Giovedì 17 Gennaio 2019 | 03:47

LETTERE ALLA GAZZETTA

Una nuova terminologia lessicale

Troppo generico l'«omicidio» per esprimere le giuste preoccupazioni di questa generazione. «Femminicidio» è più specifico nella tridimensionalità di genere attuale: maschi, femmine e transgrender. Siamo una società in continua mutazione fisica e morale che necessita del conio di una nuova terminologia lessicale.
Eppure è dall'inizio dei tempi che il fascino dell'«eterno femminino» è stata la vera forza gravitazionale che teneva in equilibrio l'intero genere umano. Evidentemente si è aperto un buco in questa essenza che sta avendo gli stessi effetti di quello dell'ozono sul nostro stanco pianeta.
Un Galileo contemporaneo più che un uomo e una donna vitruviani, per eventuali presenze cosmiche disegnerebbe una Medusa a tre teste.

Dino Fiume, Monopoli (Bari)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400