Martedì 22 Gennaio 2019 | 21:31

LETTERE ALLA GAZZETTA

La mattanza dei cristiani nel mondo

Sei cristiani uccisi. Questo il bilancio di un’incursione compiuta dai terroristi islamici di al Shabab dalla Somalia nel villaggio di Mandera, appena oltre il confine con il Kenya.
Nel dicembre 2014 hanno fatto irruzione in una cava e dopo aver separato i minatori musulmani dagli “infedeli”, hanno allineato questi ultimi sul terreno e li hanno freddati con un colpo alla testa o decapitati.
A novembre dello stesso anno, hanno assaltato un autobus nei pressi di Mandera: i jihadisti hanno quindi iniziato a chiedere a ciascun passeggero quante volte al giorno pregasse e di recitare un versetto del Corano. Chi non c’è riuscito (28 persone) è stato ucciso a sangue freddo.
E ancora, ad aprile dello scorso anno, un bilancio più grave: in un assalto contro il campus dell’università di Garissa sono stati presi di mira gli studenti cristiani. Almeno 147 i morti accertati, in gran parte ragazzi.
Credo che il diavolo abbia spezzato la catena e la Madonna non riesca più a fermarlo. Dio misericordioso, aiutaci tu.

Silvio Panaro, Bari

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400