Venerdì 15 Gennaio 2021 | 19:36

Il Biancorosso

l'evento
Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno a tutti i nostri tifosi

Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno ai nostri tifosi»

 

NEWS DALLE PROVINCE

Covid news h 24l'iniziativa
Maruggio, saturimetri consegnati a cittadini positivi al Covid

Maruggio, saturimetri consegnati a cittadini positivi al Covid

 
Barila scorsa notte
Valenzano, ignoti rubano olio prodotto da terre confiscate alla mafia

Valenzano, ignoti rubano olio prodotto da terre confiscate alla mafia

 
Batemergenza Covid
Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

 
PotenzaDifesa ambiente
No a deposito nucleare: Basilicata e Puglia stabiliscono un percorso comune

No a deposito nucleare: Basilicata e Puglia stabiliscono un percorso comune

 
Bari
Tra Bari e Matera accordo di collaborazione su cultura, turismo e ambiente

Tra Bari e Matera accordo di collaborazione su cultura, turismo e ambiente

 
LecceNel Leccese
Otranto, scatola con 20kg di petardi trovata in bidone immondizia

Otranto, scatola con 20kg di petardi trovata in bidone immondizia

 
FoggiaDalla polizia
Foggia, viola il divieto di avvicinamento alla ex: arrestato 59enne

Foggia, viola il divieto di avvicinamento alla ex: arrestato 59enne

 
BrindisiIl caso
Brindisi, muore a 19 anni al Perrino: 2 medici indagati

Brindisi, muore a 19 anni al Perrino: 2 medici indagati

 

i più letti

LETTERE ALLA GAZZETTA

Non si cancellano le responsabilità del passato

Con sorpresa nelle «Lettere alla Gazzetta», un vostro lettore auspicava il nome di Di Crollalanza per l'intestazione del nuovo ponte di Bari. Al di là dell'improbabilità del nome perché già intestatario di un busto (il regolamento del Comune esclude coloro che già sono stati beneficiati), quello che meraviglia (non è la prima volta: non molto tempo fa un editorialista del «Corriere del Mezzogiorno» ne face un altro panegirico) è che si dimentica che questo signore. è bene ricordarlo, come ministro partecipò alla riunione del governo mussoliniano che decretò la messa al bando degli ebrei anche in Italia. Non solo: Araldo Di Crollalanza aderì anche al Rsi, per cui subì un processo di epurazione per il quale beneficiò dell'amnistia di Togliatti.
Dispiace che in questa città si perda la memoria dei grandi momenti che caratterizzarono la lotta al fascismo che partì proprio da Bari, trascurando le pesanti responsabilità del passato.
Questo mie considerazioni non intendono limitare qualsiasi libertà di espressione. Ma, la storia è questa.

Nisio Palmieri, coordinatore dell'Osservatorio per la Legalità e la Sicurezza, Bari

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie