Giovedì 17 Gennaio 2019 | 22:04

Lettere alla Gazzetta

Suggerimenti per la raccolta differenziata

La passata esperienza della raccolta porta a porta, con sacchetti di diverso colore, ritirati in giorni prestabiliti, si rivelò decisamente fallimentare.
Oggi come alternativa si è deciso l'uso delle pattumelle.
Questo sistema certamente sarà ancora più fallimentare del primo per i seguenti motivi:
- le pattumelle sia per l'organico che per gli altri rifiuti si riveleranno insufficienti. I cittadini metteranno in buste ciò che non entra nelle pattumelle, con il conseguente proliferare di blatte e topi;
- quando si verificherà il furto di tali pattumelle bisognerà rivolgersi alla Questura o i Carabinieri per la relativa denuncia;
- la fermentazione e la puzza dei rifiuti organici tenuti in casa per due giorni.
Mi permetto di suggerire la raccolta differenziata che ho visto in altre città del Nord:
- raccolta giornaliera serale della carta e della plastica per tutti i cittadini (oggi noto nella nostra città che bar, supermercati, etc. giornalmente pongono organico e quant'altro in grosse buste nere, smaltite nei contenitori stradali per l'indifferenziata;
- i rifiuti organici vengono deposti in colonnine collegate a grossi contenitori sotterranei, ritirati poi dall'azienda della nettezza urbana;
- all'esterno vi sono contenitori per il vetro e per l'indifferenziata poi svuotati dalla suddetta azienda;
- per ultimo in alcune grandi città ci sono i termovalorizzatori, nei quali vengono bruciati i soli rifiuti indifferenziati.
A questo punto mi chiedo per quale motivo non applicare anche nella nostra città quanto innanzi detto?

Umberto Pierucci, Bari

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400