo sono 1.250 test al giorno

 
Tarantol'onorificenza
Beniamino Laterza

Taranto, un vigilante del «Moscati» ora è Cavaliere della Repubblica

 
Materadalla polizia
Matera, palpeggia 17enne che cammina per strada: arrestato 46enne

Matera, palpeggia 17enne che cammina per strada: arrestato 46enne

 
Foggianel foggiano
San Severo, in casa eroina e cocaina: giovane pusher ai domiciliari

San Severo, in casa eroina e cocaina: giovane pusher ai domiciliari

 
BrindisiL'intimidazione
Ostuni, incendiata auto a ex sindaco

Ostuni, incendiata auto in pieno giorno: terzo attentato all' ex sindaco

 

i più letti

Cinema

Decimo compleanno per il Bif&st: si festeggia con una retrospettiva su Morricone

Dal 27 aprile al 4 maggio al Petruzzelli. Laudadio: «È il quarto festival d’Italia»

Decimo compleanno per il Bif&st: si festeggia con una retrospettiva su Morricone

BARI - «Questo è un anno importante per il Bif&st che compie dieci anni e nel tempo è diventato, per credibilità, il quarto festival cinematografico in Italia. Oggi presentiamo la manifestazione a Bari in una data importante: il 90/o compleanno di Ennio Morricone al quale sarà dedicata una retrospettiva della manifestazione con la proiezione di 44 film per i quali ha curato la colonna sonora». Così Felice Laudadio, direttore del Bif&st, ha introdotto l’incontro con i giornalisti nel Teatro Petruzzelli, nel corso del quale sono state diffuse alcune anticipazioni del festival che si svolgerà dal 27 aprile al 4 maggio 2019.
Sono intervenuti anche il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, il sindaco della città metropolitana di Bari, Antonio Decaro, l’assessore regionale all’Industria turistica e culturale, Loredana Capone, e il presidente di Apulia film Commission (Afc), Maurizio Sciarra.

Il Bif&st sarà aperto dalla proiezione del film muto 'Napoli che canta' girato nel 1926 da Roberto Leone Roberti, padre di Sergio Leone. Per l’occasione Lina Sastri (che era presente alla conferenza) realizzerà un commento musicale con cui accompagnerà dal vivo la proiezione.

Altro 'evento' in programma sarà un regalo al Petruzzelli per i suoi dieci anni di 'nuova vità: il restauro e la successiva proiezione del film 'Polvere di stelle' con Alberto Sordi e Monica Vitti, girato nel 1973 nel politeama barese.
Pur non avendo rivelato i titoli delle pellicole, Laudadio ha spiegato che ci saranno 12 film in concorso nella sezione Panorama internazionale, e altri sette non in concorso, presentati nella sezione 'Anteprime internazionali'. Il programma sarà arricchito come di consueto dalle 'Lezioni di cinemà e da sezioni su argomenti particolari. Tra queste ci sono 'Intolerance', sezione di 14 film dedicati ai temi dell’intolleranza e della violenza; 'L'acqua, la sete, le guerrè, in collaborazione con il Cnfr, Ingv, Inaf; 'Cinema e medicinà, e 'Tortura diritti cinema'.

«Altra novità per il 2019 - ha concluso Laudadio - è il decentramento di alcuni laboratori di formazione (scenografia, costume, regia e recitazione) a Mola di Bari: qui il sindaco ha messo a disposizione del Bif&st sia il Castello Angioino sia il teatro Van Westerhout».
Lo scorso anno il Bif&st ha avuto circa 75 mila spettatori ed ha proposto 300 eventi in otto giorni. Presieduto da Margarethe Von Trotta, il festival ha quale suo presidente onorario Ettore Scola, scomparso a gennaio 2016. 

LE PAROLE DI EMILIANO E DECARO -  «Il Bif&st è il futuro per noi: sconfiggeremo il conformismo e i luoghi comuni perché il cambiamento si fa con la cultura». Lo ha sottolineato il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, nel corso della presentazione del festival cinematografico che si svolgerà dal 27 aprile al 4 maggio 2019 a Bari. All’incontro con i giornalisti sono intervenuti anche l’assessore regionale all’Industria turistica e culturale, Loredana Capone, e il sindaco di Bari, Antonio Decaro. «Quest’anno - ha ricordato Emiliano - si festeggiano due anniversari importanti: i dieci anni della ricostruzione del teatro Petruzzelli (il prossimo 6 dicembre) ed i dieci anni del Bif&st. Queste due realtà sono nate insieme e sono l’orgoglio della città. Il 6 dicembre ci sarà una grande festa e il teatro Petruzzelli sarà aperto tutto il giorno alle maestranze che hanno contribuito alla ricostruzione e alle loro famiglie».

Emiliano ha poi reso omaggio all’attrice Lina Sastri, presente nel politeama dove stasera si esibirà in un suo spettacolo. Sastri, ha detto Emiliano, è «espressione delle radici culturali del nostro Sud, di una regione che è stata culturalmente egemone per molto tempo». Emiliano ha poi sottolineto che la collaborazione tra enti ha portato alla riapertura del «teatro Margherita che sarà utilizzato anche dal Bif&St», e ha evidenziato il «coinvolgimento di tutta la regione per la realizzazione di 20 pellicole oggi in lavorazione». Decaro ha parlato della «importanza di alcune sezioni del Bif&st che si occupano di temi di grande attualità (intolleranza, scienza e guerre, ndr) e potranno contribuire al dibattito cittadino su questi argomenti». «Io - ha aggiunto Capone - mi presento come un’artigiana, una piccola sarta che cerca di mettere insieme cose differenti e faccio riferimento ad Apulia film Commission che ha messo in relazione tra loro realtà differenti, ma soprattutto ha messo in relazione la Puglia con il resto d’Italia. Oggi abbiamo in tutta la regione venti set cinematografici, e sono stati spesi venti milioni di euro per il restauro di 26 sale». 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie