Lunedì 08 Marzo 2021 | 11:27

NEWS DALLA SEZIONE

L'intervista
Il pugliese Gio Evan a Sanremo 2021: «La musica ha un potere terapeutico»

Il pugliese Gio Evan a Sanremo 2021: «La musica ha un potere terapeutico»

 
L'intervista
Sanremo 2021, Arisa: «Porto sul palco anche il legame con la mia Basilicata»

Sanremo 2021, Arisa: «Porto sul palco anche il legame con la mia Basilicata»

 
Musica
«L'eco dei tuoi no», Reverendo insieme a Claver Gold per il remix prodotto da Gian Flores

«L'eco dei tuoi no», Reverendo insieme a Claver Gold per il remix prodotto da Gian Flores

 
Nuove uscite
«Dove sei», il ritmo dancehall del brindisino Plata su una produzione che profuma di Salento

«Dove sei», il ritmo dancehall del brindisino Plata su una produzione che profuma di Salento

 
L'intervista
Gaudiano da Foggia a Sanremo: «Le prove all'Ariston emozionanti, finalmente di nuovo su un palco»

Gaudiano da Foggia a Sanremo: «Le prove all'Ariston emozionanti, finalmente di nuovo su un palco»

 
Musica
«Tribù urbana», nuovo disco per Ermal Meta: «Nasce per essere cantato a squarciagola sotto il palco»

«Tribù urbana», nuovo disco per Ermal Meta: «Nasce per essere cantato a squarciagola sotto il palco»

 
fuori il 26 marzo
«Parasite», gli Shakalab tornano in feat con i salentini Sud Sound System e Inoki

«Parasite», gli Shakalab tornano in feat con i salentini Sud Sound System e Inoki

 
Nuove uscite
Conte e Petrella: «Un disco per fermare le 'quarantene' della nostra anima»

Conte e Petrella: «Un disco per fermare le 'quarantene' della nostra anima»

 
Musica
«on fiVe», il disco tra prog e jazz di Leonardo De Lorenzo realizzato dal vivo, col pubblico in studio

«on fiVe», il disco tra prog e jazz di Leonardo De Lorenzo realizzato dal vivo, col pubblico in studio

 
In uscita
«Notoriedad», il duo Bautista, con un pizzico di Puglia, canta gioie e dolori della fama

«Notoriedad», il duo Bautista, con un pizzico di Puglia, canta gioie e dolori della fama

 
Ha radici molfettesi
«Niente da dire», viaggio nel mondo visionario di Lemuri sull'incomunicabilità della vita

«Niente da dire», viaggio nel mondo di Lemuri Il Visionario sull'incomunicabilità della vita

 

Il Biancorosso

Serie c
Bari messo ko dal Potenza al San Nicola: 0-2

Bari messo ko dal Potenza al San Nicola: 0-2

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl caso
Profanate le tombe di Ciccio e Tore, i fratellini di Gravina: la denuncia del papà e del sindaco

Profanate le tombe di Ciccio e Tore, i fratellini di Gravina: la denuncia del papà e del sindaco

 
MateraIl ritrovamento
Un'antica cisterna recuperata nel Parco della Murgia materana

Un'antica cisterna recuperata nel Parco della Murgia materana

 
Potenza'artefici del nostro destino'
8 marzo a Potenza, un mega manifesto all'ingresso della città con 24 volti di donne

8 marzo a Potenza, un mega manifesto all'ingresso della città con 24 volti di donne

 
FoggiaIl caso
Notte di fuoco nel Foggiano, in fiamme 2 baracche nel ghetto: incendiati tir e auto

Notte di fuoco nel Foggiano, in fiamme 2 baracche nel ghetto: incendiati tir e auto

 
Lecce8 marzo
«Sul podio c'è spazio per due», gli studenti leccesi celebrano la donna

«Sul podio c'è spazio per due», gli studenti leccesi celebrano la donna

 
Tarantoil siderurgico
Mittal, la Regione si costituisce al Consiglio di Stato

Mittal, la Regione si costituisce al Consiglio di Stato

 
BatIl caso
Barletta ,oltraggiato il monumento di Conteduca

Barletta ,oltraggiato il monumento di Conteduca

 

i più letti

Musica

Sanremo 2021, «Dal ricavato la solidarietà»: l'idea del barese Dario Skepisi

Sanremo 2021, «Dal ricavato la solidarietà»: l'idea del barese Dario Skepisi

Perché non si pensa a una edizione di «Sanremo Solidale»? Sono ormai giorni che si continua a dibattere sulla possibilità di mettere in scena o no il festival di Sanremo. Una cosa è certa, alle tante e diverse opinioni che vorrebbero o no lo svolgimento della 71a edizione con o senza pubblico, con figuranti pagati e non, proprio ieri il cantautore barese Dario Skepisi ha lanciato sul suo profilo Facebook un’interessante e condivisibile proposta: «Sanremo Solidale».
«Con il ricavato della pubblicità e i super compensi dei conduttori e dei super ospiti – prosegue l’appello dell’artista barese -, si potrebbe creare un “fondo di solidarietà” che venga ripartito tra tutti coloro che vivono solo di arte, cultura e spettacoli dal vivo e che, purtroppo, sono rimasti senza lavoro a causa dell’emergenza sanitaria da Covid-19».
Del resto, come sappiamo bene, uno dei settori che ha subito di più in questa emergenza sanitaria, è sicuramente il mondo dello spettacolo e della cultura: dagli operatori ai tecnici, dagli artisti (musicisti, attori), ai gestori di teatri e di luoghi che ospitano la musica dal vivo. Insomma tutti i lavoratori e le maestranze, senza distinzione, dello spettacolo e della cultura. L’appello dell’artista barese, nasce dall’idea di trovare una giusta, pacifica e onorevole soluzione, evitando così ogni tipo di strumentalizzazione, favorevole o contraria, e, soprattutto, dare la giusta attenzione a chi da oltre un anno sta vivendo una profonda crisi. Per questo Skepisi tiene a precisare che il suo appello non è finalizzato a un proprio tornaconto personale, anzi si ritiene una persona privilegiata visto che non vive solo di musica e vive di un altro lavoro. «Non posso che essere vicino ai tanti amici musicisti, attori e operatori dello spettacolo, che stanno vivendo una gravissima situazione senza precedenti – precisa Skepisi-. Diversi hanno già chiesto sostegno agli ammortizzatori sociali come il reddito di cittadinanza o la disoccupazione che, comunque, risultano insufficienti, e il prolungarsi dell’inattività rende sempre più incerte le loro prospettive di lavoro».
È l’ora, quindi, per chi ha più possibilità di aiutare quelli che sono in difficoltà, per arginare il più possibile gli effetti devastanti di questa pandemia in termini socio-economici. Il Festival di Sanremo può dare un importante contributo, oltre che uno straordinario esempio al mondo intero. Nel frattempo l’appello lanciato da Skepisi è stato postato sui profili di noti artisti italiani, compresi quelli dei conduttori del festival Amadeus e Fiorello e del Ministro Dario Franceschini, affinché possano cogliere quest’attimo fuggente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie