Domenica 20 Gennaio 2019 | 13:38

LETTERE ALLA GAZZETTA

Solo tassazione ma lo Stato sociale in Italia non c’è

Per ottenere un servizio pubblico i cittadini italiani pagano due volte.
Si spera che questo sistema, già adottato dalle regioni coi ticket, non si estenda anche alla scuola dell'obbligo e agli altri servizi collettivi, come il rinnovo della patente o della carta d'identità e così via.
Gl esperti hanno calcolato che gli Italiani sono i più tartassati d'Europa e forse non hanno tenuto conto di queste altre tasse occulte.
Ma si può considerare il nostro uno Stato sociale?
Credo proprio di no.
Quelli che ci governano, sia a livello locale che nazionale, mi fanno tornare alla memori a un certo Piripicchio che girava fra le strade cittadine con la caccavella e il tamburo esibendosi con atti osceni e girando con il piattino per chiedere ai cittadini un compenso per le sue prestazioni.
Prima c'era un solo Piripicchio, ma oggi quanti ce ne sono?

Biagio Sannicandro, Bari

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400