Domenica 16 Giugno 2019 | 23:20

Il Biancorosso

CALCIO MERCATO
Il Monopoli sulle tracce di Barretoriparte dalla Puglia l'avventura ?

Il Monopoli sulle tracce di Barreto, riparte dalla Puglia l'avventura ?

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceL'incidente
Cavallino, ragazze travolte da auto pirata: una 22enne è in comaE a Putignano investiti 3 ciclisti

Cavallino, due ragazze in scooter travolte da auto pirata: 22enne in coma
E a Putignano investiti 3 ciclisti Vd

 
BariIncidente stradale
Putignano, tre ciclisti travolti sulla statale 172: uno è grave + VIDEO +

Putignano, tre ciclisti travolti sulla statale 172: uno è grave

 
TarantoL'annuncio
Taranto, pompiere morto in servizio: il distaccamento sarà a suo nome

Taranto, pompiere morto in servizio: il distaccamento sarà a suo nome

 
HomeSport
Vela, regata Brindisi-Corfù: il vento sposta traguardo a Merlera

Vela, regata Brindisi-Corfù: il vento sposta traguardo a Merlera

 
MateraL'annuncio dell'ANAS
Viabilità, arriva lo spartitraffico sulla Basentana

Viabilità, arriva lo spartitraffico sulla Basentana

 
PotenzaLa richiesta
S. Carlo di Potenza, l’ira degli esclusi al concorso per infermieri

S. Carlo di Potenza, l’ira degli esclusi al concorso per infermieri

 
FoggiaL'atto di accusa
Foggia, case a luci rosse: 50 euro al giorno d'affitto per prostituirsi

Foggia, case a luci rosse: 50 euro al giorno d'affitto per prostituirsi

 
BatTragedia sfiorata
Sedicenne cade a Trani dal muro della Villa sul mare: paura e fratture

Sedicenne cade a Trani dal muro della Villa sul mare: paura e fratture

 

i più letti

LETTERE ALLA GAZZETTA

Questa è l’Italia prigioniera della sua ignoranza

Caro Dottor. De Tomaso, come Lei ha giustamente ricordato nell'articolo del 25 settembre 2016 "La rischiosa nostalgia della prima Repubblica", secondo cui, anche la forza politica più nuova (si fa per dire) i pentastellati, non è che Beppe Grillo sia tanto nuovo nelle sue boutade, vorrebbe riproporre le regole della prima Repubblica, e cioè la legge elettorale proporzionale e il voto di preferenza, che equivarrebbe a non avere alcuna speranza per una governabilità attiva e creativa, concludendo saggiamente con una frase esaustiva in tutti i sensi " Questa è l'Italia ", un Paese privo di stimoli propositivi e migliorativi, aggiungo io. Condividendo in pieno la sua analisi e la sua visione delle cose, vorrei aggiungere, se me lo consente, che la causa di tutto ciò è dovuta alla ignoranza o alla bassa cultura, come dir si voglia, che domina sovrana nel nostro Paese, che ha permesso alle attuali forze politiche (non tutte fortunatamente) al contrario di quelle post 2° conflitto mondiale, che nonostante le diverse ideologie che le contraddistinguevano una dall'altra, si sedettero attorno ad un tavolo, scrivendo,approvando e promulgando la Costituzione, definita da diversi Paesi democratici occidentali una delle migliori in assoluto; di azzuffarsi continuamente tra di loro, elevando il "NO" a simbolo primario del dialogo o presunto tale, bloccando di conseguenza qualsiasi iniziativa per legiferare o migliorare quelle esistenti, consentendo pertanto ai nostri giovani di avere un futuro meno incerto, in un Paese più flessibile e moderno.

Michele Palumbo, Foggia

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE