Mercoledì 16 Gennaio 2019 | 13:29

Lettere alla Gazzetta

Attenzione a non penalizzare le aziende agricole

Il caporalato è indifendibile. Ma le imprese agricole non possono essere assediate da incombenze burocratiche difficilmente rispettabili. Ho il timore che l’agricoltura pugliese possa rimetterci dall’approvazione delle nuove norme che, di fatto, entreranno in vigore con l’inizio della stagione agricola. Sono pesanti le sanzioni contro gli agricoltori che dovessero commettere qualche infrazione. Di questo passo si rischia di scoraggiare l’imprenditoria agricola più seria, perché quella criminale solitamente non viene toccata. Le regole c’erano già prima. Bastava applicarle. Perché accanirsi contro gli imprenditori agricoli?

Vito Lagioia, Brindisi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400