Sabato 25 Gennaio 2020 | 23:34

Il Biancorosso

serie c
Bari e la «condanna» a vincere, Vivarini: «Non c'è altro verbo»

Bari e la «condanna» a vincere, Vivarini: «Non c'è altro verbo»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiLe dichiarazioni
Brindisi, Al Bano con Boccia a convegno su futuro centrale Enel: «Rispettiamo questa terra»

Brindisi, Al Bano con Boccia a convegno su futuro centrale Enel: «Rispettiamo questa terra»

 
LecceIl video
San Cataldo, sulla spiaggia di Frigole ecco che spunta una foca monaca

San Cataldo, sulla spiaggia di Frigole ecco che spunta una foca monaca

 
FoggiaIl furto
San Severo, beccati da un contadino mentre rubano in un capannone: 3 arresti

San Severo, beccati da un contadino mentre rubano in un capannone: 3 arresti

 
BatNel Nordbarese
Barletta, tragedia in casa: 62enne muore schiacciato da lastra di ferro

Barletta, tragedia in casa: 62enne muore schiacciato da lastra di ferro

 
Tarantoil caso
Cannabis light, archiviata inchiesta partita da Taranto: «Sul Thc la legge non è chiara»

Cannabis light, archiviata inchiesta partita da Taranto: «Sul Thc la legge non è chiara»

 
MateraSolidarietà
«Matera cibus», raccolti 350 quintali di eccedenze alimentari

«Matera cibus», raccolti 350 quintali di eccedenze alimentari

 

i più letti

LETTERE ALLA GAZZETTA

Chi piange per il Piatto del Nazareno

Un bel dì di qualche tempo fa / Destra e Sinistra s’accordarono su un testo / per mutar con coraggio o con viltà / il più supremo nostro Manifesto / Miser mano alla Costituzione / spartendosi sfere d’influenza / Fu per lor mirabile occasione / per esibir ignoranza ed incoerenza / Ma eleggendo il mite Mattarella / il putto fiorentino tradì ogni patto / Lasciò la destra come una zitella / mandandole un sonoro sfratto / Da quel dì del Nazaren rimase / solo il ricordo d’un patto ormai violato / E Matteo avviò una nuova fase / per governar da solo e incontrastato / Alla mensa del pubblico denaro / nessuno doveva avvicinarsi / Solo il toscano poteva fare il baro / mentre gli altri restavano a guardarsi / Or si discute su un testo riformato / È una finzione l’abbiam capito tutti / ma il vero e sol significato / sta in motivi non nobili ma brutti / Non si trattava d’un patto tra signori / ma d’un piatto colmo di prebende / L’incazzatura tra gli oppositori / è non potersi spartire le merende!

Pasquale Consiglio, Bisceglie (Bat)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie