Martedì 22 Gennaio 2019 | 17:30

Lettere alla Gazzetta

Troppi no frenano il progresso

Non capisco tutta questa animosità nei confronti di Flavio Briatore. L’ambientalismo ossessivo rischia di allontanare definitivamente gli investitori dalla Puglia. Anche questa offensiva contro il gasdotto è sicuramente autolesionistica.
Dobbiamo deciderci: o progredire o rassegnarci ad una fine ingloriosa, sorpassati dai popoli più ambiziosi e dalle nazioni più attente alle ragioni dello sviluppo. Per favore, cerchiamo di non mettere i bastoni fra le ruote alle imprese, altrimenti non lamentiamoci se i nostri ragazzi non troveranno qui il lavoro per il quale hanno studiato.
Vogliano che i giovani restino qui, ma diciamo di non ad ogni iniziativa economica e imprenditoriale.

Raffaello Gatti, Altamura (Bari)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400