Giovedì 24 Gennaio 2019 | 02:54

LETTERE ALLA GAZZETTA

Le ambizioni del presidente del Consiglio

Il premier Renzi è in forma smagliante. In televisione, soprattutto, la sua ininterrotta attività di propaganda è sempre più massiccia. Giovedì 22 settembre, intervenuto alla trasmissione Otto e mezzo su La7, insieme a Marco Travaglio, ha dato il meglio di sé. L’ex “rottamatore” ha sciorinato un rosario di mirabilie, che s’appresta a realizzare per il bene del Paese: imponente campagna per il Sì sul prossimo referendum costituzionale, nuova fulgente stagione di riforme, immediata modifica dell’Italicum, riduzione del numero di parlamentari, riformulazione del Senato, interventi vincenti sul lavoro. Renzi, si sa, ha sovente nelle sue uscite pubbliche un supponente atteggiamento trionfalistico. Tanto che Travaglio, a un certo punto della trasmissione, gli ha detto: “Lei fa Fonzie”. Epperò, il segretario del Pd, per gli impossibili impegni programmatici ventilati, ambisce più che altro a essere Mandrake.

Marcello Buttazzo, Lequile (Lecce)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400