Mercoledì 29 Gennaio 2020 | 18:03

Il Biancorosso

Calcio
Bari, acquistato il difensore Ciofani dal Pescara

Bari, acquistato il difensore Ciofani dal Pescara

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariLa visita
Papa a Bari, attesi in 40mila: ecco treni straordinari e maxi parcheggi

Papa a Bari, attesi in 40mila: ecco treni straordinari e maxi parcheggi

 
TarantoIl siderurgico
Mittal, annunciato aumento produzione ghisa nel trimestre. Contrari i sindacati

Mittal, annunciato aumento produzione ghisa nel trimestre. Contrari i sindacati

 
FoggiaIl ritrovamento
Foggia, durante lavori pista Gino Lisa emerge bomba americana

Foggia, durante lavori pista Gino Lisa emerge bomba americana

 
LecceL'incidente
Insegnante in monopattino travolta da un’auto pirata: è in coma all’ospedale «Vito Fazzi»

Lecce, insegnante in monopattino travolta da un’auto pirata: è in coma all’ospedale «Vito Fazzi»

 
BatNel Parco
Posta su Facebook foto che lo ritrae con il fucile accanto a cinghiale appena ucciso: denunciato pseudo cacciatore

Posta su Fb foto che lo ritrae con il fucile accanto a cinghiale appena ucciso: denunciato pseudo cacciatore

 
PotenzaPsicosi
Potenza, «coronavirus»: il questore «Non c'è pericolo per i poliziotti»

Potenza, «Coronavirus»: il questore «Non c'è pericolo per i poliziotti»

 
Materala scoperta
Policoro, incendiano auto: denunciati 2 piromani

Policoro, incendiano auto: denunciati 2 piromani

 
Brindisil'operazione
Brindisi, turbativa d'asta nella vendita di beni all'asta: due ai domiciliari

Brindisi, turbavano le aste giudiziarie per aggiudicarsi i beni: due arrestati

 

i più letti

Lettere alla Gazzetta

L'indifferenza segno di imbarbarimento

Quando muore un senzatetto o, come si dice ora, un clochard, è facile autoassolversi. Dichiarare che era un alcolista e che aveva rifiutato di andare in un centro di accoglienza. Dire insomma che se l'è cercata o l'ha voluta lui.
Eppure quando muore un senzatetto è sempre un segnale del fallimento. Non solo delle complicate politiche sociali o sanitarie ma anche di quelli che l'hanno incontrato e magari scansato per strada. L'indifferenza o peggio il fastidio è un segnale dell'imbarbarimento dei nostri giorni. Spero che almeno gli venga fatta una bella cerimonia di addio, perché i poveri ci insegnano a vivere meglio. Per noi il consiglio di Sant'Agostino: «Dona quello che hai per meritare di ricevere ciò che ti manca».

Franco Prisciandaro, Bari

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie