Lunedì 21 Gennaio 2019 | 21:11

LETTERE ALLA GAZZETTA

Le abitazioni come fabbriche di quattrini

Sappiamo tutti a quali disagi andiamo incontro quando in auto «sbarchiamo» in una qualsiasi città del nostro Bel Paese.
Ma, da un po’ di tempo, i problemi di traffico nei centri abitati non sono i soli che assillano la nostra esistenza.
Ora l'affollamento meccanico negli agglomerati urbani deve fare il paio anche con un altro tipo di folla, quella pedonale. Molti penseranno soltanto ai centri storici intasati di turisti che hanno scoperto le bellezze storico-architettoniche e le prelibatezze gastronomiche cittadine. Ma è, soprattutto, la facilità di fare quattrini trasformando abitazioni (o altro qualsiasi vano) con camere in surplus da affittare attraverso il sistema cosiddetto B&B che consente a chiunque, anche a chi non ne ha bisogno, di arrotondare i propri guadagni senza pagare tasse e con la possibilità di inserire questa nuova attività nell'interno di piccoli o grandi complessi condominiali.

Franco Muolo, Monopoli (Bari)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400