Venerdì 24 Gennaio 2020 | 06:14

Il Biancorosso

contro la Reggina
Bari, Vivarini già guarda alla trasferta calabrese: «Testa alla partita di domenica»

Bari, Vivarini già guarda alla trasferta calabrese: «Testa alla partita di domenica»

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaDopo la tragedia
Tifosi investiti, l'autista di Melfi resta in carcere: indagato per omicidio

Tifosi investiti, l'autista di Melfi resta in carcere: indagato per omicidio

 
TarantoLa decisione
Ex Ilva, Ministero del Lavoro: autorizzata Cig fino a fine 2020

Ex Ilva, Ministero del Lavoro: autorizzata Cig fino a fine 2020. Dopo Consiglio ministri riunione su dossier 

 
BariAmbiente
La birra Peroni taglia le emissioni di CO2 del 30%

La birra Peroni taglia le emissioni di CO2 del 30%

 
FoggiaIl procedimento
Foggia, pioggia di interdittive antimafia: nel mirino 10 tra imprenditori e commercianti

Foggia, pioggia di interdittive antimafia: nel mirino 10 tra imprenditori e commercianti

 
Batnel nordbarese
Andria, sorpresi mentre cannibalizzano un Suv rubato poco prima: arrestati in 2

Andria, sorpresi mentre cannibalizzano un Suv rubato poco prima: arrestati in 2

 
BrindisiIl caso
Brindisi, Pd moroso: udienza di sfratto per sede del Pd

Brindisi, Pd moroso: udienza di sfratto per sede del Pd

 
Leccenel Leccese
Nardò, 91enne trovata a casa nel sangue, muore in ospedale: è giallo

Nardò, 91enne trovata a casa nel sangue, muore in ospedale: è giallo

 
MateraOperazione di CC e Gdf
Matera, truffa e riciclaggio: in cella ex direttore banca. Sequestrato noto ristorante

Matera, truffa e autoriciclaggio: in cella ex direttore di banca. Sequestrato noto ristorante nei Sassi (VD)

 

i più letti

LETTERE ALLA GAZZETTA

Non si può sempre ridere di tutto e tutti

Rimango sempre dell'avviso che anche la satira debba avere dei limiti, come tutto, le leggi ed altre cose altrettanto importanti per la società, e comunque le vignette sono brutte, ripugnanti addirittura.
Ma un merito lo hanno avuto! Almeno per me, ma anche qualche altro lo ha notato.
Sono andato a rispolverare l'episodio di quando Pierfrancesco Gagliardi e suo cognato Francesco Piscinelli il giorno del sisma in Abruzzo di febbraio del 2010 sghignazzavano pensando agli appalti che li avrebbero arricchiti.
Quella risata è diventata il simbolo del cinismo e dell'avidità di certa imprenditoria mafiosa o no che sia!
E non è quello che con la matita e con le frasi avevano evidenziato Charlie Hebdo!
È tanto difficile dire che la satira ha funzionato nella sostanza, non diamogli d'ora in poi limiti se volete, ma si può almeno dire che era brutta nella forma? Anzi orribile?

Mimmo D'Aloia, Bari

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie