Martedì 19 Gennaio 2021 | 09:38

NEWS DALLA SEZIONE

L'intervista
Camerata Musicale Barese, le 80 stagioni: parla il direttore De Venuto

Camerata Musicale Barese, le 80 stagioni: parla il direttore De Venuto

 
Bari, con Caffellatte la psicologia si racconta anche in musica

Bari, con Caffellatte la psicologia si racconta anche in musica

 
La rassegna
Festival della Valle d'Itria, barocco e classicismo anime della 47esima edizione

Festival della Valle d'Itria, barocco e classicismo anime della 47esima edizione

 
Inediti e rarità
Vito Clemente e la Sinfonica alla ricerca dei due Traetta

Vito Clemente e la Sinfonica alla ricerca dei due Traetta

 
nuove uscite
«Navigare a vista»: i Salento All Stars in duetto con Cristiana Verardo, suoni caldi e atmosfere mediterranee

«Navigare a vista»: i Salento All Stars in duetto con Cristiana Verardo, suoni caldi e atmosfere mediterranee

 
Musica
«Ora», nuovo singolo dei tarantino Revortik: «Cantiamo la voglia di evadere»

«Ora», nuovo singolo dei tarantini Arevortik: «Cantiamo la voglia di evadere»

 
Musica
«Pezzo di cuore»: Emma e Alessandra Amoroso in un duetto tutto salentino

«Pezzo di cuore»: Emma e Alessandra Amoroso in un duetto tutto salentino

 
Musica
«Povera femmina», arriva il nuovo brano di Napoleone: una storia vera che dà voce a un mare in tempesta

«Povera femmina», arriva il nuovo brano di Napoleone: una storia vera che dà voce a un mare in tempesta

 
Nuova proposta
Vito Signorile mette in musica Bari e le sue tradizioni

Vito Signorile mette in musica Bari e le sue tradizioni

 
date e programmi
Bari, al Petruzzelli la musica continua ed è online per tutti

Bari, al Petruzzelli la musica continua ed è online per tutti

 
Il personaggio
Da Molfetta al teatro Ariston: il poeta visionario Gio Evan

Da Molfetta al teatro Ariston: il poeta visionario Gio Evan

 

Il Biancorosso

Serie C
Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceL'emergenza
Covid, a Gallipoli paura per un focolaio in ospedale

Covid, a Gallipoli paura per un focolaio in ospedale

 
Foggianel Foggiano
Ascoli Satriano: precipita con l'auto giù da un ponte, muore 35enne

Ascoli Satriano: precipita con l'auto giù da un ponte, muore 35enne

 
Barile indagini
Bari, inchiesta escort: in 5 rischiano processo per falsa testimonianza su serate con Berlusconi

Bari, inchiesta escort: in 5 rischiano processo per falsa testimonianza su serate con Berlusconi

 
Brindisila denuncia
Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

 
Tarantocontrolli del CC
Taranto, tentano di entrare in Tribunale con coltelli e tirapugni: 5 denunciati

Taranto, tentano di entrare in Tribunale con coltelli e tirapugni: 5 denunciati

 
Potenzala protesta
Melfi, area in industriale in tilt per il maltempo: «Tutto fermo per un centimetro di neve»

Melfi, area in industriale in tilt per il maltempo: «Tutto fermo per un centimetro di neve»

 
MateraControlli della polizia
Pisticci, in auto con con la droga: arrestati due giovani pusher

Pisticci, in auto con la droga: arrestati due giovani pusher

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 

i più letti

Da molfetta

«A due voci»: passioni e vicissitudini della violinista Maria Serena Salvemini e di sua madre

Nascere con la musica: una vita raccontata in un libro

«A due voci»: passioni e vicissitudini della violinista Maria Serena Salvemini e di sua madre

foto Pietro Laera

Negli occhi e nella postura del corpo la concentrazione di una consumata interprete, nel suono e nel virtuosismo un’arcata piena, dotata di un suono speciale. Se per ogni violinista che si rispetti il Concerto n. 2 op. 22 di Henryk Wieniawski è uno dei punti d’arrivo, ha destato meraviglia l’interpretazione che ne ha restituito la quindicenne violinista molfettese Maria Serena Salvemini. L’esecuzione si è tenuta lo scorso 8 novembre nel Teatro Petruzzelli, nell’ambito dei concerti in streaming dell’Orchestra Sinfonica Metropolitana di Bari, per l’occasione molto ben diretta da Vito Clemente. Un concerto fortemente voluto dal direttore artistico Marco Renzi, per dare un’occasione preziosa alla prodigiosa violinista, allieva di Corrado Roselli al Conservatorio di «Piccinni» di Bari e nata da una famiglia di musicisti. Sua madre, Daniela Carabellese, è un’altra apprezzatissima violinista e la storia di Maria Serena - Molly, per tutti - ha qualcosa di miracoloso. Prima di nascere le era stata diagnosticata una grave malformazione: il consiglio dei medici era un aborto terapeutico, secondo loro aveva il 30% di possibilità di sopravvivere. Ma Daniela non ci stava, e ha continuato la sua attività concertistica portandola in grembo. Operata alla nascita, Molly ha aperto la prima volta gli occhi sulle note di Bach, che ormai conosceva benissimo. A dieci mesi i primi passi e il primo violino, uno strumento dal quale non si è mai più separata. «Ci piace chiamarlo “un violino per la vita” - spiega Carabellese -, in quanto Maria Serena ha prima iniziato a suonare, e poi a parlare.

Dall’età di 3-4 anni ha cominciato a studiarlo, e il primo concorso l’ha dato a 5 anni, età in cui è stata ammessa anche in Conservatorio, un record assoluto. E poi ha sempre avuto un’autodisciplina straordinaria: in questi giorni mette la sveglia prestissimo, per iniziare a studiare il violino».
Personalità eclettica e piena di energia (è appassionata anche di pianoforte e fotografia, oltre che di ginnastica e mountain bike), Molly è vincitrice di numerosi primi premi assoluti in concorsi internazionali. Dopo aver concluso il percorso pre-accademico in Conservatorio con il massimo dei voti e la lode, è stata ammessa in via del tutto eccezionale a sostenere l’esame di ammissione al triennio Accademico di primo livello, sempre al Conservatorio Piccinni, risultando prima in graduatoria con il punteggio di 100/100. E si perfeziona già con grandi nomi del violinismo internazionale (Manara, Angeleri, Ayo, Noferini, Milani, Pagliani, Ceci) ed ha già partecipato a diversi concerti e recital solistici come eccellenza del Conservatorio barese.
Adesso, la voglia di tornare a suonare dal vivo (con il pubblico) o partecipare a concorsi internazionali è fortissima. E mentre studia e prepara il miglior repertorio da violinista (il Concerto op. 64 di Mendelssohn, i Capricci di Paganini ed altro ancora), è appena uscito anche un libro che racconta la vicenda di Daniela Carabellese e di Molly: A due voci, scritto da Mariapia D’Attolico (Ed. Dialoghi) è la storia del coraggio di una madre che ha lottato per la vita di sua figlia, sostenuta dalla forza della musica. La storia di un miracolo.

(foto Pietro Laera)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie