Mercoledì 23 Gennaio 2019 | 10:34

LETTERE ALLA GAZZETTA

Prima occupiamoci dell’economia poi della cittadinanza ai rifugiati

Spesso si fa confusione fra il diritto e il dovere.
Si ritiene erroneamente che tutto è dovuto,di conseguenza esiste il diritto.
Eppure c'è una distinzione.
Gli antichi Romani chiamavano diritto lo ius e dovere l'officium.Di quì proviene il termine " pubblico ufficiale"
C'era lo ius civile, lo ius gentium, che ora si chiama diritto internazionale e lo ius civitas,cioè il diritto di cittadinanza.
Caracalla concesse la cittadinanza a tutte le popolazioni abitanti entro i confini dell'impero.
Il figlio di un cittadino romano era considerato romano anche se la moglie fosse stata straniera.
Il diritto romano è stato la guida per tutti i popoli della terra,ma ci sono ancora delle lacune in molti paesi,compreso il nostro.
La cittadinanza è molto importante,perchè obbliga lo Stato a concedere i diritti di assistenza, di studio,di cure ecc.
Per ogni cittadino italiano lo Stato spende parte del suo bilancio,per cui è necessario che ci siano almeno due condizioni per poter ottenere la cittadinanza.E sono quelle previste dalla legge Bossi-Fini,cioè bisogna dimostrare di avere un lavoro e bisogna risiedere in Italia da almeno 5 anni.Non si può concedere la cittadinanza solo se si è nati in Italia,per cui la proposta fatta dalla vecchia ministra delle pari opportunità non può essere accolta finchè resterà in vigore la legge Bossi - Fini.
Un bimbo che nasce in Italia da una straniera deve seguire i suoi genitori.
In un periodo di crisi lo Stato deve stare attento a non spendere più del necessario.
Ci sono altre priorità da rispettare in questo grave periodo di recessione e la neo Caracalla di colore credo che debba aspettare un bel pò prima di far approvare una legge,che potrebbe essere condivisa se ci fossero più risorse.
Ma in ogni caso sarebbe necessario un referendum,che abroghi la legge esistente e non credo che gli Italiani in questo momento siano interessati.
Renzi si sta prodigando per creare posti di lavoro ai giovani.Aiutiamolo tutti,perchè ne ha bisogno,ma soprattutto ne ha bisogno l'Italia.
Forza Renzi, tu sei un politico brillante e capace, siamo tutti con te.
Vedrai che ce la farai a cambiare la rotta della nave Italia e la guiderai in un porto sicuro.Vedrai che riuscirai ad entrare prepotentemente nei libri di storia per essere considerato uno dei personaggi più gloriosi insieme ai vari Garibaldi, Mazzini, De Gasperi e Moro.
Dopo ci occuperemo dello ius soli e degli extra comunitari.

Biagio Sannicandro, Bari

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400