Domenica 20 Gennaio 2019 | 22:56

LETTERE ALLA GAZZETTA

Medaglie olimpiche già rovinate

Il ricordo di un vincitore olimpico è per sempre. Ma non sembrano essere eterne le medaglie vinte nella scorsa Olimpiade. Ho letto che alcune di esse si sono già rovinate e la Zecca di Stato che le ha prodotte si è offerta di ripararle o addirittura di sostituirle. La medaglia vinta dopo la gara della vita, ricevuta sul podio olimpico con la bandiera che sale sul pennone in un momento forse irripetibile, rattoppata o addirittura surrogata con una medaglia qualsiasi, anonima, senza storia, senza vita e senz’anima. Com’è possibile? Non ditelo a De Coubertin.

Michele Massa, Bologna

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400