Lunedì 21 Gennaio 2019 | 21:14

Lettere alla Gazzetta

L'Europa non ha voglia di crescere

Spero, che non ci sia un autunno caldo per le piccole e medie imprese. E non perché il termometro e sceso repentinamente, ma perché il nostro sistema manifatturiero sta bruciando energie e potenzialità. Calo generalizzato in termine di ordine e fatturato, quasi tutti i settori sono in “apnea”. Il sentimento negativo degli imprenditori prevale su quello ottimista!!. Ebbene, questo non è il momento delle parole, ma dei fatti perché le imprese continuano a pagare un prezzo altissimo di una finanza autoreferenziale, sganciata dai fondamentali di un’economia reale. In sostanza, il governo ha imboccato un sentiero stretto e ripido, però il senso dei numeri è chiaro: per ridare fiducia all’economia garantendo loro il credito, sburocratizzando l’economia e realizzare le infrastrutture di cui ha bisogno. Insomma, L’Europa sembra afflitta dalla sindrome di “Peter Pan” e non vuole diventare adulta.

Nico Pesce, Bari

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400